polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Sarajevo: dal percorso della memoria a memoria della città : riqualificazione del lungofiume

Rollino, Francesca and Tomatis, Alessandra

Sarajevo: dal percorso della memoria a memoria della città : riqualificazione del lungofiume.

Rel. Maria Adriana Giusti, Stefania Dassi. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura (Restauro E Valorizzazione), 2012

Abstract:

Questo lavoro nasce da un'esperienza in Bosnia, in particolare nella città di Sarajevo. Al nostro arrivo le conoscenze che avevamo sulla città si limitavano ad alcune letture e immagini riguardanti soprattutto il periodo dell'ultimo conflitto. Siamo state invece piacevolmente sorprese dalla ricchezza della sua storia e della sua popolazione. La città si sviluppa lungo il corso del fiume Miljacka e percorrendola seguendo il suo corso, si possono ancora oggi distinguere i diversi ampliamenti conseguenti alle diverse dominazioni a cui è stata soggetta nel passato. Come la sua storia è ancora ben leggibile sul tessuto urbano, così i segni dell'ultimo conflitto sono visibili in tutta la città. In principio, confrontarsi con una città come Sarajevo che porta con sé questo triste e recente passato non è stato semplice, sia per quanto riguarda il reperimento di informazioni dalla popolazione che aveva vissuto questa esperienza sia nel trovare materiale per la nostra ricerca che durante l'assedio è andato in gran parte perso. La base di partenza del nostro lavoro, oltre alla produzione del materiale tecnico-cartografico necessario, è stata quella forse più importante del tentativo di capire come sia cambiata la percezione della città da parte della sua popolazione. Ci siamo dunque scontrate con una memoria ancora molto viva, fatta di ricordi di luoghi, di simboli alcuni ancora troppo difficili da tornare ad essere vissuti. Da queste riflessioni ha avuto inizio il nostro lavoro, attraverso l'individuazione di luoghi con un forte valore simbolico, l'intento è stato quello di valorizzarli e di restituire così finalmente la città e la sua memoria alla sua popolazione.

Relatori: Maria Adriana Giusti, Stefania Dassi
Tipo di pubblicazione: A stampa
Soggetti: G Geografia, Antropologia e Luoghi geografici > GD Estero
R Restauro > RC Restauro urbano
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura (Restauro E Valorizzazione)
Classe di laurea: NON SPECIFICATO
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/2611
Capitoli:

Introduzione

1. I Balcani - Più un'idea che una regione geografica

1.1 Cronologia storica

1.2 "Balcanizzarsi" è bello...

2. Introduzione alla città

2.1 Assetto geomorfologico

2.2 Assetto geopolitico

3. Dobrodosli u Sarajevo (Benvenuti a Sarajevo)

3.1 Periodo Ottomano (1463-1878)

3.2 Periodo Austro-Ungarico (1878-1918)

3.3 Periodo tra le due guerre (1918-1941)

3.4 La Guerra (1941-1945)

3.5 Periodo post bellico

3.5.1 Il Piano di Sviluppo della città

3.5.2 Sarajevo General Urban Plan 1965

3.5.3 Il Piano di Conservazione della Carsije 1972

3.5.4 Environmental Protection Proyect -I Giochi Olimpici 1984

3.5.5 Tutela del patrimonio culturale

3.5.5.1 Convenzione dell'Aja 1954

3.5.5.2 Carta di Venezia 1964

3.6 Disgregazione della Jugoslavia. La Guerra Civile (1992-1995)

3.6.1 Accordo di Dayton 1995

3.7 La città Contemporanea

3.7.1 Spatial and Urban Pian (1986-2015)

4. "Da percorso della memoria a memoria della città"

4.1 Evoluzione dell'idea progettuale

4.2 Recupero della memoria della città attraverso l'individuazione dei suoi simboli

4.2.1 Fiume, Ponti, Melting Pot, Bascarsija

5. Realizzazione della planimetria della città in formato vettoriale

6. Inquadramento e analisi dell'area

7. Metaprogetto (Key words)

8. Il lungofiume Sud

8.1 Studio dello stato di fatto

9. II Masterplan

10. Progetto di riqualificazione della sponda sud

11. Progetto di comunicazione

Conclusioni

Bibliografia

Bibliografia:

1911 FEHMIJA, Sejfudin, Javne muslimanske gragjevine u Sarajevu, Gzm, Sarajevo

1913 CENTRALA U SARAJEVU, Napredak,hrvatski narodni kalendar, tiskara i litografija vogler i dr., Sarajevo

1960 MEDAR, I., RENDULIC, D., SURJAK, Z., Sarajevo, Agencija za fotodokumentaciju, Zagreb

1965 ALBAHARI, Nisim, ANDRIC, Ivo, BENAC, Dr Alojz, Sarajevo, Zadrugar, Sarajevo

1978 MAHJC, Nedim, KOLOBARIC, Mladen, Sarajevo, Cgp delo, Ljubljana

1985 GRABRIJAN, Dusan, Bosensko orientalska arhitektura v Sarajevu, Tiskarna tone tonsic, Ljubljana

1986 ZIVORAD Jankovic, HALID Muhasilovic, Kultumo-Sportski Centar "Skenderija"-Sarajevo, Gradsko vijece grada sara-jeva, Sarajevo

1987 KRZOVIC, Ibrahim, Arhitektura Bosne i Hercegovine 1878-1918, Sarajevo

1993 KARAHASAN, Dzevad, Il centro del mondo: Sarajevo, esilio di una città, Il Saggiatore, Milano

1994 PASIC, Amir, Islamic architecture in Bosnia and Hercegovina, Ekmeleddin Ihsanoglu, Istanbul

1994 PRSTOJEVIC, Miroslav, Sarajevo, ranjeni grad, Ideja, Sarajevo

1995 DEL GIUDICE, Piero, Sarajevo!, Galleria Gottardo, Trieste

1996 GARDE, Paul, I balconi: un manuale per capire, un saggio per riflettere, II Saggiatore, Milano

1997 KURTO, Nedzad, Sarajevo MCDLXII-MCMXCII, Oko, Sarajevo

1997 MANISCALCO, Fabio, Sarajevo - Itinerari Artistici Perduti, Alfredo Guida Editore, Milano

1997 PREVELAKIS, Georges, I balconi, Il Mulino, Bologna

1998 KURTO, Nedzad, Arhitektura Bosne i Hercegovine. Razvoj bosanskoga stila, Medunarodni centar za mir, Sarajevo

1999 BUBLIN, Mehmed, Gradovi Bosne i Hercegovine. Milenijum razvoja i godine. (The cities of Bosnia and Herzegovina. A millennium of development and the years of urbicide), Sarajevo publishing, Sarajevo

1999 SPASOJEVIC, Borislav, Architektura stambenih palata austrougarskog pedioda u Sarajevu, Rabic, Sarajevo

2000 RUMIZ, Paolo, Maschere per un massacro, Editori riuniti, Roma

2000 ZUKIC, Kemal, Islamic architecture in the balkans and Bosnia and Herzegovina, Publications of the Islamic Educational, Scientific and Cultural Organisation-ISESCO, Sarajevo

2001 PIRJEVEC, Jozé, Le guerre jugoslave 1991-1999, Einaudi, Torino

2004 AUGE', Mare, Rovine e macerie. Il senso del tempo, Bollati Boringhieri, Torino

2004 HUSEINOVIC, Ismet, DZEMALUDIN, Babic, Svjetlost europe u bosni i hercegovini (lume d'europa in bosnia erzegovina), Buybook, Sarajevo

2004 KRZOVIC, Ibrahim, Arhitektura secesije u Bosni I Hercegovini, Sarajevo publishing, Sarajevo

2005 SKORO, Magbul, Pozdrav iz Sarajeva (Greetings from Sarajevo), Graphic car, Sarajevo

2006 BEVAN, Robert, The destruction of memory architecture at war, Reaktion book, Londra

2006 KARIC, Enes, KOMSfC, Ivo, PEJANOVIC, Mirko, Bosna i Hercegovina monografija country profìle, Tugra, Sarajevo 2006 MAZEN, Haidar, Città e memoria, Beirut, Berlino, Sarajevo, con testi di Laura Cipollini e Elmar Kossel, Bruno Mondadori, Milano

2006 PREDRAC'Matvejevic, Mondo ex e tempo del dopo: identità, ideologie, nazioni nell'una e nell'altra Europa. Garzanti, Milano

2007 KUDÉLA, Jifì, DIMITRIJEVIC, Branka, VACIK, Ivo, Ceh koji je gradio europsko Sarajevo. Arhitekt Karel Parìk 1857-1942 (A czech who built the European Sarajevo. The architect Karel Parìk 1857-1942), Muzej sarajeva, Sarajevo

2008 BUBLIN, Mehmed, Sarajevo throughout the history-from a neolithic settlement to a metropolis-, buy book, Sarajevo 2010 IBELINGS, Hans, Restart 1995-2010, Architektura u Bosni i Hercegovini (Architecture in Bosnia and Herzegovina), buy book, Sarajevo

2008 DASSI, Stefania, Ri-edifìcare. Tutela, conservazione, restauro del patrimonio culturale: la "ricostruzione" dell'identità, tesi di dottorato di ricerca in disegno e rilievo per la tutela del patrimonio edilizio e territoriale, Relatore: Maria Adriana Giusti, Torino

2009 BOZZO Elena, La tutela del Patrimonio in Bosnia Erzegovina, Politecnico di Torino Facoltà di Architettura, Tesi di laurea, Relatore: Emanuele Romeo, Torino

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)