polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Realtà Virtuale per l’addestramento alla gestione del rischio idrogeologico: Sistema di interazione, logica per il controllo degli agenti e strategia di valutazione = Virtual Reality for training in the management of hydrogeological risk: Interaction system, agent control logic and evaluation strategy

Gisella Vignola

Realtà Virtuale per l’addestramento alla gestione del rischio idrogeologico: Sistema di interazione, logica per il controllo degli agenti e strategia di valutazione = Virtual Reality for training in the management of hydrogeological risk: Interaction system, agent control logic and evaluation strategy.

Rel. Fabrizio Lamberti. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica (Computer Engineering), 2020

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (4MB) | Preview
Abstract:

Il progetto PITEM RISK nasce all’interno del programma INTERREG Italia-Francia ALCOTRA, con il fine di sviluppare strumenti adatti alla gestione delle emergenze nelle zone di frontiera, consentendo una maggior comprensione dei rischi e dei giusti comportamenti da adottare in caso di crisi. All’interno del PITEM RISK si sviluppa un sotto-progetto specifico nell’ambito della prevenzione e addestramento denominato PITEM RISK FOR: questo prevede una collaborazione tra la Regione Piemonte, la Protezione Civile, ed il Politecnico di Torino con lo scopo di sviluppare la parte formativa del piano in una rete condivisa. L’intero progetto andrà quindi a fornire diversi metodi di apprendimento indirizzati ad utenti differenti in grado di formare questi ultimi sulle procedure adatte a più tipologie di rischio, tra cui emergenze di tipo idrogeologico e connesse agli incendi boschivi. La necessità di creare un sistema di addestramento efficiente e immediato per la gestione in particolare del rischio idrogeologico determina l’obiettivo di questa tesi che si realizza attraverso una simulazione didattica in Realtà Virtuale o Virtual Reality (VR). La collaborazione con il Coordinamento Regionale della Protezione Civile ha portato così allo sviluppo di uno strumento didattico innovativo basato sull’utilizzo dell’emergente tecnologia VR, scelta con lo scopo di realizzare al meglio un’esperienza verosimile per gli operatori in addestramento. Il progetto si traduce in una simulazione incentrata sulle operazioni e sui protocolli attuati dalla Protezione Civile nel primo intervento, in caso di rischio idrogeologico, tramite l’utilizzo del modulo europeo denominato High Capacity Pumping (HCP). In particolare il lavoro di tesi si focalizza sul sistema di interazione sulla logica d’automazione dei Personaggi Non-Giocanti (Non-Playing Character, o NPC) e sul sistema di valutazione delle azioni dell'utente

Relators: Fabrizio Lamberti
Academic year: 2019/20
Publication type: Electronic
Number of Pages: 112
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica (Computer Engineering)
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-32 - COMPUTER SYSTEMS ENGINEERING
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/15328
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)