polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Un linguaggio visivo nell'architettura islamica : la decorazione

Villani, Sara

Un linguaggio visivo nell'architettura islamica : la decorazione.

Rel. Anna Marotta, Antonella Tizzano. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura, 2010

Abstract:

Quando è giunto il momento di scegliere l'argomento della mia tesi non ho avuto dubbi, questa avrebbe trattato l'arte islamica. Le motivazioni che mi hanno portato ad effettuare tale scelta sono molteplici, innanzitutto mi ha sempre affascinato il mondo islamico, una cultura che crea un'architettura con caratteristiche a mio parere molto suggestive. Non meno importante, per la mia scelta, è stato il fatto che si tratta di un argomento poco approfondito durante il mio ciclo di studi nella facoltà di architettura, è stata infatti una scelta in parte da attribuire alla mia predilezione a conoscere un contesto "diverso" da quello che mi circonda, derivato da una cultura con caratteristiche differenti da quella in cui vivo. Viaggiando e spostandomi nei paesi di cultura arabo-islamica mi trovavo ogni volta di fronte a paesaggi e architetture che non conoscevo perché non le avevo studiate, ma che mi interessavano e incuriosivano. Avvertivo un'enorme forza comunicativa, quella che mi ha spinta a cercare di capire e tentare di comprendere questo "linguaggio". Considerando la vastità dell'argomento ho dovuto effettuare una scelta che mi ha portato a concentrare il mio lavoro sul linguaggio della decorazione all'interno del panorama architettonico "islamico". Importante risulta pertanto chiarire l'accezione del termine islamico: "le arti prodotte a partire dal VII secolo da artisti, non esclusivamente musulmani, che hanno vissuto in territori culturalmente legati alla religione dell' Islam". Da questa definizione' si può intuire l'ampiezza del panorama artistico di cui si sta parlando, da considerarsi sia in termini temporali che spaziali.

Opportuno è quindi stato definire una periodizzazione e mappatura delle dinastie analizzate, per poterle collocare nel loro contesto territoriale e temporale, ottenendo così una "tavolozza di elementi" da cui attingere nel corso della trattazione."

La prima parte del lavoro risulta importante per capire, attraverso gli eventi storico-culturali che hanno coinvolto le diverse dinastie, quali sono stati i rapporti sociali e gli scambi artistici avvenuti all'interno di questo vasto territorio.

Successivamente si è cercato di delineare quali siano le caratteristiche peculiari dell'arte islamica, dalla sua comparsa e sviluppo si sono evidenziati i caratteri generali e tipologici dell'architettura prodotta considerando i tipi di edilizia religiosa, civile e il rapporto dell'architettura nella struttura della città.

Un aspetto da approfondire è risultato il processo sincretico avvenuto nella formazione dell'arte islamica, sincretismo che si verifica spesso nella formazione delle arti ma che attraverso gli studi di Oleg Grabar, è stato possibile evidenziare chiaramente.1" Per quanto riguarda l'introduzione al tema della decorazione si è parlato del rapporto tra filosofia e scienze, tentando di definire una teoria "estetica islamica", degli atteggiamenti rispetto all'arte e agli apparati decorativi, per poi riutilizzare la nostra "tavolozza di elementi" per delineare le caratteristiche e gli sviluppi dell'arte ornamentale durante le diverse dinastie. Una possibile categorizzazione degli apparati decorativi porta in un secondo momento a considerare diversi aspetti della decorazione islamica con le sue logiche e relazioni formali, la sua sintassi e il rapporto con le strutture dell'edificio.

La seconda parte del lavoro si concentra dunque sui motivi ornamentali, seguendo la classificazione in icone e figure, motivi vegetali, scrittura e grafie, motivi geometrici, si indagano i loro diversi aspetti e caratteristiche, cercando di coglierne i significati e le possibili interpretazioni. Schemi e mappe concettuali sono di supporto alla comprensione degli argomenti trattati e, attingendo al repertorio artistico delle diverse dinastie, si è tentato di esemplificare puntualmente caratteristiche e peculiarità delle molteplici ornamentazioni. Considerando la possibilità di riprendere gli stessi motivi decorativi su materiali diversi (come un'importante peculiarità dell'arte ornamentale islamica) un'ultima analisi verte sui materiali e le tecniche usate dagli artisti, il che mostra il diffondersi delle conoscenze nelle diverse province dell'Impero, evidenziando il perdurare di tradizioni locali e l'introduzione di nuove soluzioni tecniche che determinano nelle produzioni architettoniche specificità geografiche o storiche nella produzione decorativa che definiamo islamica.

La terza ed ultima parte del lavoro vuole essere una panoramica "a volo d'uccello" su tre città islamiche' che, fungendo da verifica di comprensione degli argomenti trattati in precedenza, ci permette di mettere in evidenza ed osservare caratteristiche e peculiarità di diverse città e mostrare alcuni tipi edilizi trattati quali la moschea, la madrasa, il palazzo e il mausoleo. Nel lavoro si sono approfonditi alcuni aspetti della decorazione islamica, cercando di comprenderne le regole e il significato intrinseco, e l'obiettivo risulta il raggiungimento di un'osservazione critica quando ci si trova di fronte ad un edificio "islamico"

Relatori: Anna Marotta, Antonella Tizzano
Tipo di pubblicazione: A stampa
Soggetti: A Architettura > AS Storia dell'Architettura
F Filosofia, Psicologia, Religione > FG Islamismo
G Geografia, Antropologia e Luoghi geografici > GD Estero
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura
Classe di laurea: NON SPECIFICATO
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/2137
Capitoli:

Prefazione

PARTE PRIMA

CAPITOLO 1 Periodizzazione e mappature.

1.1 L'Arabia preislamica e la venuta di Maometto

1.2 I primi quattro califfi

1.3 Il califfato degli Omayyadi (Siria, Palestina, Spagna, Marocco)

1.4 Gli Abbasidi (Iran, Iraq, Egitto)

1.5 Aghlabidi e Fatimidi (Tunisia, Egitto)

1.6 Ayyubidi e Mamelucchi (Siria, Palestina, Egitto)

1.7 Almoravidi e Almohadi (Spagna, Marocco)

1.8 I Nasridi (Spagna)

1.9 I Selgiuchidi (Asia centrale, Asia minore)

1.10 I Timuridi (Asia centrale)

1.11 I Safawidi (Iran)

Tav. 1 : Periodizzazione e mappature

1.12L'impero ottomano

CAPITOLO 2 Arte e Architettura

2.1 Comparsa e sviluppo dell'arte islamica

2.2 Caratteri generali e tipologie nell'architettura islamica

2.3 L'architettura religiosa (la moschea, la madrasa, i mausolei)

2.4 L'architettura civile (i palazzi, i caravanserragli, l'hammam)

2.5 L'architettura nella struttura della città islamica

2.6 La conferma di un processo sincretico

Tav. 2: L'arte islamica

Tav. 3: L'architettura islamica

CAPITOLO 5 Materiali e tecniche

5.1 La pietra

5.2 II mosaico

5.3 Lo stucco

5.4 II mattone

5.5 II legno

5.6 La ceramica

Tav. 15: Materiali e tecniche

PARTE TERZA

CAPITOLO 6 La decorazione nel tipo edilizio e nel contesto urbano

Caso studio 1 : Marrakech

6.1 La medinaJJna città islamica

6.2 La madrasa_Madrasa Ben Youssef

6.3 II mausoleo_ Giubba al-Baadiyn

6.4 Le tombe_Tombe saadite Caso studio 2: Cairo

6.5 La città_II nuovo volto di una capitale

6.6 La moschea e la madrasa_Complesso Sultan Hasan

6.7 II mausoleoJVIausoleo Sultan Hasan

Caso studio 3: Istanbul

6.8 IstanbulJ-'islamizzazione dell'antica città imperiale

6.9 II palazzo_Topkapi Saray

6.10 La moschea_Suleymaniye Camii

6.11 La moschea_Sultan Ahmed Camii

Conclusioni

Glossario

Bibliografia

CAPITOLO 3 Decorazione islamica

3.1 Filosofia e scienze

3.2 L'Isiam e l'arte

3.3 L'arte ornamentale durante le diverse dinastie

3.4 Apparati decorativi, una possibile categorizzazione

3.5 Aspetti della decorazione islamica

3.6 Logiche e relazioni formali (trame e reticoli)

3.7 La sintassi ornamentale (il pannello e la fascia)

3.8 Decorazione e struttura (il muqarnas)

Tav. 4: Decorazione islamica

Tav. 5: Apparati decorativi

PARTE SECONDA

CAPITOLO 4 Motivi ornamentali

4.1 Icone e figure

4.2 Motivi vegetali

4.3 Scrittura e le grafie

4.4 Motivi geometrici

4.5 Sul pattern Tabella: Gruppi cristallografici

4.6 Sememi

4.7 Costruzioni geometriche (griglie e poligoni)

4.8 Il significato simbolico della geometria

4.9 Il girih (la tassellatura di Penrose)

Tav. 6: Icone e figure

Tav. 7: Motivi vegetali

Tav. 8: Scrittura e grafie

Tav. 9: Motivi geometrici

Tav. 10: Il pattern

Tav. 11: Sememi

Tav. 12: Costruzioni geometriche

Tav. 13: II significato della geometria

Tav. 14: La tassellatura girih

Bibliografia:

2009

SHEILA R. CANBY, Shah'Abbas. The remaking ofIran, London, British Museum Press, 2009

JONATHAN MASSEY, Crystal and arabesque: Claude Bragdon, ornament and modern architecture, Pittsburgh, University of Pittsburgh Press, 2009

AKEL KAHERA, Design criteria formosques and islamic centers: art, architecture and worship, Amsterdam, Boston, Architectural press, 2009

GIULIA ANNALINDA NEGLIA, Aleppo: processi di formazione della città medievale islamica, Bari, Poliba Press, 2009

ANNA MAROTTA, Dal cielo al simbolo: geometria e significato delle volte tra percezione e cognizione, in Disegnare il tempo e l'armonia, il disegno di architettura "osservatorio" nell'universo, Atti del Convegno Internazionale A.E.D., Firenze 17-18-19 settembre 2009

2008

ERIC BROUG, Islamic geometrie patterns, London, Thames & Hudson, 2008

LAMIA HADDA, Nella Tunisia medievale. Architettura e decorazione islamica (IX-XVI secolo), Napoli, Liguori Editore, 2008

ANNA SPINELLI, Arte islamica. La misura del metafisico, Ravenna, Fernandel, 2008

SERGIO JARETTI (a cura di), Palazzi di specchio: Iran e India. XVI-XXI secolo, Torino, Celid, 2008

ANNA MAROTTA, MAURO LUCA DE BERNARDI, IL Cielo in una stanza, universi simbolici dalla stilizzazione alla narrazione visiva in CARMINE GAMBARDELLA, MASSIMO GIOVANNI, SABINA MARTUSCIELLO (a cura di), Le Vie dei Mercanti, cielo dal Mediterraneo all'Oriente, Atti del Sesto Forum Internazionale di Studi, Caserta, Capri 5-6-7 giugno 2008

2006

LIVIA GIACARDI, CLARA SILVIA ROERO (a cura di), Matematica, arte e tecnica nella storia, Torino, Kim Williams Books, 2006

OLEG GRABAR, Islamic visual culture, 1100-1800, (collana Costructing thè study of islamic art), Aldershot, Ashgate, 2006

OLEG GRABAR, Islamic art and beyond, (collana Costructing thè study of islamic art), Aldershot, Ashgate, 2006

2005

F. DE FILIPPI, (a cura di), L'ambiente costruito nella cultura islamica, Torino, 21 ottobre 2002, atti del convegno, Torino, Politecnico di Torino, 2005

AGOSTINO DE ROSA (a cura di), Orienti e Occidenti della Rappresentazione, Venezia, 24-25 novembre 2005, Atti del Seminario internazionale di Studi, Padova, II Poligrafo, 2005

ANNA MAROTTA, Decoration as a System: Survey and Criticai Interpretation, in Atti del Convegno CIPA, Torino 26 settembre -1 ottobre 2005, CIPA Organising Committee, 2005

OLEG GRABAR, Early isiamic art, 650-1100, (collana Costructing thè study of isiamic ari), Aldershot, Ashgate, 2005

2004

EUGENIO DE CARO, (a cura di), Numero e Forma. Contributi sul rapporto tra arte e scienza, Milano, Associazione Culturale Mimesis, 2004

Arabian Geometrie Patterns, Singapore, Pepin van Roojen, 2004

2003

MARIO LIVIO, La sezione aurea, Milano, Rizzoli, 2003

2002

AHMED DJEBBAR, Storia della scienza araba: il patrimonio intellettuale dell'Isiam, (collana Scienza e idee), Milano, Cortina, 2002

ANNA MAROTTA, Colore e decorazione: matrici mediterranee, in Le città del mediterraneo, Reggio Calabria, 6-8 giugno 2001, Atti del secondo Forum Internazionale di Studi, Roma, Kappa, 2002

ENRICO GIUSTI, RAFFAELLA PETTI (a cura di), Un ponte sul mediterraneo. Leonardo Pisano, la scienza araba e la rinascita della matematica in Occidente, Firenze, Edizioni Polistampa, 2002

TITUS BURCKHARDT, L'arte dell'Isiam, Milano, Abscondita, 2002

CAROLINE WILLIAMS, Isiamic Monuments in Cairo, Cairo, The American University in Cairo Press, 2002

HENRI STIERLIN, Arte islamica: l'influenza dell'architettura persiana da Isfahan al Taj Mahal, Vercelli, White star, 2002

ERNST H. GOMBRICH, Arte e illusione: studio sulla psicologia della rappresentazione pittorica, Milano, Leonardo arte, 2002

CLAUDIA PIOLATTO, Il colore nel colonialismo, un mezzo tra tradizione e innovazione: l'esempio del Marocco (tesi di laurea), rei. ANNA MAROTTA, Torino, Politecnico, II Facoltà di Architettura, a.a. 2001/2002

2001

MARKUS HATTSTEIN, PETER DELIUS (a cura di), Isiam. Arte e architettura, Koln, Konemann Verlagsgesellschaft mbH, 2001

PAOLO M. COSTA, Historic Mosques and Shrines ofOman, Oxford 2001

GIOVANNI CURATOLA, GIANROBERTO SCARCIA, Le arti nell'Isiam, Roma, Carocci, 2001

KENNETH FRAMPTON, Modernity and community: architecture in the isiamic world, London, Thames and Hudson, 2001

2000

Gli Omayyadi: la nascita dell'arte islamica, (collana L'arte islamica nel mediterraneo), Milano, Electa, 2000 in testa al front.: Giordania. Ciclo internazionale di Mostre Museo Senza Frontiere

L'arte mudéjar: l'estetica islamica nell'arte cristiana, (collana L'arte islamica nel mediterraneo), Milano, Electa, 2000 in testa al front.: Ciclo internazionale di Mostre Museo Senza Frontiere

DOMINIQUE CLEVENOT, GERARD DEGEORGE, Decorazione e architettura dell'Islam, Firenze, Le Lettere, 2000

ERNST H. GOMBRICH, Il senso dell'ordine: studio sulla psicologia dell'arte decorativa, Milano, Leonardo arte, 2000

1999

HENRY STIERLIN, Turchia. Dai Selgiuchidi agli Ottomani, (collana Architettura del mondo), Koln, Taschen, 1999

ROBERT HILLENBRAND, Islamic Art and Architecture, London, Thames & Hudson, 1999

ACHILLE CONSTANT THEODORE EMILE PRISSE D'AVENNES, Islamic Art in Cairo, Cairo, Zeitouna Book, 1999

ANNA MAROTTA, Policroma. Dalle teorie comparate al progetto del colore, Torino, Celiò, 1999 JEAN-MARC CASTERA, Arabesques. Decorative Art in Morocco, Paris, ACR Edition, 1999 1998

BERNARD LEWIS, Gli Arabi nella storia, Bari, Laterza, 1998

LUDOVICO MICARA, Missione italiana per lo studio dell'architettura di periodo islamico, in Ministero degli Affari Esteri, Missioni archeologiche italiane, Roma, L'erma di Bretschneider, 1998

DORIS BEHRENS-ABOUSEIF, Islamic Architecture in Cairo, Cairo, The American University in Cairo Press, 1998

P. VIGHI, Matematica ed espressione artistica. Tassellazioni pentagonali, in Atti del XX Convegno Nazionale UMI-CIIM sull'Insegnamento della Matematica, Orvieto, 22-24 ottobre 1998

MARIA VITTORIA FONTANA, La miniatura islamica, Roma, Lavoro, 1998

MARIA ANTONI ETTA ROVI DA, Città e architettura tra Islam e Cristianesimo nell'Europa mediterranea: Palermo, Toledo, Cordova e Siviglia nel medioevo, Pisa, ETS, 1998

GABRIELE CRESPI, Gli arabi in Europa, (collana Le grandi stagioni), Milano, Jaca Book, 1998

JONATHAN BLOOM, Le Minbarde la mosquée Kutubiyya, New York, The Metropolitan Museum of Art, 1998

1997

HENRY STIERLIN, Islam. Da Baghdad a Cordova. Architettura delle origini dal VII alXIII secolo, (collana Architettura del mondo), Koln, Taschen, 1997

JONATAN BLOOM, SHEILABLAIR, Islamic Arts, London, Phaidon, 1997

JEAN CLAUDE COOPER, Dizionario degli animali mitologici e simbolici, Vicenza, Neri Pozza, 1997

EMANUELA CONSIGLIO, I caravan serragli, infrastrutture commerciali dell'architettura islamica e normanna nell'Italia medievale (tesi di laurea), rei. Claudia Bonardi, Torino, Politecnico, II. Facoltà di Architettura, a.a. 1996/1996

DOMINIQUE CLEVENOT, L'ari islamique, Parigi, Scala, 1997

1996

ELVIRAPETRONCELLI, IMMACOLATA CARUSO (a cura di), Maghreb: Algeria, Marocco, Tunisia verso uno sviluppo sostenibile, Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane, 1996

ANDREW PETERSEN, Dictionary of islamic architecture, London, Routledge, 1996 OLEG GRABAR, L'Ornement. Formes et functions dans l'art islamique, Parigi, Flammarion, 1996

1995

PIER GIOVANNI DONINI, II mondo arabo-islamico, (collana Isiam. Popoli e culture), Roma, Lavoro, 1995

SYED JAN ABAS, AMER SHAKER SALMAN, Symmetries of Islamic geometrica! patterns, Singapore, World Scientific, 1995

ERWIN PANOFSKY, La prospettiva come "forma simbolica" e altri scritti, Milano, Feltrinelli, 1995 PIERRE GUICHARD, La arquitectura del Isiam occidental, Barcelona, Lunwerg, 1995

ERNST J. GRUBE, GEORGE MICHELL, Architecture ofthe islamic word: its history and social meaning, London, Thames and Hudson, 1995

1994

VALERI E GONZALES, Gli smalti dell'Europa musulmana e del maghreb, (collana Corpus Arabicum), Milano, Jaca Book, 1994

ROBERT HILLEBRAND, Islamic architecture: form, function and meaning, Edinburgh, Edinburgh University Press, 1994

DOMINIQUE CLEVENOT, Une esthétique du voile. Essai sur l'art arabo-islamique, Parigi, L'Harmattan, 1994

1993

IRA M. LAPIDUS, Storia delle società islamiche. Le origini dell'Isiam, Torino, Einaudi, 1993 IRA M. LAPIDUS, Storia delle società islamiche. La diffusione dell'Isiam, Torino, Einaudi, 1993 MICHELE EMMER, The visual mind: art and mathematics, London, MIT, 1993 GIULIO CAMPANELLA, Affinità, isometrie, proiettività, Roma, Aracne, 1993

1992

ALBERT RACINET, Enciclopedia dell'ornamento, Roma, Gremese editore, 1992

DORIS SCHATTSCHNEIDER, Visione della simmetria: i disegni periodici di M.C. Escher, Bologna, Zanichelli, 1992

JERRILYNN D. DODDS (a cura di), AIAndalus: thè art ofislamic Spain, New York, The metropolitan Museum of art, 1992

MARIANNE BARRUCAND, Moorish architecture in Andalusia, Koln, Taschen, 1992

I. STEWART, M. GOLUBITSKY, FearfuI Symmetry. Is God a Geometer?, Oxford, Blackwell Publishers, 1992

1991

F. GABRIELI, G. CHIAUZZI, L. GOLVIN, P. GUICHARD, C. SARNELLI CERQUA, II medioevo arabo e islamico dell'Africa del nord. Il Maghreb, (collana Corpus Arabicum), Milano, Jaca Book, 1991

HERMANN WEYL, Analisi matematica del problema dello spazio, Bologna, Zanichell, 1991 BARBARA BREND, Islamic art, London, British Museum Press, 1991

1990

NURHAN ATASOY, AFIF BAHNASSI, MICHAEL ROGERS, L'art de l'Isiam, Catalogo della mostra UNESCO dei monumenti islamici nel mondo, Parigi, Unesco, 1990

KLAUS HERDEG, OLEG GRABAR, Formai structure in islamic architecture of Iran and Turkistan, New York, Rizzoli, 1990

1989

OLEG GRABAR, Arte islamica. La formazione di una civiltà, Milano, Electa, 1989

ACHILLE CONSTANT THEODORE EMILE PRISSE D'AVENNES, The Decorative Artof Arabia, London, Studio Editions, 1989

BRANKO GRUNBAUM, GEOFFREY COLIN SHEPHARD, Tilings and patterns, New York, Freeman, 1989

HAROLD S.M. COXETER, Introduction to geometry, New York, Wiley, 1989

JONATHAN BLOOM, Minaret: syrnbol of Isiam, Oxford, Oxford University Press, 1989

1988

OWEN JONES, The Grammar of Ornament, London, Studio Editions, 1988

LEONARDO BENEVOLO, Storia della città orientale, Bari, Laterza, 1988

1987

TITUS BURCKHARDT, Introduzione alle dottrine esoteriche dell'Isiam, Roma, Edizioni Mediterranee, 1987

RICHARD ETTINGHAUSEN, OLEG GRABAR, The art and architecture of Isiam, 650-1250, Harmondsworth, Penguin Books, 1987

SEYYED HOSSEIN NASR, Islamic Art and Spirituality, New York, State University of New York Press, 1987

1986

LUIGI ZANGHERI (a cura di), Architettura Islamica e Orientale, Accademia delle Arti e del Disegno, Alinea, Firenze, 1986

PAOLO CUNEO, Storia dell'urbanistica. Il mondo islamico, Roma-Bari, Laterza, 1986 PAOLO CUNEO, II mondo islamico, Roma-Bari, Laterza, 1986

MARIO GILARDI (a cura di), Ritmi e simmetrie. Strutture algebriche e reticoli modulari dagli Arabi al computer, Zanichelli, Bologna 1986

1985

TITUS BURCKHARDT, L'Artde l'Islam. Langage et signification , Parigi, Sindbad, 1985

1984

KEPPEL ARCHIBARL CAMERON CRESWELL, A bibliography ofthe architecture, arts and crafts of Isiam, Cairo, The American University Press, 1984

FLORINDO FUSARO, La città islamica, Roma-Bari, Laterza, 1984

1983

GERARD DEGEORGE, Syrie. Art, histoire, architecture, Parigi, Hermann, 1983

1982

THOMAS WARREN WIETING, The mathematical theory of chromatic piane ornaments, Dekker, New York, 1982

GIOVANNI CURATOLA, Rapporti artistici tra Venezia e l'Islam, in Architettura nei paesi islamici, Mostra internazionale di architettura, Venezia, 1982

OLEG GRABAR, Le tradizioni architettoniche e urbane dell'Islam, in Architettura nei paesi islamici, Mostra internazionale di architettura, Venezia, 1982

ROBERTO SCARCIA, Venezia e l'Islam, in Architettura nei paesi islamici, Mostra internazionale di architettura, Venezia, 1982

ANTONIO DE BONIS, Le influenze dell'architettura islamica in Sicilia, in Architettura nei paesi islamici, Mostra internazionale di architettura, Venezia, 1982

HERMANN SCHREIBER, Gli arabi in Spagna, Milano, Garzanti, 1982

H. LALVANI, Coding and Generating Islamic Patterns, Ahmedabad, National Institute of Design, 1982

1981

ALESSANDRO BAUSANI, La civiltà musulmana: da Maometto alla fine del califfato abbaside, (collana Nuova storia universale dei popoli e delle civiltà), Torino, UTET, 1981, (20 voli.), VI, pp. 270-370

ALESSANDRO BAUSANI, La Persia: dalla conquista islamica ad oggi, (collana Nuova storia universale dei popoli e delle civiltà), Torino, UTET, 1981, (20 voli.), VI, pp. 371-532

ANDRE PACCARD, Le Marne et l'artisanat traditionnel islamique dans l'architecture, Annecy, éditions atelier 74, 1981, (2 voi.)

HEATHER COLYER ROSS, The art ofArabian costume: a Saudi Arabian profile, Fribourg, Arabesque, 1981

1980

CARL B. BOYER, Storia della matematica, Milano, Mondadori, 1980

1979

ALEXANDRE PAPADOPOULO, Isiam and Muslim art, New York, Abrams, 1979

HENRI STIERLIN, Architecture de l'Isiam: de l'Atlantique au Gange, Fribourg, Office du livre, 1979

LUCIEN GOLVIN, Essai sur l'architecture religieuse musulmane, Parigi, Klinksiec/c, 1979

1977

SEYYED HOSSEIN NASR, Scienza e civiltà nell'isiam, Milano, Feltrinelli, 1977

GODFREY GOODWIN, Ottoman Turkey, (collana Islamic architecture), London, Scorpion, 1977

ANTONY HUTT, LEONARD HARROW, Iran, London, Scorpion, 1977

1976

KEITH CRITCHLOW, Islamic Patterns. An analytical and Cosmological Approach, London, Thames & Hudson, 1976

ISSAM EL-SAID, AYSE PARMAN, Geometrica! Concepts in Islamic Art, London, World of Isiam, 1976

DAVID WADE, Pattern in Islamic Art, London, Cassell & Collier Macmillan, 1976

1974

KEITH ALBARN, The language of pattern: an enquiry inspired by islamic decoration, London, Thames and hudson, 1974

V. KOPTSIK, A. SHUBNIKOV, Symmetry in Science and Art, New York, Plenum Press, 1974

1973

JOHN D. HOAG, Architettura islamica, (collana Storia Universale dell'architettura), Milano, Electa, 1973

JULES BOURGOIN, Arabie Geometrica! Pattern and Design, New York, Dover Publication, 1973 1972

UMBERTO SCERRATO, Islam, (collezione Grandi Monumenti), Milano, Mondadori, 1972

MAURICE DIMAND, L'arte dell'Isiam, Firenze, Sansoni, 1972

1970

BEHCET UNSAL, Turkish islamic architecture in Seljuk and Ottoman times, 1071-1923, London, Tiranti, 1970

1969

KEITH CRITCHLOW, Orderin space: a design source book, London, Thames and Hudson, 1969 1968

APTULLAH KURAN, The mosque in early ottoman architecture, Chicago and London, The university of Chicago Press, 1968

1967

KATHARINAOTTO-DORN, L'ari de l'Islam, Parigi, Albin Michel, 1967

1966

UGO MONNERET DE VILLARD, Introduzione allo studio dell'archeologia islamica. Le origini e il periodo omayyade, Venezia, Sansoni, 1966

GIUSEPPE SOAVIZZI, Maioliche dell'Islam e del Medioevo occidentale, Milano, Fabbri, 1966 UMBERTO SCERRATO, Metalli islamici, Milano, Fabbri, 1966

1964

BERNARD LEWIS, La costruzione del medio oriente, Bari, Laterza, I964 KATHARINAOTTO-DORN, Isiam, Milano, II Saggiatore, 1964

OLEG GRABAR, Islamic Architecture and Its Decoration. AD 800-1500, Londra, Faber and Faber, 1964

1963

JOHN D. HOAG, Western islamic architecture, London, Prentice-Hall, 1963

FRANCESCO GABRIELI, Gli arabi, Firenze, Sansoni, 1963 1962

ERWIN PANOFSKY, Il significato nelle arti visive, Torino, Einaudi, 1962

HERMANN WEYL, Symmetry, Princeton, Princeton University Press, 1962

1957

GEORGES MARCAIS, Manuel d'art musulmani L'architecture. Tunisie, Algérìe, Marne, Espagne, Sicile, Paris, Arts et métiers graphiques, 1957

1952

KEPPELARCHIBARL CAMERON CRESWELL, Fortification in Islam beforeA.D. 1250, London, Cumberlege, 1952

1940

HERMANN WEYL, Algebraic theory of numbers, Princeton, Princeton University Press, 1940 1877

ACHILLE CONSTANT THEODORE EMILE PRISSE D'AVENNES, L'art arabe d'après les monuments du Kaire: depuis le Vile siede jusqu'à la fin du XVIIIe, Paris, Morel, 1877

1856

OWEN JONES, The Grammar of Ornament, London, Day and Son, 1856

Pubblicazioni

PETER J. LU, PAUL J. STEINARDT, Decagonal and Quasi-Crystalline Tilings in Medieval Islamic Architecture, in Science 315, 23 February 2007

OLEG GRABAR, Muqarnas: an annual on thè visual culture ofthe islamic world, New Haven, Vale University Press, 1983, 1984, 2007

SYED JAN ABAS, Islamic geometrical patterns forthe teaching of mathematics of symmetry, (Special issue of Symmetry: Culture and Science) in Symmetry in Ethnomathematics 12, 53-65, National Science Foundation (NSF), World Scientific, 2001

FONDATION OMAR BENJELLOUN, Restauration de la Medersa Ben Youssefet de la Qoubba Almoravide, (Rapport succint), Marrakech, Janvier2001

ALPAY OZDURAL, Mathematics andArts: Connections between Theory and Practice in thè Medieval Islamic World, in Historia Mathematica 27, 171-201, 2000

DALLI JONES, The Elements of Decoration: Surface, Pattern and Light, in Architecture of thè Islamic World, Londra, Thames and Hudson, 1995

JONATHAN BLOOM, On thè Transmission ofDesigns in Early Islamic Architecture, in Muqarnas 10, 1993

E. MAKOVICKY, 800-Years-Old Pentagonal Tiling from Maraga, Iran, and thè New Varieties of Aperiodic Tilin it Inspired, in Fivefold Symmetry, Singapore, World Scientific, 1992

H. LALVANI, Coding and Generating Complex Periodic Patterns, in The Visual computer 5, 1989

KLAUS BRISCH, Observations on thè Iconography ofthe Mosaics in thè Great Mosque of Damascus, in Content and Context of Visual Art in thè Islamic World, University Park and London, The Pennsylvania State University Press, 1988

YASSER TABBAA, The muqarnas Dome: Its Origin and Meaning, in Muqarnas 3, 1985

RICHARD ETTINGHAUSEN, Interaction and Integration in Islamic Art, in Islmic Art and Archeology Collected Papers, Berlin, Gebr. Mann Verlag, 1984

RICHARD ETTINGHAUSEN, The Taming of thè Horror Vacui in Islamic Art, in Islmic Art and Archeology Collected Papers, Berlin, Gebr. Mann Verlag, 1984

GERARD DEGEORGE, Une madrasa à Baghdad, in L'CEil 352, Novembre 1984

D. SCHATTSCHNEIDER, The Piane Symmetry Groups. Their Recognition and Notation, in American Mathematica! Monthly 85, 439-450, 1978

SEYYED HOSSEIN NASR, Islamic Science, an Illustrated Study, in World of Isiam Festival Publishing Company, 1976

RICHARD ETTINGHAUSEN, The Conquering Lion, thè Life Cycle of a Symbol, in Oriens 17, 1964

Video

ANTONIO F. COSTA, JAVIER MORA, BERNARDO GOMEZ, U. N. E. D. (2002) Arabesques and Geometry, Madrid, SpringerVideoMATH, 1999

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)