polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Recupero della caserma "Capitano Longa" in alta Val Gesso (CN).

De Angelis, Daniele

Recupero della caserma "Capitano Longa" in alta Val Gesso (CN).

Rel. Carla Bartolozzi. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura (Restauro E Valorizzazione), 2010

Abstract:

[ ] Spesso percorrendo le strade e le mulattiere militari, che rappresentano almeno la metà della sentieristica delle Alpi piemontesi, mi sono imbattuto in gruppi di escursionisti che un po'stupiti per la presenza ad alta quota di caserme, anche di ragguardevoli dimensioni, si chiedevano se fosse opportuno pensare ad un loro recupero. In fin dei conti sono costruzioni che ormai fanno parte del paesaggio alpino, nella maggior parte dei casi condannate ad un lento degrado ed alla completa distruzione.

Lo scopo di questa tesi è quindi duplice: da un lato, con il rilievo dell'esistente, tramandare le caratteristiche architettoniche dell'edificio, prima che l'incuria ed il naturale degrado la portino alla completa distruzione. Il secondo scopo, meno pessimista, è il tentativo di risposta all'istintiva domanda degli escursionisti: sarebbe possibile trasformare la caserma in rifugio? Trovandomi all'interno del Parco Naturale dell'Argentera ho affrontato il problema anche dal punto di vista del minor impatto ambientale possibile, cercando di adattare al caso specifico soluzioni impiantistiche utilizzate in altri rifugi sulle Alpi con elevate disponibilità di posti letto, da 40 ai 100. Data la standardizzazione delle costruzioni militari di inizio '900, le soluzioni proposte in questa tesi potrebbero essere applicate anche ad altre caserme, a patto che si parta da una situazione iniziale non troppo compromessa, almeno con i muri primetrali interi!

Gli esempi di recupero di ex caserme rifunzionalizzate come rifugi sono particolamente rari, ed in ogni caso si tratta di edifici costruiti negli anni tenta del secolo scorso, come nel caso del rifugio a Pian Ballotta a Ceresole (TO). Si tratta comunque di una strada che meriterebbe di essere seguita, soprattutto se si tiene conto che la frequentazione della montagna da parte di escursionisti "della domenica" tende ad aumentare e che spesso nelle aree protette vige il divieto di erigere nuove costruzioni, ma non il recupero di edifici esistenti.

Relators: Carla Bartolozzi
Publication type: Printed
Subjects: R Restauro > RA Restauro Artchitettonico
U Urbanistica > UM Tutela dei beni paesaggistici
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura (Restauro E Valorizzazione)
Classe di laurea: UNSPECIFIED
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/1868
Chapters:

Premessa

1 Il territorio della Val Gesso (CN)

1.1 Il Parco Naturale Alpi Marittime

1.2 Alpinismo in Val Gesso

2 I rifugi alpini in Italia

2.1 Attuale regolamentazione dei rifugi alpini

2.2 I rifugi alpini in Val Gesso

3 La presenza militare in Val Gesso

3.1 La caserma Cap. Longa

4 La costruzione di nuovi Rifugi alpini nel XXI sec.

5 Problematiche energetiche

5.1 L'adeguamento energetico dei rifugi dei CAI

5.2 Un esempio di rifugio Ecolabel: il rifugio Toesca al Pian del Roc nel Parco Orsiera Rocciavrè (TO)

5.3 Esempi di soluzioni impiantistiche adottate in vari rifugi

6 Il progetto di rifunzionalizzazione della caserma "Capitano Longa"

Bibliografia

Allegati:

- Regolamento generale dei rifugi del CAI

- Disegno di legge regionale (Piemonte) n.5609 "disposizioni tecnico edilizie ed igienico sanitarie sui rifugi alpini e rifugi escursionistici".

- Tavole

Bibliography:

AAVV, La grande Traversata delle Alpi, provincia di Cuneo, Priuli e Verlucca Editori, Ivrea 1988

AAVV, La guida del Parco Alpi Marittime, Blu Edizioni, Peveragno 2000

AAVV, La scoperta delle Marittime, momenti di storia e alpinismo, L'arciere, Cuneo 1984

AAVV, Alpini 140 anni di storia ed eroismi, Oscar Mondadori, Verona 2008

Bernasconi A., Collavo D., "Dei Sacri Confini Guardia Sicura" La Guardia alla Frontiera 1934-1943, Temi Editrice, Trento 2002

Bolzoni Luciano, Quaderni di cultura alpina, Architettura moderna nelle Alpi italiane dagli anni '70 alla fine del XX secolo, Priuli e Verlucca Editori, Ivrea 2001

Boglione Marco, Le strade dei cannoni, in pace sui percorsi di guerra, Blu Edizioni, Torino 2003

CAI Cuneo, in viaggio attraverso le Alpi Maritime, L'arciere, Cuneo 1993

Corino P.G., VIII Settore G.A.F. Il Vallo Alpino nella conca di Bardonecchia, Elena Morea Editore, Torino 1997

Ceccherini Lucia, Fotovoltaico in architettura, Alinea Editrice, Milano 1996

Corino P.G., Valle Stura Fortificata, Melli, Borgone di Susa 1997

Corino P.G., La Piazza Militare di Bardonecchia, Edizioni del Capricorno, Torino 2003

Marco Rey, Pier Mattiel, Alpinismo storico nel massiccio Ambin, La Bela Gigogin, Torino 2007

Piera e Giorgio Boggia, La valle Gesso, L'arciere, Cuneo 1979

Rossi Patrizia, Canavese Giuseppe, Parco Naturale dell'Argentera, guida n.1, Priuli e Verlucca, Ivrea 1988

Stato Maggiore Esercito, Ascoli Massino, La Guardia alla Frontiera, Roma 2003

TCI-CAI Valli Cuneesi: Pesio, Gesso, Vermenagna e Stura, Milano 1985

Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)