polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Influenza della velocità di deformazione sulle proprietà tensili di una lega di alluminio per colata = Influence of the strain rate on the tensile properties of a cast aluminum alloy

Massimo Di Mauro

Influenza della velocità di deformazione sulle proprietà tensili di una lega di alluminio per colata = Influence of the strain rate on the tensile properties of a cast aluminum alloy.

Rel. Paolo Matteis. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Ingegneria Meccanica, 2020

Abstract:

Il seguente lavoro di tesi è rivolto allo studio di una particolare lega di alluminio 5000 denominata commercialmente Magsimal-59, in particolare su come variando durante delle prove statiche la velocità di applicazione del carico varino a loro volta le proprietà meccaniche della lega stessa. I provini sono stati ricavati da delle ossature porta sia anteriori che posteriori. Per i test di trazione è stata utilizzata una macchina universale. Inoltre sono state condotte delle prove al microscopio ottico, un’analisi della composizione chimica oltre ad un’analisi SEM al fine di individuare eventuali anomalie nel processo produttivo. Possiamo quindi dire che lo scopo di tesi è stato rivolto in primo luogo nell’individuare eventuali fenomenologie correlate alla velocità di trazione effettuate in controllo di spostamento e che influiscono sulle proprietà del materiale, in secondo luogo abbiamo analizzato la lega al fine di rilevare eventuali presenze di difetti nel materiale, passando poi ad osservare sia micro che macrostruttura caratterizzando i parametri principali che influiscono sulle proprietà meccaniche del materiale. La prima parte del lavoro sperimentale di tesi è stata svolta al Centro di Ricerche Fiat, dove abbiamo reperito il materiale, nel nostro caso delle ossature porta anteriori e posteriori di cui è stata fornita la scheda tecnica del materiale. Una volta ottenuti i provini tramite due processi di fresatura, abbiamo condotto le prove di trazione in controllo di carico a varie velocità, nello specifico tre. La seconda parte del lavoro sperimentale si è svolta al Dipartimento di Scienza Applicata e Tecnologia del Politecnico di Torino, dove sono state condotte delle prove di durezza, è stata effettuata un’analisi chimica del materiale, oltre a varie prove al microscopio ottico dove abbiamo analizzato sia le superfici di frattura dei provini sia la macrostruttura del materiale, nell’ultimo caso precedentemente inglobati e successivamente lucidati. E’ stata poi condotta un’analisi SEM.

Relators: Paolo Matteis
Academic year: 2020/21
Publication type: Electronic
Number of Pages: 91
Additional Information: Tesi secretata. Fulltext non presente
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Ingegneria Meccanica
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-33 - MECHANICAL ENGINEERING
Aziende collaboratrici: Centro Ricerche Fiat S.C.p.A.
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/15787
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)