polito.it
Politecnico di Torino (logo)

India Matri Bhumi: progetto per una scuola ecosostenibile nell'India rurale

Dellepiane, Giulia

India Matri Bhumi: progetto per una scuola ecosostenibile nell'India rurale.

Rel. Silvia Gron, Irene Caltabiano. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura, 2011

Abstract:

Dietro ad ogni progetto c'è molto più dell'evoluzione formale d'un edificio.

Dietro il mio progetto di laurea c'è un percorso conoscitivo e d'avvicinamento lungo un anno. Dapprima è nata l'idea d'un progetto in un cotesto diverso da quello italiano, in un paese in via di sviluppo. Paesi come il Brasile, l'India o la Cina rappresentano elementi chiave del nostro futuro, con cui dovremo confrontarci e dialogare sempre più nel futuro.

Dopo aver contattato vari responsabili del Centro di ricerca e Documentazione in Tecnologia Architettura e Città nei Paesi in Via di Sviluppo (CRD-PVS) ed essermi documentata attraverso numerose pubblicazioni su riviste

d'architettura ho deciso d'andare in India.

L'India al momento è una delle economie più fiorenti del mondo ma la maggiorparte della popolazione rurale vive in condizioni di miseria e povertà. Questo scenario rappresenta un grave problema ma anche una sfida molto stimolate.

Mi è sembrato estremamente interessante analizzare come viene sviluppato ed organizzato il processo di crescita e di distribuzione del Paese, con l'obiettivo di permettere alle preponderanti masse di popolazione rurale un'evoluzione mantenendosi radicata al territorio ed evitando conseguenze devastanti dal punto di vista ambientale. In quest'ottica ho studiato gli interventi di DA, cercando di capire quali iniziative ha intrapreso nel corso degli anni per diffondere la cultura della sostenibilità presso le comunità rurali e le maestranze locali.

Tramite un'ex allieva della facoltà di architettura, che attualmente vive a New Delhi, ho contattato l'ONG indiana Development Alternatives (DA), che da anni opera sul territorio per promuove lo sviluppo sostenibile nelle zone rurali dell'India. Nei mesi antecedenti al mio viaggio in India mi sono documentata sulle loro attività, progetti e risultati; in particolare ho approfondito l'esame dell'ultima iniziativa avviata da DA: Lok Awaas Yatra.

Contemporaneamente ho conosciuto alcuni studi professionali di Delhi, che mi hanno poi di verificare gli sviluppi operativi di alcuni loro progetti in ambito rurale. Dopo questa fase preparatoria mi sono trasferita a New Delhi dove ho raccolto dati ed informazioni, ho svolto alcune ricerche per conto di DA e, assieme al suo staff, ho studiato nel dettaglio alcuni dei progetti più significativi presentati nei precedenti Yatra (viaggio).

Durante il mio soggiorno ho avuto modo di visitare una delle sedi operative di DA sul territorio, il TARAcampus di Orchha, ed ho potuto valutare direttamente una delle loro realizzazioni, visitando il villaggio di Mador. Questo villaggio costituisce uno dei casi studio analizzati durante il primo Yatra e rappresenta un modello di sviluppo, un villaggio che cerca di emergere grazie a nuove attività produttive, servizi e delle abitazioni.

Sulla base di quest'esperienza e delle informazioni raccolte ho sviluppato il progetto di una scuola primaria per il villaggio di Mador ed elaborato la mia tesi. Il titolo del mio progetto: India Matri Bhumi fa riferimento ad un film-documentario di Roberto Rossellini del 1959 in cui attraverso una serie di episodi si racconta dell'India e gli sforzi della sua popolazione per migliorarsi. Nel mio progetto illustro una parte delle iniziative che ancora oggi vengono intraprese con il medesimo obiettivo.

Relatori: Silvia Gron, Irene Caltabiano
Tipo di pubblicazione: A stampa
Soggetti: A Architettura > AL Edifici e attrezzature per l'istruzione, la ricerca scientifica, l'informazione
A Architettura > AO Progettazione
G Geografia, Antropologia e Luoghi geografici > GD Estero
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura
Classe di laurea: NON SPECIFICATO
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/2032
Capitoli:

INTRODUZIONE

1.L'INDIA

1.1.IL CLIMA

1.2.POPOLAZIONE ED IL SISTEMA DELLE CASTE

1.3.IL SISTEMA EDUCATIVO

1.4.L'ENERGIA

1.5.LE PROBLEMATICHE

La povertà

L'inquinamento

Le risorse idriche

La casa

L'accesso alle strutture sanitarie

3.IL VIAGGIO

3.1.DEVELOPMENTALTERNATIVES

3.2.LOOK AWAAS YATRA

3.3.VIR-MUELLER ARCHITECTS

Scheda 1.DELWARA COMUNITY TOILET

3.4.SOPRALLUOGO NEL VILLAGGIO DI MADOR

Scheda 2.RURAL HOUSING

4.PROPOSTA PROGETTUALE

4.1.SITODI PROGETTO

4.2.COMPONENTI FUNZIONALI E DISTRIBUTIVE

4.3.ASPETTI STRUTTURALI E TECNOLOGICI

La struttura in bambù

Sistemi di pavimentazione

Le tecniche murarie e di tamponamento

Sistemi di copertura

I serramenti

Impianti tecnici

Scheda 3.FLY-ASH TECNOLOGY

Scheda 4.RAT-TRAP BOND

Scheda 5.BAMBÙ

5.CONCLUSIONI

BIBLIOGRAFIA

ALLEGATI

RELAZIONE DI VIAGGIO.LAY REGIONE CENTRALE

RELAZIONE DI VIAGGIO.WESTERN REGIONAL YATRA

RELAZIONE DI VIAGGIO.EASTERN REGIONAL YATRA

ARTICOLI PER BASIN SOUTH ASIA

SCHEDE TECNICHE

ELABORATI GRAFICI DI PROGETTO

Bibliografia:

•AA.VV , Central Region, Yatra worckbook, Development Alternatives, New Delhi, 2009

•AA.VV., Eastern Region, Yatra worckbook, Development Alternatives, New Delhi, 2010

•AA.VV., Western Region, Yatra worckbook, Development Alternatives, New Delhi, 2010

•AA.VV., Rat-Trap Bondmasonry, training manual, Development Alternatives, New Delhi 2005

•Bains B.S., Kumar S., Diffusion of ions through bamboos II, Anisotropic behaviour of bamboos, J. Timb. Dev. Assoc, New Delhi,1978.

•Blanc Jean Pierre, Sarano Florance, Tyin and Anna Heringer, Building Elsewhere, Villa Noailles, Hyères, 2010

•Cooper May, Dawson Barry, Traditional Building of India, Thames and Hudson, Londra, 1998

•Dalrymple William, In India, Rizzoli, Milano 2006

•Ghavani K., Application ofBamboo as a Low cost Construction Materia!, in M.W., Bamboo Current Research, proceeding ofthe International Bamboo Workshop held in Cochin, India, 1418 November 1988

•Gusain P.P.S., Renwable Energy in India, Vikas Publishing House Pvt Ltd, New Delhi 1991

•Jayanetti Lionel, Follett Paoul, Bamboo in construction, TRADA Technology Ltd, INBAR e Department for International Development (DFID), High Wycombe, 1998

•Kumar Anand, Cementin service ofthe Nation, Shelter Group & Development Alternatives, New Delhi 2006

•Kumar Anand, Management of biodegradation oftimber logs and bamboos durìng Storage: A review forlndian conditions. J. Timb. Dev. Assoc, New Delhi 1990

•Mueller Heini, Maithy Sameer, Green Brick Making Manual, Hillside Press.Nepal 2008 Suresh Uddhav, Brick Panels and Joists, Hudico, New Delhi 2000 Suresh Uddhav, Ferrocement Doors, Hudico, New Delhi 2000

RIVISTE:

•Sainath Palagummi, The Largest Wave of Suicides in History, in Counter Punch, Febbraio 2009, p.1

•Vatsyayan Parivesh, Rains worsen flood situation in Assam, Delhi; kill 6 in West BengaI, The Times of India, 11 Settembre 2010

•Webb Willaim, Architetti Emergenti in India, una fusione tra tradizione e modernità, in "The Plan, Ottobre 2009, n. 37, p. 28

TESI:

Martin Sara, Il bambù in India : il caso studio dell'Assam: dalla tradizione un nuovo prototipo abitativo, Politecnico di Torino, II Facoltà di architettura, aa 2007/08, rei. Prof. N. Maritano Comoglio ; correi. Prof. R. Balbo

•Savarese Rosaria Jessica, Pannelli industrializzati in bambù in Cina : la strada verso la sostenibilità, Politecnico di Torino, II Facoltà di Architettura, aa 2007/08 rei. Prof. N. Maritano Comoglio.

•Bozzalla Tomaso, L'habitat nei PVS, l'autocostruzione in bambù, il caso di Guayaquil, Ecuador, Politecnico di Tarino, II Facoltà di Architettura, a.a. 2005/06, Rei. Prof. M. Foti

•Mondello Riccardo, Il bambù come materiale da costruzione, Politecnico di Torino, II Facoltà di Architettura, a.a. 200/03, rei. Prof.M. Foti

•Sileno Luisa, Architettura sostenibile per l'habitat sociale: la tecnologia del bambù, Politecnico di Torino, 11 Facoltà di Architettura, aa. 2003/04, rei. Prof.N. Comoglio Maritano; correi. N. Braulin

SITOGRAFIA:

Sito ufficiale del progetto Lok Awaas Yatra http://www.lokawaasyatra.net

Sito ufficiale di Development Alternatives http://www.devalt.org/

Sito ufficiale di Basin South Asia http://www. basi nsa. net

Sito Vir-Mueller Architects http://www.virmueller.com/

Sito ufficiale del Department of Education, Government of India http://www.education.nic.in/

Sito ufficiale dell'INESCO http://www.unesco.org/new/en/unesco/

Sito ufficiale della Banca Mondiale http://www.worldbank.org/

Sito ufficale del Department ofAtomic energy Governament of India http://www.dae.gov.in/

Sito ufficiale del quotidiano The Hindu http://www.thehindu.com/

Sito ufficiale del UNICEF Jo/nf Monitoring Programme (JMP) for Water

Supply and Sanitation

http://www.wssinfo.org/en

Sito ufficiale Indipendent Statistics and Anaalysis - Energy Information Administration (EIA) http://www.eia.doe.gov/cabs/lndia/Background.html

Sito ufficiale Government of India - Ministry of New & Renewable Energy http://www.mnre.gov.in/

Sito ufficiale del censimento Indiano del 2001 http://www.censusindia.net/

Sito ufficiale del quotidiano The Times of India http://timesofindia.indiatimes.com/

Sito ufficiale del SEWA http://www.sewa.org/

Sito ufficiale del TARAcampus http://www.tara.in

http://www.fao.org/docrep/007/ad871 e/ad871 e10.htm

Sito Ufficiale del Governo Indiano, pagina dedicata al Mid Day Meal Scheme http://india.gov.in/sectors/education/mid_day_meal.php

Sito ufficiale del National Mission on Bamboo Applications http://www.bambootech.org/

Sito ufficiale dell'associazione Right to Information http://righttoinformation.gov.in/

Sito ufficiale della Catholic Relief Services, India http://crs.org/india/

Sito ufficiale della National Dairy Development Board http://www.nddb.org/

Sito ufficiale del Barefoot College http://www.barefootcollege.org/

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)