polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Il paesaggio fluviale nella tutela e nella pianificazione paesaggistica. = River landscape in protection and planning.

Angela Aloi

Il paesaggio fluviale nella tutela e nella pianificazione paesaggistica. = River landscape in protection and planning.

Rel. Claudia Cassatella. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Pianificazione Territoriale, Urbanistica E Paesaggistico-Ambientale, 2019

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (8MB) | Preview
Abstract:

Da sempre, i fiumi rappresentano uno degli elementi più significativi del paesaggio in quanto dotati di una forte matrice territoriale che, oltre per i loro caratteri naturali ed ecologici, definiscono un sistema di relazioni e valori fondamentali col territorio. I corsi d’acqua sono elementi generatori di paesaggio e tutelati per legge come Beni Paesaggistici. Questo elaborato di tesi intende mettere in evidenza l’estremo valore di cui è designato il Paesaggio Fluviale in rapporto con il territorio, e pone al centro delle argomentazioni il rapporto tra la pianificazione paesaggistica, che ne sottintende una visione olistica, e la pianificazione delle acque che ne disciplina la gestione della risorsa legata agli aspetti idrografici. La prima parte è costituita da un’attenta analisi del quadro normativo in materia di paesaggio ai fini di una più chiara esplicitazione del dibattito che ha portato all’attenzione l’elemento fluviale ed il suo contesto paesaggistico, approfondendo soprattutto la Legge Galasso, che per prima ne ha legittimato la tutela, ed il Codice del beni culturali e del Paesaggio, che attualmente ne governa i processi. I processi di ricognizione e perimetrazione del vincolo paesaggistico affidati alle Regioni hanno anche lo scopo di eliminare il regime di tutela a fronte dell’irrilevanza paesaggistica, così come previsto dal Codice, secondo metodi e criteri specifici, che dovrebbero esplicitare i valori in gioco. La seconda parte, invece, definisce il processo legislativo in materia di acque che, dall’estremo della sua visione settoriale, ha definito norme e strumenti di pianificazione preposti alla gestione della risorsa in ottemperanza delle Direttive Europee. Questo approfondimento ha permesso di rilevare come la normativa di settore non tenga conto della pianificazione paesaggistica e, seppur emerga la questione dell’inter-settorialità delle misure di salvaguardia e gestione, gli strumenti di pianificazione si concentrano esclusivamente sullo stato qualitativo e quantitativo delle acque senza tenere in considerazione i valori paesistici. La terza ed ultima parte di indagine sottopone al vaglio i Piani Paesaggistici Regionali, in particolare di Piemonte, Toscana, Friuli Venezia Giulia e Puglia, analizzando: l’individuazione del paesaggio fluviale all’interno della disciplina del piano, i valori che sottintendono il regime di tutela e la presenza o meno di una visione strategica di valorizzazione. L’attenzione è ricaduta sulle modalità regionali di ricognizione del vincolo paesaggistico, cercando di capire i criteri di individuazione del paesaggio fluviale. In conclusione, si evince che i due sistemi di pianificazione seguono modus operandi strettamente legati all’area di competenza, con un approccio burocratico che non va oltre la norma, senza però comunicare ed incontrarsi in un’azione comune. Anche dopo le innovazioni introdotte dal Codice (vestizione dei vincoli, piani estesi all’intero territorio),la visione olistica del paesaggio fluviale resta disattesa. Un processo sinergico tra gli ambiti di pianificazione interessati dovrebbe partire da un’attenta analisi delle componenti che caratterizzano la complessità del Paesaggio Fluviale, figurando così la possibilità di restituire al fiume il ruolo attivo nella definizione di un paesaggio rafforzato da valori identitari e patrimoniali e, in termini di funzionalità, accessibile e fruibile.

Relators: Claudia Cassatella
Academic year: 2019/20
Publication type: Electronic
Number of Pages: 153
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Pianificazione Territoriale, Urbanistica E Paesaggistico-Ambientale
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-48 - REGIONAL, URBAN AND ENVIRONMENTAL PLANNING
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/13246
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)