polito.it
Politecnico di Torino (logo)

The heart of the metropolis : Helsinki Central Library

Rizzo, Federico

The heart of the metropolis : Helsinki Central Library.

Rel. Cesare Griffa, Paolo Mellano. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura, 2013

Abstract:

“The heart of thè metropolis Helsinki Central Library: open international architectural competition”

"Helsinki Central Library Competition" non rappresenta solamente il punto di arrivo della mia carriera universitaria, bensì l’esito di un’esperienza che, da cinque anni, mi porta a coniugare il mondo del lavoro all’attività didattica. Peculiarità questa che, sebbene mi abbia condotto alla conclusione accademica in età matura, mi ha permesso di riscontare in prima persona le connessioni sussistenti tra insegnamento e pratica e, di conseguenza, di affrontare i singoli corsi della laurea magistrale con una maggiore consapevolezza dell’ambiente esterno all’università.

Per le ragioni suddette, se questa non è stata la prima occasione di partecipazione a un concorso internazionale di architettura, indubbiamente si è rivelata l’esperienza più complessa ma, nel contempo, concreta, affrontata sinora nell’ambito di questo genere di competizioni.

A differenza dei concorsi prima d’ora sostenuti, difatti, "Helsinki Central Library Competition” ha richiesto sin da subito non solo ritmi serrati e tassativi ma, soprattutto requisiti ed esperienze scientifiche specifiche, a livello tanto teorico quanto progettuale e pratico che esulano dalle prassi concorsuali standard a cui ero abituato.

La scelta di questo concorso è stata pertanto dettata dalla volontà di affrontare individualmente una competizione che prevedesse l’applicazione di tutte le nozioni acquisite nel corso di questi anni e che mi consentisse di affrontare l’iter progettuale a 360°: dall’ideazione, alla progettazione architettonica, tecnica e fisica, all’analisi del singolo materiale o dettaglio strutturale.

Perché *Helsinki Central Library Competition"?

La crisi economica e finanziaria in corso ha portato a consistenti tagli di bilancio in tutti i settori dell’economia. Nel mondo architettonico, nello specifico, nell'ultimo biennio, si è assistito a una considerevole riduzione delle risorse destinate alla cultura e all’architettura, e di conseguenza, anche i bandi di concorso progettuali hanno subito un’improvvisa battuta d’arresto, fatta eccezione dei concorsi d’idee o di quelli ad invito, unici sopravvissuti alla crisi. Una situazione, questa, che ha inciso in maniera consistente sulla scelta del tema progettuale da affrontare come argomento di tesi.

Deciso ad affrontare uno studio indirizzato su un concorso, all’inizio del 2011, ho iniziato a cercare una possibile progettazione che mi potesse stimolare particolarmente, che presentasse requisiti di un certo calibro e che, soprattutto, fosse in grado di sintetizzare le conoscenze tecniche, progettuali e scientifiche acquisite nell’arco degli anni accademici.

La ricerca, per molti mesi, proprio per le difficoltà economiche suddette, è stata vana e inconcludente ma non per questo mi sono arreso. Un concorso del calibro desiderato sarebbe arrivato.

E cosi è stato.

Dicembre 2011. Le mie speranze non sono state vane. Nell'ambito della programmazione dell’evento World Design Capital Helsinki 2012 è bandito un concorso dal titolo "The heart of thè metropolis - Helsinki Central Library open international architectural competition".

L’iscrizione al bando è gratuita, il tema è assolutamente stimolante e complesso. Unico problema: è richiesta la presenza, all’interno del gruppo di lavoro, di un architetto professionista avente un’esperienza almeno quinquennale e la firma di un esperto in tecnologie energetiche con esperienze di simulazione dinamica (tipo CFD) su un edificio realizzato di almeno 1000 mq.

Individuato l’obiettivo di ricerca, la formazione del team di lavoro è stata immediata. Discusso del tema insieme al prof. Cesare Griffa, con cui ho collaborato e collaboro tutt’oggi a livello professionale, e il mio compagno di studi Marco Caprani, egli steso fortemente interessato al progetto della biblioteca di Helsinki quale plausibile oggetto di tesi magistrale, in poche ore la biblioteca è diventata il primo oggetto dei nostri pensieri ed interessi.

Nel giro di pochi giorni, grazie alle competenze e all'esperienza in questo campo del prof. Griffa, il gruppo si è strutturato e trasformato, passando da tre componenti a un team progettuale d’eccellenza, peculiarità determinata dalla presenza, oltre che del nostro relatore, di componenti esperti sia a livello scientifico che disciplinare, che hanno sin da subito aderito alla sfida progettuale con entusismo.

Alla "CORDATA POLITECNICA" (questo il nome del team di lavoro, e a cui devo la parte­cipazione e la realizzazione del progetto) hanno difatti preso parte alcuni dai migliori professori del nostro Ateneo facenti capo a settori disciplinari diversi (quali progettazione, fisica tecnica, scienza dei materiali, energetica),per un numero complessivo di undici componenti: sette professori, due dottorandi, Marco ed io.

In soli due mesi di intensa e costante attività progettuale, data da incontri, consulenze, scambi di idee, confronti, riunioni cadenzate a ritmo serrato, e grazie, soprattutto, al team di lavoro fortemente consolidato, partecipe e interattivo, nella aule politecniche di Torino, la biblioteca di Helsinki ha preso forma.

Relatori: Cesare Griffa, Paolo Mellano
Tipo di pubblicazione: A stampa
Soggetti: G Geografia, Antropologia e Luoghi geografici > GD Estero
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura
Classe di laurea: NON SPECIFICATO
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/3094
Capitoli:

INTRODUZIONE CAPITOLO 1: IL CONCORSO

1.0 - BACKGROUND

1.1 - WORD DESIGN CAPITAL

1.2 - IL CONCORSO

1.3 - IL BANDO

7.4 - AREA DI PROGETTO, LOCALIZZAZIONE

1.5 - ELABORATI E CONSEGNA

1.6 - REQUISITI SPECIALI

1.7 - CRITERI DI VALUTAZIONE E RIFERIMENTI

1.8 - ORGANIZZAZIONE DEL TEAM: LE FIGURE E LE OPERAZIONI

1.9 - MATERIALE A SUPPORTO DEL CONCORSO

1.10 - LA SCELTA DEL PUBBLICO

1.11 - CONCLUSIONE DELLA PRIMA FASE LA SCELTA DELLA GIURIA

1.12 - SECONDA FASE DEL CONCORSO

CAPITOLO 2: RIFERIMENTI E SUGGESTIONI DALLA CITTA' DI HELSINKI

2.0 - ARCHITETTURA E DESIGN DELLA TERRA DEI MILLE LAGHI

2.1 -LA CITTÀ BIANCA DEL NORD

2.2 - SVILUPPO, RIGENERAZIONE URBANA E DESIGN

2.3 - ARCHITETTURA

2.4 - DESIGN

CAPITOLO 3: LATOOLÒ BAY

3.0 -LA TÒÒLÒ BAY

3.1 -LA FUTURA TÒÒLÒ BAY

3.2 - RIFERIMENTI E CONCEPT PER IL CONCORSO

CAPITOLO A: ANALISI

4.0 - RIFERIMENTI E CONCEPT PER IL CONCORSO

4.1 - STUDIO DI FATTIBILITÀ PRECEDENTE

4.2 - ANALISI CLIMATICA (TERMICA/IGROMETRICA)

ANALISI CLIMATICA CON MATLAB ANALISI CLIMATICA CON ECOTECT CONCLUSIONI

CAPITOLO 5: HELSINKI CITY LIBRARY

5.0 - BACKGROUND PER UN APPROCCIO SPERIMENTALE

5.1 -IL PROGRAMMA DEGLI SPAZI

5.2 - CONCEPT PROGETTUALE

5.3 - DIAGRAMS & NETWORKS

5.4 -FL USSIE E ACCESSIBILITÀ

5.5 - RICERCA E TOOLS INFORMATICI

5.6 -LEMETABALLS

5.7 - DALLA PROGRAMMAZIONE DELLO SPAZIO ALLA MASSA

5.8 -L 'OTTIMIZZAZIONE DELLA FORMA

5.9 -LA STRUTTURA

5.5 - FLUSSI E ACCESS/BIUTA '

CAPITOLO 6: LE TECNOLOGIE

6.0 - INTRODUZIONE EVOLUZIONE DELL'ARCHITETTURA BIOCLIMATICA

L'ESEMPIO DI HELSINKI

6.1 - REQUISITI ENERGETICI: NEAR ZERO ENERGY BUILDING

MISURE INFORMAZIONI

6.2 - LA DOPPIA PELLE

6.3 - GLI IMPIANTI

6A - ILLUMINAZIONE DEGLI AMBIENTI

6.5 - STRUTTURE

6.6 - I MATERIALI

CAPITOLO 7: ELABORATI CONSEGNATI

7.1 - TAVOLE

7.2 - RENDERS

7.3 -DEL PROGETTO I REPORTS

Bibliografia:

Sigfried Giedon, Space, Time and Architecture, Cambridge Massachusetts (USA) 1949 (ed. cons. Spazio, Tempo e Architettura, Milano 1984).

Kerl Fleig, Alvar Aalto, Bologna, 1978.

Toyo Ito (1986-1995), "El Croquis”, n.71, Madrid 1995.

Bernard Tschumi, Architecture and Disjunction, Cambridge Massachusetts (USA) 1996 (tr. It. Architettura e disgiunzione, Bologna 2005).

Peter Reed (a cura di), Alvar Aalto 1898- 1976, Milano 1998.

Peter Galison, Emily Thompson, The Architecture of Science, Cambridge-London, 1999.

Nicola Flora, Paolo Giardiello, Gennaro Postiglione, Cultura Nordica, in “Costruire in laterizio”, gennaio-febbraio 2000, n.73, pp.2-3.

Luca Galofaro, Eero Saarinen: la forma della tecnologia, Torino 2001.

Pasquale Lovero (a cura di), Alvar Aalto, 1898-1976, Padova 2002.

Antoine Picon, Alessandra PONTE, Architecture and thè Sciences: exchanging metaphors, New York 2003

Manuel Castells, Space of Flows, Space of Places: Materials for a Theory of Urbanism in the Information Age, in Stephen Graham (editor), The Cybercities Reader, London 2003, pp. 82-93.

Roberto Camagni, Città, governance urbana e politiche urbane europee, in “NSL Network City and Landscape - DISP on line”, 2003,pp. 26-31 [disponibile sul sito www.orl.arch.ethz.ch. (u.c. Dicembre 2012)].

Mark Abrahamson, Global Cities, New York 2004.

Steven Weber, The Success of Open Source, Cambridge Massachusetts (USA) 2004. Orna Rem Koolhaas (1996-2006), "El Croquis", n.131-132, Madrid 2006.

John Maeda, The Laws of SimpLicity: Design, Technology, Business, Life, Cambridge Massachusetts (USA) 2006.

Kostas Terzidis, Algorithmic Architecture, Burlington 2006.

Pierluigi Serraino, Eero Saarinen: 1910-1961 espressionista strutturale, Koln 2006. La progettazione di biblioteche, musei e centri congressuali, Milano 2007.

Orna Rem Koolhaas 2 (1996-2007), "El Croquis”, n.134-135, Madrid 2007.

Robert McChesney, The Communication Revolution, New York 2007.

Gianluca Gelmini, Alvar Aalto, Milano 2007.

Manuel Castells, Communication, Power and Counter-power in the Network Society, in "International Journal of Communication”, vol. 1, 2007, pp. 238-266.

Michael Meredith, From Control to Design: Parametric/Algorithmic Architecture, New York 2008

Lebbeus Woods (editor], MORPHÈ: MRGD, Wien 2008

Domizia Mandolesi, Biblioteche e mediateche: un'alternativa ai luoghi del consumo nelle città del XXI secolo, Roma 2008.

Zaha Hadid, catalogo della mostra (Padova, 27 ottobre 2009-1 marzo 2010), Milano 2009.

Eeva-Liisa Pelkonen, Alvar Aalto : architecture, modernity, and geopolitics, New Haven - London 2009.

Marco Muscogiuri, Biblioteche: architettura e progetto. Scenzari e strategie di progettazione, Santarcangelo di Romagna 2009.

Manuel Castells, Communication Power, Oxford 2009.

Petra eferin, Trasformare la realtà con l'architettura: il contributo finlandese, Roma 2009.

Patterns of Architecture, in "Architectural Design”, vol. 79, n.6, November-december 2009.

Casey Reas, Chandler McWilliams, Jeroen Barendse, Form+Code in Design, Art and Architecture, New York 2010.

Christian Norberg Schluz, Scandinavia, Architettura gli ultimi vent’anni, Milano

2010.

Stefano Converso, Il progetto digitale per la costruzione. Cronache di un mutamento professionale, Santarcangelo di Romagna 2010.

Arturo Tedeschi, Architettura Parametrica: introduzione a Grasshopper, Brienza (Potenza] 2010.

Domitilla Dardi, Eero Saarinen, Milano 2011.

M. Sepe, Il recupero dei waterfront tra politiche urbane e rigenerazione creativa, Napoli, 2010; C. Novembre, Trasformazioni urbane e sviluppo locale. Elementi di competitività tra città, Dottorato di ricerca in Organizzazione del territorio e sviluppo sostenibile in Europa, Università degli studi di Catania, Catania 2011, tutor: Prof. Luigi Scrofani, Coord: Prof. Vittorio Ruggiero.

http://competition.keskustakirjasto.fi/ (u.c. Gennaio 2013)

Altri riferimenti (u.c. Gennaio 2013):

http://www.patrkschumacher.com/

http://madeincalifornia.blogspot.it/

http://www.iaac.net/

http://www.aaschool.ac.uk/aadrl/

http://www.grasshopper3d.com

http://andreagraziano.blogspot.com/

http://www.visithelsinki.fi/fi/

http://www.helsinki.fi/en/

http://helsinki.cityseekr.com/it/

http://en.wikipedia.org/wiki/Toolo

http://europaconcorsi.com/competitions/187136-The-heart-of-the-metropolis-Helsinki- Central-Library-open-international-architectural-competition

http://appsl.eere.energy.gov

http://it.wikipedia.org/wiki/Helsinki

http://architettura.it/

http://www.finnisharchitecture.fi/etusivu

http://www.tedngai.net/

http://www.grasshopper3d.com/

http://www.liftarchitects.com/

http://andreagraziano.blogspot.it/

http://www.treddi.com

http://www.designcoding.net

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)