polito.it
Politecnico di Torino (logo)

La Clean Architecture applicata allo sviluppo mobile in ambiente Android = Clean Architecture applied to mobile development in the Android environment

Aurora Vassallo

La Clean Architecture applicata allo sviluppo mobile in ambiente Android = Clean Architecture applied to mobile development in the Android environment.

Rel. Laura Farinetti. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Ingegneria Del Cinema E Dei Mezzi Di Comunicazione, 2020

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (4MB) | Preview
Abstract:

L’organizzazione di un sistema software è fondamentale e purtroppo viene spesso tralasciata dagli sviluppatori alle prime armi. In questa tesi si vogliono tracciare le linee guida per costruire un’architettura che permetta di pianificare un progetto che poggi su fondamenta solide. In particolare, la tipologia di architettura di cui viene discusso è la Clean Architecture, ideata da Robert C. Martin, la quale permette di produrre un software che sia facile da sviluppare, distribuire e manutenere. Basandosi sui principi di progettazione SOLID e sui principi di coesione e accoppiamento dei componenti, l’applicazione della Clean Architecture consente di separare le logiche di business dalle logiche dell’applicazione rendendo il software indipendente dal framework, dalla UI, dal database e da qualsiasi altro agente esterno. Inoltre, vengono descritti i pattern architetturali MVC (Model-View-Controller), MVP (Model- View-Presenter) e MVVM (Model-View-ViewModel), grazie ai quali è possibile avere delle soluzioni specifiche per implementare un certo stile architettonico a livello di moduli. Dal momento che la tesi è stata sviluppata in collaborazione con l’azienda Synesthesia Srl, è stato possibile studiare come i concetti esposti vengano applicati concretamente. Attraverso una Sample App sviluppata in ambiente Android con il linguaggio di programmazione Kotlin, viene illustrato come organizzare un’applicazione mobile aderendo alle regole della Clean Architecture sfruttando il pattern architetturale MVVM. In aggiunta, la tesi prevede la conversione a livello teorico dell’architettura di un’app sviluppata per il corso di Digital Interaction Design, attenendosi alle specifiche delineate dall’azienda. Infine, l’ultimo capitolo si concentra sui test e sul perché l’utilizzo della Clean Architecture permetta di implementare un codice facilmente testabile. È stato reso possibile partecipare ad un progetto in corso di Synesthesia riguardante lo sviluppo di app con l’utilizzo dei Flavor e delle Build Variant, perciò è stata aggiunta un’appendice in merito a questo argomento.

Relators: Laura Farinetti
Academic year: 2020/21
Publication type: Electronic
Number of Pages: 107
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Ingegneria Del Cinema E Dei Mezzi Di Comunicazione
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-32 - COMPUTER SYSTEMS ENGINEERING
Aziende collaboratrici: Synesthesia srl
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/16662
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)