polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Strumenti per la generazione automatica di applicazioni web full stack: un caso d'uso reale = Tools for automatic generation of full stack web applications: a real use case

Gianluca Giavatto

Strumenti per la generazione automatica di applicazioni web full stack: un caso d'uso reale = Tools for automatic generation of full stack web applications: a real use case.

Rel. Giovanni Malnati. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica (Computer Engineering), 2019

Abstract:

Negli ultimi anni gli strumenti per la generazione del codice hanno acquisito sempre più importanza nei processi di sviluppo del software. Questo è dovuto al fatto che la loro introduzione nel flusso di lavoro può portare notevoli benefici: realizzare codice robusto e di qualità, semplificarne la manutenibilità, diminuire tempi e costi dello sviluppo, incrementare la produttività. Gli ambiti in cui questi strumenti trovano applicazione sono molteplici. L'obiettivo di questo lavoro di tesi è quello di focalizzarsi sugli strumenti che riguardano la generazione automatica di applicazioni web. Innanzitutto, viene fatta una panoramica sulla generazione del codice in generale, analizzandone i principali casi d'uso, i vantaggi e gli svantaggi che essa comporta e i diversi approcci utilizzati. In seguito la trattazione si è spostata sulla generazione del codice nell'ambito specifico delle web application. Lo sviluppo di applicazioni web è stato uno dei settori più in evoluzione nella recente ingegneria del software; tuttavia quest'evoluzione ha fatto registrare anche una crescita della complessità architetturale delle applicazioni web. \'E in questo scenario che si è affermato sempre di più l'approccio Model-Driven e la diffusione di framework per la generazione di applicazioni web complesse basate su di esso. Sono stati approfonditi due dei framework di questo tipo più diffusi: Spring Roo, uno strumento RAD per lo sviluppo rapido di applicazioni web; JHipster, un generatore di applicazioni web basato sul tool di scaffolding Yeoman. Inoltre, si è ritenuto fondamentale approfondire anche Yeoman con l'obiettivo di avere una panoramica più chiara sull'architettura di JHipster. Infine si è scelto di sperimentare l'utilizzo di JHipster in un caso d'uso reale, mettendo in luce quali sono stati i reali benefici dall'averlo adottato e quali difficoltà sono state incontrate.

Relators: Giovanni Malnati
Academic year: 2019/20
Publication type: Electronic
Number of Pages: 105
Additional Information: Tesi secretata. Fulltext non presente
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica (Computer Engineering)
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-32 - COMPUTER SYSTEMS ENGINEERING
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/12416
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)