polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Regolazione di tensione nei sistemi di bassa tensione tramite On Load Tap Changer e altri dispositivi di regolazione = Voltage regulation in low voltage systems via On Load Tap Changer and other regulation devices

Marco Nobile

Regolazione di tensione nei sistemi di bassa tensione tramite On Load Tap Changer e altri dispositivi di regolazione = Voltage regulation in low voltage systems via On Load Tap Changer and other regulation devices.

Rel. Gianfranco Chicco, Alessandro Ciocia. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Ingegneria Elettrica, 2021

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (5MB) | Preview
[img] Archive (ZIP) (Documenti_allegati) - Other
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (238kB)
Abstract:

In questa tesi si analizzano due reti elettriche di bassa tensione trifase e squilibrate le quali sono caratterizzate da un’elevata presenza di generazione fotovoltaica. Per ognuna di esse si calcola il power flow tramite il metodo Backward Forward Sweep (BFS) e si effettua la regolazione di tensione tramite i seguenti dispositivi: On Load Tap Changer (OLTC), inverter fotovoltaici e Static Var Compensator (SVC). Questi ultimi due forniscono potenza reattiva induttiva o capacitiva per regolare la tensione nel nodo in cui sono collocati. Invece, l’OLTC, tramite un controllo proporzionale integrativo, modifica la posizione del tap del trasformatore MT/BT per ottenere il target di tensione desiderato. Si nota che tutti i dispositivi regolano la tensione in maniera indipendente per ogni fase. L’obiettivo è di valutare se l’utilizzo combinato dell’OLTC con altri dispositivi di regolazione, quali ad esempio gli inverter fotovoltaici, provoca un miglioramento dei risultati ottenuti, in termini di deviazione di tensione (VDEF), perdite totali della rete (P_tot) e numero di tap eseguiti (N_tap). Tra tutti gli indicatori, il più significativo è il VDEF che tiene conto della deviazione di tensione rispetto al valore di riferimento unitario (1 p.u). Successivamente, si effettua un’analisi di Pareto per determinare le soluzioni non dominate, ovvero quelle appartenenti al fronte di Pareto. Inoltre, si applica il metodo TOPSIS per determinare il ranking delle migliori soluzioni della frontiera. Infine, si esegue un’analisi di sensitività per valutare come cambiano i risultati in funzione dei pesi attribuiti ad ogni funzione obiettivo.

Relators: Gianfranco Chicco, Alessandro Ciocia
Academic year: 2020/21
Publication type: Electronic
Number of Pages: 176
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Ingegneria Elettrica
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-28 - ELECTRICAL ENGINEERING
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/18954
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)