polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Il paesaggio rurale nel Sinis: un agrivillagio per il centro religioso temporaneo di San Salvatore di Sinis

Sannia, Serena

Il paesaggio rurale nel Sinis: un agrivillagio per il centro religioso temporaneo di San Salvatore di Sinis.

Rel. Andrea Del Piano. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura Per L'Ambiente Costruito, 2013

Questa è la versione più aggiornata di questo documento.

Abstract:

Il paesaggio non riflette soltanto un’epoca, ma tutta una storia. In particolare, a partire dal neolitico sino al XX secolo agricoltura, pastorizia e sevicoltura hanno modificato l’ambiente fisico naturale con un processo costante che ha lasciato molte di quelle tracce che noi ancora oggi possiamo vedere e che possiamo descrivere sommariamente come “paesaggio rurale”.

L’obiettivo della tesi, oltre essere indirizzato alla conoscenza dell’architettura rurale del Sinis, è quello di riappropriarsi di un luogo dove sono compresenti ambienti assolutamente intatti e dove già si vedono segnali di rinnovamento, coglierne le caratteristiche autentiche- estetiche, funzionali, culturali e renderle nuovamente vitali nel presente.

Da sempre legata al tema del patrimonio rurale sardo , mi diletto anche questa volta ad affrontare un caso studio particolare; mi occupo del caso dell’insediamento agri religioso di San Salvatore di Sinis, abitato come residenza temporanea in un brevissimo periodo di tempo, il borgo di San Salvatore costituisce una importante eredità storica, grazie alla conservazione di molti caratteri architettonici e al rapporto con il contesto agricolo, rimasto vivo fino ad oggi. Rappresenta un’opportunità di sviluppo attuale per il comune di Cabras, se pensato nell’ottica di una risposta ricettiva di qualità, oggi in crescente richiesta, che consenta di mantenersi viva la relazione con il territorio, e di riavviare il senso di “comunità” che ha sempre contraddistinto questi luoghi.

L’intento è di progredire nel processo di valorizzazione e conservazione del patrimonio edilizio, riportarlo alle sue origini rileggendo il tessuto comunitario; a sicut erat è il moto di questo progetto.

La volontà è quella di comprendere e restituire alla collettività la memoria del passato, che implica anche accettare e promuovere la rimozione di manufatti insignificanti, di elementi impropri, di interventi che non tenendo conto dell’autenticità primaria del singolo manufatto, deturpano il luogo occultandone il valore e il significato e deprimendone la potenzialità d’uso.

L’inserimento di un Agrivillaggio sembra essere la risposta più opportuna, un nuovo modo di vivere sul territorio utilizzando le risorse che offre in maniera sostenibile e che si insedia all’interno di una realtà produttiva agricola rapportandosi all’abitato e ai fruitori.

Relatori: Andrea Del Piano
Tipo di pubblicazione: A stampa
Soggetti: U Urbanistica > UJ Pianificazione rurale
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura Per L'Ambiente Costruito
Classe di laurea: NON SPECIFICATO
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/3087
Capitoli:

Ringraziamenti

1. Inquadramento Territoriale: La provincia di Oristano e il Sinis

1.1 Il Campidano di Oristano

1.1.1 La pesca e l'agricoltura

1.1.1 L'agricoltura nel territorio del Sinis

1.1.2 Le zonne umide di Oristano

1.1.3 Il turismo

I.Z La Penisola del Sinis: la geografia

1.2.1 La pesca e l'agricoltura

1.2.2 L'area marina protetta

1.2.3 Tutela e sviluppo sostenibile

1.3 Cabras: sviluppo, storia, territori, dintorni

1.3.1 L'architettura di terra

1.3.2 Le dimore agricole

1.3.3 Insediamenti esterni

2. Centri religiosi temporanei in Sardegna

1.1 Arte e architettura: le forme insediative

1.1.1 Le capanne dei pescatori: Sarraccas

1.2 I luoghi di culto in Sardegna

1.2.1 I santuari

1.2.2 Centri religiosi temporanei

1.2.3 Classificazione dei centri religiosi temporanei in Sardegna per provincia

1.3 Feste e santuari campestri - Provincia di Oristano

1.3.1 Indagine su quattro insediamenti sacrali

3. Caso studio: San Salvatore di Sinis

2.1 Il villaggio e la sua storia

2.1.1 Il santuario e l'ipogeo

2.1.2 Nove giorni a San Salvatore: la festa e la "Corsa degli scalzi"

2.2 Tipologie dell'architettura popolare: Domigheddas

2.2.1 La casa a corte nel Campidano di Oristano

2.2.2 DomighEddas. Elementi di fabbrica e caratteri costruttivi

3.2.2 a Fondazioni e basamenti. Murature in terra cruda.

3.2.2 b Porte e finestre

3.2.2 c Portali

3.2.2 d Gli infissi

3.2.2 e I tetti. Strutture portanti. Manti di copertura, attacco tetto-muratura, cornicioni e gronde.

3.2.2 f Attacco tetto-muratura

3.2.2 g I salai

3.2.2 h Pavimentazioni

3.2.2 i Elementi di collegamento verticale

3.2.21 I sedili in pietra

4. Il Piana Particolareggiato ( Volume 2)

1.1 Piano particolareggiata del villaggio di San Salvatore di Sinis

1.1.1 Normativa e contenuti del Piano Particolareggiato vigente

1.1.2 Adeguamento del Piano Particolareggiato

1.1.3 Catalogazione damigheddas

1.1.4 Quadri sinottici e schede di analisi dei caratteri costruttivi

5. Il progetto

2.1 Assetto ambientale

2.1.1 Inquadramento geografico e orografico della penisola del Sinis

2.1.2 Inquadramento geologico

2.1.3 Idrografia

2.1.4 Acclivit

Bibliografia:

BIBLIOTECA CENTRALE TORINO

A cura di Olindo Merone, Luca Tuveri, tipO-Logiadi cost, Insediamenti e tipologie sostenibili per i territori turistici della Sardegna, Collana Paesaggi in Trasformazione, GANGEMI EDITORE , Roma 2009.

A cura di Giovanni Battista Cocco, Sabrina Dessi, La Linea d'ombra, Progetti urbani di paesaggio nei territori della Sardegna in trasformazione, Collana in trasformazione. GANGEMI EDITORE, Roma 2009.

CHIRI Giovanni Marco, DESSI Sabrina, Archipelago, Esplorazioni progettuali sulle Isole di La Maddalena, Collana Paesaggi in Trasformazione, GANGEMI EDITORE, Roma 2009.

A cura di Nicoletta Sale, Laboratori di Architettura nel Paesaggio, ricerc progettuali in aree costiere della SardegnaCollana Paesaggi in Trasformazione, GANGEMI EDITORERoma 2009.

TE DI LAUREA Emanuela Baietto, Ipotesi di recuro per il borgo di Castelbasso, Teramo, Relatore: Pieiorgioosoni, anno 2004/2005

A cura di Lanzani Auro, Fedeli Valeria, Il progetto di territorio e psaggio,ronache e appunti su paesaggi/territori in tsformazione atti della VII conferenza SIU, FRANCO ANGELI s.r.l, Milano, 2004.

A cura di Luigi Ferrario, Costruire nel costruito, EDIZIONI KAPPA, Roma, 1984

SITI INTERNET

http://www.nelsinis.it/scheda.asp7ich55

http://www.nelsijnis.it/scheda.asp?id=59

http://www.nelsinis.it/scheda.asp7id-53

http://www.sardegnaweb.it/guida/guida a it.asp?ldl=18&ldT=118&ldA=181&ldP-QR

http://www.nelsinis.it/scheda.asp?id=34

http://www.flickr.com/photos/pupypan/3443906515/

http://www.sardinyarelax.it/santuari feste campestri.htm

http://www.laboccadelvulcano.it/bdv 2007/trekking/Novenari/novenari.php

http://www.archeotour.net/Villaggio-cristiano.asp

http://www.flickr.com/photos/22668326(5)N06/5613189733/

http://www.areamarinasinis.it/it/visitateci/itinerari/itinerari-archeologici/san-salvatore-

di-sinis-ipogeo-di-san-salvatore/index.aspx?m=53&did-433

http://shardana-sardigna.blogspot.com/2008/Q5/cabras-ipogeo-di-san-salvatore-di-sinis.html

http://www.penisoladelsinis.it/san%20salvatore%20di%20sinis.html

http://www.archeologiasarda.com/San salvatore cabras.asp

http://www.sardegnacultura.it/documenti/7420060402100649.pdf

http://www.sardegnacultura.it/i/v/253?s=17749&v=2&c=2488&cl=2125&t-l

http://www.costadelsinis.it/it/spunti-di-viaggio/ipogeo-di-san- salvatore/index.aspx?m=53&did=298

http://www.scuolecabras.it/Cabras%20Un%20mondo%20di%20risorse/ipogeo san salv .htm

http://www.chiesecampestri.it/

http://www.archilovers.com/p39590/Riqualificazione-e-recupero-borgo-Mandonico-LC

http://www.sardegnaterritorio.it/i/v/1123?s=6&v=9&c=7679&es=6603&na=l&n-100

http://issuu.com/coltivare una comunita/docs/05a.spasso.in.campagna

http://www.sardegnaterritorio.it/webgis/sardegnamappe/mappa.html?mapname=Piano%20Paesaggistico

http://www.sinisagricola.it/opencms/opencms/www.sinisagricola.it/it/

http://www.comune.sedilo.or.it/198577news1551.php http://www.areamarinasinis.it/it/area-marina-protetta/index.aspx?m=53&did-156 http://www.corsadegliscalzi.com/is-curridoris.html

http://www.comune.ghilarza.or.it/www/SezioniPrincipali/Ghilarza/Novenari/SanSerafin

http://www.comune.ghilarza.or.it/www/SezioniPrincipali/Ghilarza/Novenari/SanMichele/

http://www.comunedicabras.it/dati/ContentManager/files/l%20Fase%20Riordino%20delle%20Conoscenze/Elaborato%20A16%20Relazione%20Assetto%20Agro-Ambientale.pdf

http://www.comunedicabras.it/dati/ContentManager/files/l%20Fase%20Riordino%20delle%20Conoscenze/A.%204%20A%20Puc%20Cabras%20Tav.%20Geomorfologica%20110000.pdf

http://www.comunedicabras.it/dati/ContentManager/files/l%20Fase%20Riordino%20delle%20Conoscenze/A.%208%20A%20Tavola%20Puc%20Cabras%20uso%20del%20Suolo.pdf

http://www.comunedicabras.it/dati/ContentManager/files/l%20Fase%20Riordino%20delle%20Conoscenze/A.%2010%20A%20Puc%20Cabras%20Tav%20acclivit%C3%A0.pdf

BIBLIOTECA CAGLIARI/SASSARI

MOSSA Vico, Le antiche cumbessìas nelle campagne isolane; costruzioni orientali nei pressi di chiese e santuari, Articoli pubbl, su: Giornale d'Italia, 22-23 novembre 1950.

MOSSA Vico, Le cumbessìas o muristenes: architetture, in Ichnusa: rivista bimestrale di letteratura, arte, tecnica, economia ed attualità, A. 1950, n°l, pp.35-47.

KIROVA. K. Tatiana, TRAMONTIN Antonello, BERGAMINI Albachiara, Architetture della religiosità popolare nella Sardegna del 17.secolo: cumbessìas e muristenes, Atti del convegno nazionale Arte e cultura del '600 e del '700 in Sardegna, tenuto a Cagliari e Sassari nel 1983,Banco di Sardegna, pag. 267-280.

ASOLE Angela, Attorno ai santuari campestri le cumbessìas dei novenanti, in Sardegna: l'uomo e le montagne, Banco di Sardegna, 1985 pp. 169-176.

MULAS Andrea, Cumbessìas, in Ichnusa: rivista bimestrale di letteratura, arte, tecnica, economia ed attualità, A.1951, n° 3, pp. 35-38.

Iniziati i lavori di restauro nella chiesa di "Santu Caralu" : nelle antiche "cumbessìas" sorgerà un museo, in La Nuova Sardegna settimanale, A. 1980, n° 2, p.8.

MORI Alberto, Centri religiosi temporanei e loro evoluzione in Sardegna, in Studi Sardi, A.1951 n° 10-11, pp. 389-399.

ANGIONI Giulio, Feste e santuari campestri, in II lavoro e la vita sociale, pp. 176-188

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)