polito.it
Politecnico di Torino (logo)

InfraBIM and Interoperability : Maintenance Plan implementation and BIM communication. A BIM Methodology Approach for SS 21- Colle della Maddalena: Variante di Demonte, Perdioni Bridge.

Paulina Tovo

InfraBIM and Interoperability : Maintenance Plan implementation and BIM communication. A BIM Methodology Approach for SS 21- Colle della Maddalena: Variante di Demonte, Perdioni Bridge.

Rel. Anna Osello, Francesco Semeraro. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Ingegneria Civile, 2019

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (18MB) | Preview
Abstract:

Negli ultimi anni si sono verificati molti progressi tecnologici per assistere ai progettisti durante le diverse fasi di progettazione. Sebbene la metodologia BIM sia principalmente consolidata nel settore edilizio, sta avendo una grande incidenza nell’ambiente dell’ingegneria civile, cercando di migliorare continuamente il processo costruttivo. Il progetto è appunto l’applicazione della metodologia BIM focalizzata nel piano di manutenzione e nel lavoro collaborativo. Lo sviluppo della tesi si è basato sul progetto Variante di Demonte, un caso reale che non è ancora stato costruito. Gli obiettivi principali della tesi sono: l’implementazione del programma di manutenzione da uno dei ponti dell’opera e lo studio del lavoro collaborativo attraverso dei software selezionati. Il documento è diviso in quattro parti principali, che descrivono chiaramente la metodologia utilizzata. Con l’applicazione di diversi software si ottiene un modello 4D del ponte. La prima parte consiste nella descrizione del caso di studio e nella ricerca teorica sulle caratteristiche e implementazioni del BIM, con l’obiettivo di fornire un’idea panoramica iniziale di questa metodologia. La seconda parte comprende la spiegazione della procedura seguita per la modellazione del contesto stradale, il risultato viene utilizzato come base per localizzare la struttura del ponte. La terza parte riguarda la creazione del modello parametrico del viadotto, con un riferimento specifico sull’interoperabilità tra i software che sono stati utilizzati. Nell’ultima parte della tesi gli elementi del ponte sono associati al calendario e alle informazioni del piano di manutenzione. Con l’obiettivo di consentire la visualizzazione dello stato d’avanzamento delle attività di manutenzione nel tempo è generata una simulazione. Inoltre, si simulano la comunicazione e la collaborazione, tra due membri del progetto, attraverso la definizione di un modello centrale che contiene le informazioni inerenti ai modelli creati da ciascuna parte.

Relators: Anna Osello, Francesco Semeraro
Academic year: 2018/19
Publication type: Electronic
Number of Pages: 150
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Ingegneria Civile
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-23 - CIVIL ENGINEERING
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/11858
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)