polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Industrial pollutants dispersion: critical analysis of a French regulation for the determination of the minimum industrial chimney’s height

Giulia Grazioli

Industrial pollutants dispersion: critical analysis of a French regulation for the determination of the minimum industrial chimney’s height.

Rel. Andrea Carpignano, Mauro Montrucchio. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Ingegneria Energetica E Nucleare, 2019

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (16MB) | Preview
Abstract:

Le emissioni di inquinanti industriali rappresentano attualmente una delle contribuzioni più rilevanti all'inquinamento atmosferico. I gravi effetti nocivi sulla salute e l’ambiente derivanti da tale fenomeno hanno portato ad introdurre a livello europeo diverse regolamentazioni volte a limitarne i danni. Tale analisi si concentra su un particolare decreto introdotto in Francia nel 2018 attraverso il quale si definisce l’altezza minima dei camini industriali per impianti di taglia inferiore a 50 MW, con lo scopo di procedere ad un’analisi critica del regolamento. Gli inquinanti presi in esame sono NO2, SO2 e PM10. Lo studio è stato fatto mediante due principali valutazioni. In primo luogo, dal momento che la determinazione dell’altezza minima dei camini industriali si basa su una specifica formula matematica, è stata quantificata l’influenza di diversi parametri coinvolti nella dispersione in modo da verificare che il calcolo tenga conto di tutti i più significativi. Successivamente, il picco di concentrazione al suolo prodotto in diverse situazioni realistiche ricavato utilizzando l’altezza minima imposta dal regolamento è stato confrontato con i valori limite indicati nel decreto francese stesso. La stima della concentrazione è fatta mediante il software Fluidyn-PANACHE, mentre la scelta delle simulazioni da realizzare si basa sulla metodologia del Design of Experiments. L’analisi dimostra che la concentrazione di inquinanti al suolo dipende in particolar modo dalla temperatura di emissione degli inquinanti e dall'altezza del camino. Tale risultato mette in evidenza il ruolo fondamentale dell’altezza effettiva, intesa come somma dell’altezza fisica del camino e il sopraelevamento del pennacchio, sulla dispersione di inquinanti in atmosfera. Viene inoltre dimostrato che l’altezza minima consente il rispetto dei valori limite di concentrazione indicati nel regolamento stesso nel caso di SO2 e PM10, mentre nel caso di NO2 il superamento avviene in diverse situazioni. Tale risultato suggerisce la necessità di apportare modifiche al metodo di determinazione dell’altezza del camino. Un’analisi più approfondita dei termini coinvolti nel calcolo mostra tuttavia la presenza di incongruenze nella definizione dei valori limite indicati nel regolamento francese.

Relators: Andrea Carpignano, Mauro Montrucchio
Academic year: 2019/20
Publication type: Electronic
Number of Pages: 139
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Ingegneria Energetica E Nucleare
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-30 - ENERGY AND NUCLEAR ENGINEERING
Ente in cotutela: École Centrale de Nantes (FRANCIA)
Aziende collaboratrici: Poujoulat SA
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/12374
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)