polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Implementation of Total Productive Maintenance in dairy industry: the case study at 3A Latte Arborea

Marco Cara

Implementation of Total Productive Maintenance in dairy industry: the case study at 3A Latte Arborea.

Rel. Maurizio Schenone. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Ingegneria Meccanica (Mechanical Engineering), 2019

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (7MB) | Preview
Abstract:

Nel corso degli anni, il concetto di manutenzione è cambiato considerevolmente. La manutenzione ha smesso di essere un’attività obbligatoria a seguito di un guasto ma è oggi uno strumento di fondamentale importanza su cui puntare per poter aumentare significativamente l’efficienza di un impianto e quindi le performance di un’azienda. Questo lavoro di tesi nasce a Marzo 2019 presso l’importante azienda nazionale lattiero-casearia 3A Latte Arborea con sede ad Arborea (OR), Italia. La domanda di un mercato sempre più globale e in continua crescita ha costretto l’Azienda, nel corso degl’ultimi anni, a ripianificare i suoi processi produttivi prestando particolare attenzione alla gestione della manutenzione. Attraverso questo lavoro durato all’incirca nove mesi sono stati messi in atto tutti i passi fondamentali per l’implementazione della metodologia “Total Productive Maintenance” (TPM), teorizzata per la prima volta in Giappone agli inizi degli anni ’70. Da una manutenzione “a gusto” si è così passati a una manutenzione “TPM” con l’intento di avvicinarsi sempre di più nel corso degli anni alla condizione ideale di Zero Guasti e Zero Difetti. Molte sono state le novità introdotte in azienda dopo un periodo di formazione sia per gli operatori di linea che per il top management: i fogli di produzione sono stati modificati e migliorati, nuovi fogli di controllo, pulizia e ispezione sono stati creati, è stato introdotto il DCS (Daily Control System) all’interno dei reparti, è stata avviata la gestione dei cartellini per le anomalie, ecc. Tutti questi nuovi sforzi all’interno dell’Azienda sono stati fatti per rendere la manutenzione non più un’attività secondaria e un semplice strumento di supporto alla produzione ma un vero e proprio caposaldo fondamentale per il corretto funzionamento dell’azienda allo stesso livello della produzione stessa. Attraverso tutti i nuovi KPIs (Key Performance Indicators) introdotti nel corso dei mesi durante questo lavoro di tesi, è possibile sviluppare un’analisi approfondita e in tempo reale dei processi produttivi e delle principali anomalie. Inoltre, è oggi possibile effettuare un serio monitoraggio dei tempi e metodi che devono essere standardizzati e mantenuti sempre ad un livello molto alto nel corso degli anni ai fini di ottenere risultati eccellenti per l’Azienda.

Relators: Maurizio Schenone
Academic year: 2019/20
Publication type: Electronic
Number of Pages: 114
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Ingegneria Meccanica (Mechanical Engineering)
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-33 - MECHANICAL ENGINEERING
Aziende collaboratrici: 3A LATTE ARBOREA
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/13307
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)