polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Ruolo delle ciclodestrine nella formulazione di biofarmaci = Role of cyclodextrins in biopharmaceutical formulations

Rosanna Pellicano

Ruolo delle ciclodestrine nella formulazione di biofarmaci = Role of cyclodextrins in biopharmaceutical formulations.

Rel. Roberto Pisano. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Ingegneria Chimica E Dei Processi Sostenibili, 2020

[img] PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Restricted to: Repository staff only until 14 July 2023 (embargo date).
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (2MB)
Abstract:

Le proteine devono essere trattate in modo differente rispetto ai farmaci classici, poiché modifiche nelle strutture causano perdita di efficienza e sicurezza del farmaco. La tendenza a mantenere la struttura folded è un aspetto cruciale nello sviluppo delle formulazioni. Per incrementare la stabilità delle proteine, uno dei principali accorgimenti consiste nella scelta dell'eccipiente. Le ciclodestrine (CDs) sono una nuova classe di eccipienti: una famiglia di oligosaccaridi ciclici formati da unità di glucopiranosio, di struttura tronco-conica cava e natura anfifilica. Il presente lavoro di Tesi si focalizza sulle β-ciclodestrine (β-CDs), che si sono dimostrate efficienti nell’inibire l’aggregazione delle proteine e come lioprotettori. Le proteine investigate sono Granulocyte colony stimulating factor (GCSF) e Lattato Deidrogenasi (LDH), in formulazioni contenenti β-CD, HP-β-CD (forma idrossipropilata) e maltoeptaosio, corrispondente alla forma a catena aperta della β-CD. I metodi applicati hanno lo scopo di investigare la natura dell'interazione tra proteina ed eccipiente e l'effettiva capacità delle CDs di preservare struttura e attività delle proteine, durante le sollecitazioni in cui esse possono incorrere nel contesto di preparazione, trasporto e stoccaggio. Il presente studio ha evidenziato il grande potenziale delle ciclodestrine nelle formulazioni di biofarmaci, in particolare della HP-β-CD.

Relators: Roberto Pisano
Academic year: 2019/20
Publication type: Electronic
Number of Pages: 110
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Ingegneria Chimica E Dei Processi Sostenibili
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-22 - CHEMICAL ENGINEERING
Ente in cotutela: Ludwig-Maximilians-Universität München (GERMANIA)
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/14801
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)