polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Nuovi strumenti per l'analisi della città nell'era delle nuove tecnologie di comunicazione

Paolo Fantino

Nuovi strumenti per l'analisi della città nell'era delle nuove tecnologie di comunicazione.

Rel. Fabio Minucci. Politecnico di Torino, Corso di laurea in Architettura, 2008

Abstract:

Con la diffusione, negli ultimi vent' anni, delle Nuove Tecnologie di

Informazione e Comunicazione (NTIC) - Internet, telefonia mobile, Gps, Gis - il panorama della comunicazione a livello mondiale è cambiato drasticamente. Inizialmente si è ragionato in termini di de-Iocalizzazione e virtualità; il concetto di luogo sembrava aver perso di significato, chiunque era raggiungibile dovunque e le comunità sembrava si dovessero basare non più sulla prossimità spaziale quanto piuttosto sull'appartenenza ad una stessa rete informativa. I contatti, le informazioni e le relazioni passano

attraverso cavi e nell'etere e il mondo "virtuale" è una grande rete a livello planetario, che mette in contatto miliardi di utenti.

Negli ultimi anni però, queste realtà vengono analizzate secondo un nuovo punto di vista, che non rinnega i concetti passati, ma li integra e li pone in relazione con un elemento che sembrava quasi passato di moda: il territorio.

E' vero che le NTIC ridimensionano il valore del concetto di spazio-tempo, in quanto la possibilità e il tempo necessario a trasmettere l'informazione prescindono dalla localizzazione degli interlocutori, ma nondimeno si è riscontrato che il "reale" e il "virtuale" non sempre/sono così avulsi l'uno dall'altro, anzi, spesso si pongono in stretta relazione e l'uno integra e fornisce nuovi significati all'esistenza dell'altro.

"Locative Media" è il termine utilizzato per descrivere le NTIC quando si pongono in relazione con il Luogo, lo Spazio, il Territorio.

Le nuove tecnologie di informazione e comunicazione hanno comportato

una serie di cambiamenti sotto molto punti di vista: economico, sociale, urbanistico, solo per citarne alcuni. Ci si è mossi verso la ormai tanto citata globalizzazione, con spostamenti di merci, capitali e, soprattutto, informazioni (il nuovo bene primario del ventunesimo secolo) su scala planetaria, non più locale come sino a pochi decenni fa. Le società e le culture si sono rapidamente adeguate, anche se non sempre consapevolmente o in maniera indolore. La società è divenuta dinamica; nei rapporti sociali, lavorativi ed economici, le distanze si sono accorciate e i tempi pressoché azzerati. Le nuove tecnologie di comunicazione e informatiche hanno giocato un ruolo primario in questi mutamenti, e tra queste in particolare i locative media.

Le città hanno seguito e subito questi mutamenti, mutando a loro volta e spesso perdendo quelle caratteristiche locali che da sempre le contraddistinguevano, per diventare città internazionali in una cultura globale. Le dinamiche interne alla città, i flussi, gli spostamenti di uomini e merci sono diventate sempre più difficilmente tracciabili e leggibili, rendendo la comprensione del fatto urbano e, di conseguenza, la gestione urbanistica e strategica sempre più difficili. In questi anni la ricerca in campo urbanistico si è impegnata per cercare di comprendere queste "nuove" città e territori, ricercando nuovi paradigmi di analisi e nuovi strumenti per poterli supportare.

Tra i sistemi utilizzati si è cercato di coinvolgere proprio quelle tecnologie, le nuove tecnologie di informazione e di comunicazione e, con esse, i locative media, per percorrere strade innovative verso la comprensione di queste dinamiche.

In questa tesi si analizza brevemente il percorso delle nuove tecnologie di comunicazione nell' acquisizione di un ruolo sempre più preponderante nelle dinamiche sociali e territoriali dei giorni nostri, al fine di definire gli influssi che queste hanno esercitato sulla città e sull 'urbanistica. Si definirà il concetto di "locative media" nella sua caratteristica di mezzo di

comunicazione integrato con il territorio. Si cercherà poi di analizzare quali apporti questi nuovi strumenti possono recare nell' analisi della città e dell'urbanistica. L'analisi di alcuni progetti e casi di studio permetterà infine di definire alcune problematiche e capire meglio come le nuove tecnologie possono concorrere a migliorare la nostra conoscenza sul fatto urbano.

Relators: Fabio Minucci
Publication type: Printed
Subjects: U Urbanistica > UK Pianificazione urbana
A Architettura > AN Civil engineering, transport, communications
Corso di laurea: Corso di laurea in Architettura
Classe di laurea: UNSPECIFIED
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/1288
Chapters:

CAPITOLO I. DAL TELEFONO ALLE NUOVE TECNOLOGIE DI INFORMAZIONE E

COMUNICAZIONE IN UN SECOLO

I.1 DAL SERVIZIO TElEFONICO TRADIZIONAlE ALL'ERA DIGITALE

I.1.1 Standardizzazione ed equalizzazione: l'era del servizio telefonico di base

I.2 CONVERGENZA TECNOLOGICA E LffiERALIZZAZIONE POLITICA: VERSO L'ERA TElEMATICA

Cambiamenti tecnologici nella commutazione utilizzata nelle reti di telecomunicazione

Commutazione digitale e reti intelligenti

Cambiamenti nella modalità di trasmissione dei segnali tra i commutatori. Nuove reti infrastrutture di telecomunicazione

Cambiamenti nelle apparecchiature personali degli utenti finali

Cambiamenti nei regimi legislativi

I.3 LA TRASFORMAZIONE DELlE CITTA': VERSO RETI URBANE PLANETARIE

Ristrutturazione economica, telecomunicazioni e città

Cambiamenti urbani sociali e culturali

I.4 L'AMBIENTE URBANO

Forma fisica della città

CAPITOLO II. IL RUOLO DELLE NUOVE TECNOLOGIE DI COMUNICAZIONE

NELL'EVOLUZIONE DELLE CITTA'

II.1 LE ECONOMIE URBANE COME CENTRI DI SCAMBIO DI INFORMAZIONI DELL'ECONOMIA GLOBALE

II.2 IL DOMINIO METROPOLITANO NEL MERCATO E NELL'uSO DELlE TElECOMUNICAZIONI

II.3 LE CITTA' COME NODI DI RETI TElEMATICHE AZIENDALI

Telematica e concentrazione urbana: i centri di comando globale

Telematica e decentralizzazione urbana: produzione tele-mediata e servizi al consumatore

"Flexecutives": telelavoro e processi di lavoro flessibile per professionisti delle aziende

Il back office urbano e nazionale

Verso reti di back office e telelavoro globali

II.4 PRODUZIONE, INNOVAZIONE E NUOVI SPAZI INDUSTRIALI

Telematica e produzione

Nuovi spazi industriali

Il fenomeno delle "Tecnopoli"

II.5 ECONOMIE URBANE E TElEMATICA: DISSOLUZIONE O RISTRUTTURAZIONE?

"Riorganizzazione": i costi della flessibilità, la logica della polarizzazione e il Digital Divide

CAPITOLO III. I LOCATIVE MEDIA E LA LORO INFLUENZA NELL'URBANISTICA

MODERNA

III.1 DALL' UTOPIA DELLE NTIC DEGLI ANNI 80 AL CONCETTO DI SPAZIO IBRIDO

III.2 L'ANALISI DELlE RELAZIONI TRA lE NUOVETECNOLOGIE D'INFORMAZIONE E DI COMUNICAZIONE E LA CITTA'

Definizione di NTIC

Difficoltà di quantificare gli effetti

I ruoli abilitante e coevolutivo

III.3 IL SISTEMA GIS E IL SUO IMPillGO NELLO STUDIO E NELIA PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO

CIS: breve storia

CIS: definizioni

Funzionamento del CIS

III.4 I "LOCATIVE MEDIA"

Introduzione

Progetti

Tecnologia

L'URBANISTICA DEI LOCATIVE MEDIA

Dal Virtuale al Corporeo

Dal Macro al Micro

Dall'Universale al Localizzato

Dal Comportamento all'Intenzione

Dal Pushing al Posting

Outlook: ripensare l'atteggiamento verso i luoghi

I LOCATIVE MEDIA E LA "SPAZIALIZZAZIONE DI INTERNET"

Locative media: spazializzare Internet

I NUOVI SPAZI PUBBUCI URBANI

LA REAL- TIME MOBILE CITY

CAPITOLO IV. ANALISI DI PROGETII BASATI SU LOCATIVE MEDIA APPLICATI

AL TERRITORIO

IV.l PROGETTO MOBILE LANDSCAPES. PRESUPPOSTI TEORICI E ANALISI DEL PROGETTO

Lo Steam Cafè al Media Lab del MIT: la tecnologia per un nuovo uso dello spazio

Una struttura urbana più complessa, ma anche nuovi strumenti per analizzarla

IV.2 LA CITTÀ DAL CAOS. NUOVI APPROCCI DI ANALISI PER UN NUOVO TIPO DI ClTTÀ

Nuovi strumenti di analisi per la città

Schemi dinamici di mobilità urbana: il progetto Mobile Landscapes

Conclusioni

IV.3 PROGETTO REAL TIME ROME

Architettura del sistema

Dati di posizione

Calcolo e software di visualizzazione

Conclusioni ~

IV.4 PROGETTO WIKI CITY

Concetti e scenari

Struttura del sistema ed implementazione

Modalità di interfaccia

CONCLUSIONI

BIBLIOGRAFIA

Bibliography:

AURIGI A., GRAHAM S., 1997 Virtual Cities, Social Polarisation and the Crisis in Urban Public Space, Journal of Urban Technology (1997) vol. 4, n. 1, pagg. 19-52

BERTUGLIA C. S., BERTUGLIA F., MAGNAGHI A., 1999, Il Museo tra Reale e Virtuale, Editori Riuniti, Roma

BOARDMAN D., 2007, Voi siete qui - Convergenza tra Web2.0 e locative media nella rappresentazione del territorio, intervento per Grinzane Cinema - Stresa, Il ottobre 2007

BOARDMAN D., Cultural Luggage http://www.netzfunk.orgltmp/cultural_luggagel/&l=it

BRETON P., 2001, Il culto di Internet. L'interconnessione globale e la fine del legame sociale, Testo & Immagine, Torino

CALABRESE F., COLONNA M., LOVISOLO P., PARATA D., RATTI c., 2007, Real-Time Urban Monitoring Using Cellular Phones: a Case-Study m Rome, Working paper # 1, SENSEable City Laboratory, MIT, Boston

CALABRESE F., KLOECKL K., RATTI c., 2007, WikiCity: Real-Time Location-Sensitive Tools for The City, Proceedings of the Workshop Digital Cities 5: Urban Informatics, Locative Media and Mobile Technology in Inner-City Developments

CALABRESE F., KLOECKL K., RATTI C., 2007, WikiCity: Real-Time Location-Sensitive Tools for the City, Proceedings of the CUPUM 07 10th Intemational Conference on Computers in Urban Planning and Urban Management, 11-13 July 2007

CALABRESE F., KLOECKL K., RATTI C., 2007, WIKICITY: Real- Time Location-Sensitive Tools for the City, WikiCity Research Paper, MIT, Cambridge (MA), USA

CALABRESE F., KLOECKL K., RATTI C., 2007, Wikicity: Real- Time Urban Environments, IEEE Pervasive Computing, numero speciale on Urban Computing

CALABRESE F., RATTI C., 2007, Real Time Rome, Networks and Communication Studies - Offidal Joumal of the IGU's Geography of Information Sodety Commission, n. 20

CALVO M., CIOTTI F., RONCAGLIA G., ZELA m. A., 2001, Frontiere di rete. Internet 2001: cosa c'è di nuovo, Laterza, Bari

CASTELLS M., 2002, Galassia Internet, Feltrinelli, Milano

CHARITOS D. RIzOPOULOS C., KAlMAKAMIs N., DIAMANTAKI K., 2007, Investigating a theoretical model for supporting the design of locative media, in Willis, K.S., Roussos, G. Struppek, M., Chorianopoulos, K., (a cura di), "Shared Encounters: Content Sharing as Social Glue in Public Places", Springer Verlag, New York

ESCOBAR F., HUNTER G., BISHOP L, ZERGER A., Introduction to GIS, Department of Geomatics, The University of Melboume, http://www.sli.unimelb.edu.au/gisweb/

FABRIS G., 2003, Il nuovo consumatore: verso il postmoderno, Franco Angeli, Milano

FILLIP B., 2001, Digital Divide, Report for nCA-USA (Japan International Cooperation Agency), Washington D.C., USA

FROST,G., 2007, "WikiCity Rome" draws map like no other, articolo su

"MIT Tech Talk", 19 Settembre 2007, voI. 52, n. 2, Cambridge (MA), USA

GALLOWAY A., 2003, Resonances and everyday life: ubiquitous computing and the city, bozza di un saggio per un numero speciale di Cultura l Studies, Routledge, con il titolo "Intimations of Everyday Life: Ubiquitous Computing and the City"

GALLOWAY A., WARD M., 2005. Locative Media as Socialising and Spatialising Practices: Learning-from Archaeology (Draft), Leonardo Electronic Almanac, MIT Press http://www.purselipsquarejaw.orglpapers/galloway_ward _draft.pdf

GIACCARDI E., 2007, Interazioni tra media per un museo virtuale, Tafter Journal n01/2007. http://www.tafterjournal.com/

GIRARDIN F., DAL FIORE F., BLAT J., RATTI C., 2007, Understanding of Tourist Dynamics from Explicitly Disclosed Location Information, The 4th International Symposium on LBS & TeleCartography, Hong Kong, September 2007

GOLDMAN J., RATTI C., 2004, Beijing: la città perduta?, Aspenia n. 19

GRAHAM S., 2004, The Software-Sorted City : Rethinking the 'Digital Divide', in "The Cybercities Reader", Routledge, Londra e New York

GRAHAM S., MARVIN S., 1996, Telecommunications and the city. Electronic spaces, urbanplaces, Routledge, Londra e New York

HIGHT J., Narrative Archeology (essay) http://www.xcp.bfn.org/hight.html

HIGHT J., Possibilities in Locative Media. An e-mail conversation with Jeremy Hight, Intervista per Re: Magazine n.OOl.http://re.cont3xt.net/

ITO M., 2004, Personal Portable Pedestrian: Lessons Iram Japanese Mobile Phone Use, Paper presented at Mobile Communication and Sodal Change, the 2004 International Conference on Mobile Communication in Seoul, Korea, Ottobre 18-19, 2004

LENZ R., Locative media, Waag Sodety http://spresearch. waag.orglpapers.html

MCCULLOUGH M., 2006, On the Urbanism 01Locative Media, in Places Massachusetts, 2006, VoI 18; n. 2, pagg. 26-29, Design History Foundation, USA

MEDOSCH A., 2004, Society in ad-hoc mode: decentralised, sei! organising, mobile, saggio disponibile online: http://www.databrowser.net/01/DB01/Medosch.pdf

MITCHELLW. J., 1996, City o! Bits: Space, Piace, and the Inlobahn, The MIT Press, Cambridge (MA), USA

NOVA N., 2004, Locative Media: a literature review, CRAFT Research Report_ 2, Ecole polytechnique Fédérale de Lausanne

OCCELLI S., STARICCO L., 2002, Nuove tecnologie di informazione e,di comunicazione e la città. Elementi di riflessione, Franco Angeli, Milano

PIPER B., RATTI c., ISHII H., 2002, Illuminating Clay: A 3-D Tangible Interface for Landscape Analysis, Proceedings of the Conference on Human Factors in Computing Systems (ACM-CHI 2002), Minneapolis, Minnesota, USA, Aprile 2002

PLETINCKX D., 2007, The Integration of Location Based Seivices in Tourism and Cultural Heritage, Archaeolingua, Budapest

POPE S., 2005 , The Shape of Locative Media, Mute Magazine Issue 29(February 2005), Londra.

PULSELLIR M., PULSELLIF M., RATTI C., TIEZZI E., 2005, Dissipative structures for understanding cities: resource flows and mobility patterns, Proceedings of the 1st International Conference on Built Environment Complexity, 11-14 Settembre, Liverpool, UK

PULSELLIR M., PULSELLIF M., RATTI C., TIEZZI E., 2007, Ecosystemic Approach To City: Exploiting Mobile Technologies For Monitoring Social Dynamics, Proceedings of Eco Summit 2007, 22-27 Maggio 2007, Beijing

PULSELLIR.M., RATTIc., 2005, Mobile Landscapes, Equilibri, Il Mulino, Aprile 2005

PULSELLIR M., RATTI C., TIEZZI E., 2006, City out of Chaos: Social Patterns and Organization in Urban Systems, Intemational Joumal of Ecodynamics, 1:2, pp. 125-134

RATTI C., BAKER N., 2003, Urban infoscapes: new tools to inform city design andplanning, ARQ - Architectural Research Quarterly 7:1

RATTI C., BERRY D., 2007, Sense ofthe City: Wireless and the Emergence of Real-Time Urban Systems, capitolo in: Interactive Cities, Chatelet V.

RATTI C., PULSELLIR M., WILLIAMS S., FRENCHMAN D., 2006, Mobile Landscapes: Using Location Data from Celi Phones for Urban Analysis, Environment and Planning B, 33, pp. 727-748

RATTI C., RICHENS P., 1999, Urban Texture Analysis with Image Processing Techniques, Computers in Building: Proceedings of the CAADFutures '99 Conference, Augenbroe G., Eastman C., Atlanta, Giugno 1999

RATTI C., SEVTSUK A., HUANG S., PAILER R., 2005, Mobile Landscapes: Graz in Real Time, Proceedings of the 3rd Symposium on LBS & TeleCartography, 28-30 Novembre, Vienna, Austria

READES J., CALABRESE F., SEVTSUK A., RATTI C., 2007, Celiular Census: Explorations in Urban Data Collection, IEEE Pervasive Computing, numero speciale su Urban Computing

RUEB T., 2004 Conversation with Sabine Breitsameter disponibile online: http://www.swr.de/swr2/audiohyperspace/engl_ version/interview /rueb.html

RUSSELL B., 2004, Locative media and social code, Receiver lO: 1-6, http://www.vodafone.com/flash/receiver/l O/artic1es/pdf/10_05. pdf

RUSSELL B., 1999, Headmap Manifesto, http://www.headmap.org/headmap.pdf. - Nota: non più disponibile al momento della stampa

SEVTSUKA, RATTI C., 2005, iSPOTS. How Wireless Technology is ChangingLife on the MIT Campus, Proceedings of CUPUM '05: The Ninth International Conference on Computers in Urban Planning and Urban Management,' Londra, 29 Giugno - 1 Luglio 2005

SHEPARD M., 2007, Locative Media as Criticai Urbanism, saggIO per Locative Media Summer Conferrence, 3-5 Settembre 2007, Museum of Contemporary Art, Siegen, Germania. http://www.spatialturn.de/Abstracts/Shepard.pdf

SRIKIRAN B., 2001, GIS & government role in Public Systems, Map Asia 2003 Conference, Kuala Lumpur, Malaysia

TOWNSEND A., 2004, Digitally Mediated Urban Space: New Lessons for Design, articolo per Praxis, n06 , http://www.praxisjournal.net/home.htm

TUTERS M., VARNELIS K., Beyond Locative Media: Giving Shape to the Internet of Things, Leonardo - Volume 39, Novembre 4, Agosto 2006, pp. 357-363

TUTERS, M., 2004, The Locative Commons: Situating Location-Based Media in UrbanPublic Space, In Futuresonic 04 proceedings, Manchester, 27 Aprile - 2 Maggio 2004

VAN OOIJEN c., 2008, Territorialising eGovernment: The Use oJLocation Aware Technologies in Public Administration, Paper submitted to panel track 12: eGovernment and Institutional Change, XII Annual Conferençe of the International Research Society for Public Management, 26 - 28 Marzo 2008, Brisbane, Australia

Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)