polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Una biblioteca del XXI secolo. Progetto di una biblioteca nel centro di Liegi

Screnci, Stefania

Una biblioteca del XXI secolo. Progetto di una biblioteca nel centro di Liegi.

Rel. Antonio De Rossi, Sergio Pace, Elena Carmagnani. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura (Progettazione Urbana E Territoriale), 2010

Abstract:

Un progetto di architettura è come un iceberg. La sua parte visibile, la sua forma, risulta estremamente collegata alla parte immersa. La parte che emerge è tutto ciò di esplicito, il risultato concreto di un programma che si traduce nella comunicazione specifica in materia di architettura. La parte immersa, senza la quale nulla è possibile, è per di più implicita e incosciente, è il substrato, è la percezione, è un odore, è una passeggiata, è una svista. L'unione delle due cose si trasforma in progetto di architettura, ma il passaggio da una all'altra resta un mistero.(CR) Raccontare attraverso il progetto la storia di un luogo vuol dire prendere una posizione, ma la direzione scelta non è mai definitiva e come in un viaggio si sussegue di andate e di ritorni e il progetto camaleonticamente continua a mutare. Perché il progetto è Khorakhané: una continua navigazione senza né capo né coda, la continua ricerca e interpretazione del libro del mondo, ma per la stessa ragione del viaggio continuiamo a viaggiare.(CR) Il tema del mio progetto sarà quello della nuova biblioteca pubblica di Liegi.(CR) Prima di tutto cercherò di rappresentare, attraverso il mio progetto, che cosa sia una biblioteca urbana e in secondo luogo mi concentrerò sul termine pubblico che genererà alcune riflessioni sul concetto di collettività.(CR) Dopo la rivoluzione elettronica, che ha spinto la società verso l'individualismo e l'isolamento, è difficile immaginarsi come un edificio così complesso possa contribuire a far riscoprire il piacere dell'aggregazione e della socialità. La biblioteca del XXI secolo avrà quindi lo scopo di immagazzinare e rielaborare dentro di sé tutti gli stimoli esterni provenienti dalla metropoli; un catalizzatore simbolico che condizionerà la città e che verrà a sua volta suggestionato da essa. Un edificio dinamico e versatile, che non conterrà passivamente gli oggetti del sapere, ma sarà capace di accogliere le diverse espressioni della città e di stimolare la collettività.

Relatori: Antonio De Rossi, Sergio Pace, Elena Carmagnani
Tipo di pubblicazione: A stampa
Soggetti: A Architettura > AL Edifici e attrezzature per l'istruzione, la ricerca scientifica, l'informazione
A Architettura > AO Progettazione
G Geografia, Antropologia e Luoghi geografici > GD Estero
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura (Progettazione Urbana E Territoriale)
Classe di laurea: NON SPECIFICATO
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/1973
Capitoli:

1 L'EDIFICI0 BIBLIOTECA(CR) 1.1 Che cos'è una biblioteca?(CR) 1.2 Sette parole chiave peri il progetto di una biblioteca(CR) 1.3 Biblioteche e mediateche contemporanee(CR) 1.4 La biblioteca del futuro(CR) 1.5 Che cos'è una biblioteca urbana?:(CR) -Seattle public Library(CR) -Centre Ceramique_Maastricht(CR) -Biblioteca Sala Borsa di Bologna(CR) 2 ST0RIA(CR) 2.1 Storia quartiere Chiroux(CR) -II XX secolo (CR) 2.2_Storia biblioteca Chiroux(CR) 3 ANALISI PROGETTUALE(CR) 3.1 lnquadramento fotografico (CR) 3.2 Problematiche e potenzialitè quartiere (CR) 3.3 Bilancio: Note d'Intention(CR) 4 PR0GETT0(CR) 5 TERMIN0L0GIA DI BASE (CR) 6 C0NCLUSI0NI (CR) 7 BIBLIOGRAFIA

Bibliografia:

Aldo De Poli, Biblioteche. Architetture 1995-2005, Federico Motta editore, Milano, 2002.(CR) Anna Galluzzi, Biblioteche per la città_Nuove prospettive di un servizio pubblico, Roma, Carrocci,2009.(CR) Deyan Sudjic, Review: Architecture: The People's Palace: Seattle Is a Perfect Playground for Wordclass Architects. Now Rem Koolhaas Has Struck Career Gold There with His Cool Glass Library, which Combines Functional Public Space with a Seductive Aesthetic. Just Don 't Lointer in the Toilet, in "The Observer", 17th October 2004.(CR) Dominique Arot, Come cambiare forma senza cambiare valori? L'insostituibile ruolo delle biblioteche pubbliche nelle parole del segretario generale del Conseil superieur des bibliothèques de France, in "Biblioteche oggi", 8, 17(1999).(CR) Domizia Mandolesi, Biblioteche e mediateche : un'alternativa ai luoghi del consumo nelle città del XXI secolo, Roma, Edilstampa, 2008.(CR) Fabio Troncarelli, La comunicazione scritta dall'età tardo antica al Medioevo in La città e la parola scritta, Libri Sheiwiller, Milano, 1997. I dieci comandamenti di Faulkner-Brown, conferenza del 1977 in occasione dell'IFLA Library Building Seminar, Brenna.(CR) Marco Muscogiuri, Biblioteche : architettura e progetto : scenari e strategie di progettazione, Santarcangelo di Romagna, Maggioli Editore, 2009.(CR) Marco Muscogiuri, La biblioteca nella città : architettura del servizio: architettura dell'edificio, Lombardia, Associazione Italiana Biblioteche, 2008.(CR) Michael Kubo, Ramon Prat (eds.J, Seattle Public Library OMA/LMN, Ac-tar, Barcellona, 2005.(CR) John Douglas Marshall, Piace of Learning, Place of Dreams. A History of the Seattle Public Library, University of Washington Press, Seattle, 2004.(CR) Nicolai Ouroussoff, Architecture Review: Shimmering Break from Confrmity; In Seattle's Library, Rem Koolhaas Has Createti a Protective Shell and Filled It with Newldeas, in "LosAngeles Times", 21 th May 2004.(CR) Roberto Gargiani, Rem Koolhaas/OMA, Laterza, Roma-Bari, 2006.(CR) Paolo Traniello, La biblioteca pubblica. Storia di un istituto nell'Europa contemporanea, il mulino, Bologna, 1997.(CR) Umberto Eco, De Bibliotecae, tratto da I quaderni di Palazzo Sormani, Bompiani, Milano, 1982.(CR) Jacqueline Gascuel, Une espace pour le livre (Guide a l'intention de tous ceux qui construisent, amenegement ou renovent une biblio-thèque), Paris, édition du centre de la librairie,1993.(CR) Vitruvio Pollione, De Architectura , a cura di Bossalino R, Vita e Pensiero, Milano, 2002.(CR) AA.VV., Le garzantine Architettura, Milano, Garzanti, 2006.(CR) (CR) Siti utilizzati:(CR) http://users.belgacom.net/claude.warzee/place_cathedrale/index.htm(CR) http://www.garzantilinguistica.it/(CR) http://www.saintluc.org/id111.htm(CR) http://www.liege.be/(CR) http://www.polito.it/(CR) http://users.belgacom.net/cwarzee/(CR) (CR) Storia di liegi:(CR) AA.VV., Liège, Ministere de la Région Wallonne, 1997.(CR) (CR) Storia biblioteca Chiroux:(CR) Schloss C, Les Chiroux, Liegi, Ville de Liege, 1990.(CR) S.P.A.C., Des loisirs de l'ouvrier au developpement des bibliothéques, Liege, Collection Propos, 1990.(CR) (CR) Riviste:(CR) Ito, Tama Art University library, campus de hachioji, 2004-2007, domus 496/casabella 758/detail 2008-01-02/the architectural rewieu 2008-1. Croquies koolhaas

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)