polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Progettazione e Neuroimaging: definizione degli strumenti di supporto alla progettazione ed analisi delle attività cognitive ed oculari durante un task creativo. = Design and Neuroimaging: definition of tools to support the design and analysis of cognitive and ocular activities during a creative activity.

Roberta Massaria

Progettazione e Neuroimaging: definizione degli strumenti di supporto alla progettazione ed analisi delle attività cognitive ed oculari durante un task creativo. = Design and Neuroimaging: definition of tools to support the design and analysis of cognitive and ocular activities during a creative activity.

Rel. Francesca Montagna. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Ingegneria Gestionale, 2020

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (20MB) | Preview
Abstract:

Il concetto di Science Design nasce dall'esigenza di progettare soluzioni in grado di affrontare un’ampia gamma di circostanze differenti e si pone l’obiettivo di migliorare l’attività di progettazione fornendo strumenti e metodi di supporto. È la disciplina che studia i progettisti e il processo di progettazione scientificamente. Si pone l’obiettivo di migliorare le metodologie di progettazione andando a fornire strumenti pratici che consentano ai progettisti di aumentare l’efficienza e la produttività del loro lavoro. Per supportare al meglio il processo di design, si è cominciato negli ultimi anni a studiare i processi cognitivi che si instaurano nei progettisti a livello neurofisiologico. La presente tesi mira infatti attraverso l'utilizzo dell'elettroencefalografia e dell'eye-tracker ad identificare i modelli neurofisiologici durante il processo di generazione delle idee. Partendo dall'esperimento Alternative Use Task di Colombo (2019), si cerca da un lato di mettere in relazione la potenza delle onde alpha con il tentativo di generare soluzioni non comuni, dall'altro lato a vedere se i movimenti oculari possano dare informazioni circa la concentrazione del soggetto e il suo tentativo di pensare fuori dagli schemi. Inoltre, si va a proporre un protocollo sperimentale che risponda alla domanda: come cambia l'attivazione cerebrale passando da metodi di progettazione non strutturati (brainstorming) a metodi di progettazione strutturati (TRIZ)?

Relators: Francesca Montagna
Academic year: 2019/20
Publication type: Electronic
Number of Pages: 149
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Ingegneria Gestionale
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-31 - MANAGEMENT ENGINEERING
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/14254
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)