polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Progettare la sostenibilità del paesaggio costruito nei climi aridi.

Lo Cigno, Laura

Progettare la sostenibilità del paesaggio costruito nei climi aridi.

Rel. Alessandro Mazzotta, Francesca De Filippi, Arnal Ignasi Pérez. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura (Costruzione), 2010

Abstract:

La tesi finale è stata per me un'occasione per affrontare temi progettuali nuovi, che da sempre hanno stimolato il mio interesse, e sui quali ho avuto ora l'opportunità di soffermarmi. Questa possibilità si è concretizzata grazie a Ignasi Pe-rez Amai, professore di Barcellona con cui avevo seguito un corso di progettazione e cooperazione durante l'esperienza Erasmus durante il mio terzo anno di università , e con cui ho mantenuto i contatti.

Il mio interesse in progetti di cooperazione nei Paesi in Via di Sviluppo, ha potuto infatti confrontarsi con un'esperienza reale che mi è stata offerta dal professore di Barcellona, che mi ha seguita durante questi mesi di preparazione della tesi. Si tratta dì un progetto nel Sud del Marocco, precisamente nel villaggio rurale di M'Hamld El Ghezianc, in un contesto economicamente povero e con un clima andò. La fondazione IGREM, ed in particolare il presidente Joan De Haro. con cui ho avuto occasione di discutere sui temi che ho sviluppato, e con cui eollabora il mio correlatore spagnolo, ha stipulato da circa un anno un accordo con l'organo di direzione del villaggio, denominato kabila, con l'obiettivo di creare un progetto di sviluppo sostenibile del sito, il cui programma è spiegato più dettagliatamente nel capitolo terzo.

Si è rivelata un'esperienza unica soprattutto per il fatto di esser venuta a contatto diretto, grazie ad un viaggio sul posto, con condizioni molto distanti da quelle a cui siamo abituati, sotto diversi aspetti: dal punto di vista economico e sociale, ma anche climatico e ambientale, e di conseguenza architettonico.

Infatti l'aspetto sicuramente più interessante e apprezzabile, è vedere come in questi contesti ci sia una corrispondenza biunivoca tra società, ambiente e architettura. Progettare in questi luoghi, vuoi dire sforzarsi di dimenticare il futile, e concentrarsi nel necessario, cercando di rispondere in modo ottimale alle diverse scale di progettazione. Per questo, dopo aver discusso a lungo con il relatori ed i correlatori su come affrontare questo progetto, l'idea è stata quella di produrre uno strumento operativo che, partendo da un'attenta analisi del luogo, presenti possibili soluzioni utili ad affrontare un progetto di ampliamento di un villaggio in terra cruda in clima desertico. Il lavoro vuole avere un approccio transcalare che permetta di dare spunti e indicazioni a diversi livelli dì progettazione, partendo dalla scala microurbana, per poi scendere a quella architettonica ed infine zoomando su quella tecnologica.

Un altro aspetto caratterizzante questo strumento, è la trasferibilità dei suoi contenuti. Infatti, visitando il luogo, è possibile riscontrare caratteristiche molto simili tra i villaggi rurali che si susseguono lungo la N9, la strada che da Marrakech attraversa l'Atlante fino a concludersi proprio a M'Hamid, ultimo insediamento prima dell'inizio del deserto del Sahara. L'obiettivo che si pone questa tesi, è quello di arrivare a definire delle linee guida che vogliono sottolineare ed analizzare gli aspetti principali a cui è necessario prestare attenzione nella progettazione dell'ampliamento di un villaggio rurale in queste particolari condizioni climatiche, economiche e sociali, e proporre soluzioni e criteri di disegno che permettano di incentivare un turismo culturale sostenibile rispettoso della società e delle tradizioni locali, ed allo stesso tempo di aumentare le aspettative di vita della popolazione locale.

Relatori: Alessandro Mazzotta, Francesca De Filippi, Arnal Ignasi Pérez
Tipo di pubblicazione: A stampa
Soggetti: A Architettura > AO Progettazione
S Scienze e Scienze Applicate > SH Fisica tecnica
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura (Costruzione)
Classe di laurea: NON SPECIFICATO
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/1874
Capitoli:

PREFAZIONE

INTRODUZIONE

CAPITOLO 1 - LARCHITETTURA BIQCLIMATICA COME ELEMENTO IDENTITARIO DEI LUOGHI DELLA DESERTIFICAZIONE

- L'approccio bioclimatico alla progettazione

- Il clima ed il disegno architettonico

- Il clima arido e la desertificazione

CAPITOLO 2 - LUSO DELLA TERRA CRUDA TRA TRADIZIONE ED INNOVAZIONE

- La terra cruda come materiale

- Proprietà fisiche

- Prestazioni ambientali e vantaggi

- Le tecniche costruttive e l'autocostruzione

- Tra passato e presente

- L'architettura contemporanea in terra cruda

CAPITOLO 3 - M'HAMID EL GHEZLANE COME CASO PARADIGMATICO

- Analisi del contesto

- Analisi del problema

- Obiettivi dell'accordo programmatico

LINEE GUIDA PROGETTUALI

- La scala microurbana

- La scala architettonica _ La scala tecnologica

CONCLUSIONI

BIBLIOGRAFIA

Bibliografia:

CAPITOLO 1 : L'ARCHITETTURA BIOCLIMATICA COME ELEMENTO IDENTITARIO DEI LUOGHI DELLA DESERTIFICAZIONE

- Rafael Serra Climas: arquitectura y climas ed. Gustavo Gili, SA, Barcelona, 1999

- Steven V. Szokolay Introduzione alla progettazione sostenibile ed. Hoepli,

- E. Hinz, E. Gonzaléz, P, de Oteiza, C. Quiros Clima lugar y arquitectura ed. Gustavo Gili, Mexico 1996

- Gernot Minke, Friedemann Mahlke Building with straw: design and technology ofa sustainable architecture ed. Birkhauser, Publisher for Architecture, Basel, 2005

- F. Javier Neila Gonzàlez Arquitectura bioclimàtica en un entorno sostenible ed. Munilla-Leria, Madrid 2004

- Suelle tracce di innovazione: tra tecniche e architettura, a cura di N. sinopoli e V. Tamno serie di architettura Francoancgeili

- United Nations Centre for human settlements (habitat) Habitat News Ed. University of Minnesota, 1982

- Institut Cerdà, fundación privada Gufa de la edificación sostenible: calidad energètica y medioambiental en edificación. ed. Miner Instituto para la Diversificación e ahorro de la energia, Barcellona, 2006

CAPITOLO 2 - L'USO DELLA TERRA CRUDA TRA TRADIZIONE ED INNOVAZIONE

- Astigiano - una terra per costruire a cura di Nuccia Maritano Comoglio e Simonetta Pagliolico Edizioni Aracne, luglio 2008

- Laura Sanchez, Alez Sanchez Adobe Houses for today: flezible plans foryour adobe home New and revised edition, New Mexico 2008

- Corrado Trombetta Lattualita del pensiero di Hassan Fathyn nella cultura tecnologica contemporanea. Il luogo, l'ambiente e la qualità dell'architettura.

- David Easton, Cynthia Wright The rammed earth house ed. Chelsae Green, 2007

- Paul Graham McHenry Adobe and rammed earth buildingS: Design and construction ed. University of Arizona

- Soriano Alfaro Arquitectura de tierra en sur de Marruecos (oasis de Skoura) Fundación Caja de Arquitectos, 2006

- Gernot Minke Manual de construccion en tierra: la tierra corno materiale de construcción y su aplicacion en la arquitectura actual ed. Nordan Comunidad, 2001

- Doctor E. A. Adam in collaboration with Professor A.R.A. Agib Compressed Stabilised Earth Block Manufacture in Sudan United Nations Educational, Scientist and Cultural Organization

- CRATerre Tratte de construction en terre Parenthéses, Marseille 1989

- Ronald Rael Earth arquìtecture ed. Princeton Architectural Press, New York, 2000

- www.craterre.archi.fr (CRATerre Ecole d'Arquitecture de Grenoble)

- Doat R, Hays A., Houben H., Matuk S., Vittoux F. Construire en terre CRATerre editions alternatives, Parigi 1983

- Houben H.Guillaud H. Traìté de construction en terre editions Parenthéses, Marseille 2006

LINEE GUIDA PROGETTUALI

- Johan Van Lengen Manual del arquitecto descalzo, corno construir casasy otros edificios editorial Concepto, s.a., 1989

- Francesca De Filippi (editar) Lambiente costruito nella cultura islamica: il progetto di conservazione, riqualificazione, innovazione, tecnologica. Atti del convegno, Politecnico di Torino, Torino 2005, Atti del convegno, Politecnico di Torino, Torino 2005,

- Francesca De Filippi (editar) Slum(e)scape Alinea editrice, Firenze 2009

- Pietro Laureano Atlante dell'acqua: conoscenze tradizionali per la lotta alla desertificazione ed. Bollati Boringhieri, Torino 2001

- UNDP United Nations Development Programme Manual de autoconstruccion de unidades habitacionales con adobe Vivienda y servicios, Guatemala

- Mimo Roger Fortalezas de barro en Sur Marruecos ed Comparila Literaria, Madrid 1996

- Archilab 's earth building expenment in land architecture Brayer e Gimonot

- Tecnologie per tutti - soluzioni semplici e a basso costo per l'habitat Scuola di specializzazione in "Tecnologia, architettura e città nei Paesi in via di sviluppo " del Politecnico di Torino Servizio Diocesano del Terzo Mondo - Torino

- Architectural heritage and sustainable development of small and medium cities in south medìterranean re-gions: Results and strategies of research and cooperation Florence - Italy Edizioni ETS 2005 Forum UNESCO

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)