polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Tempora-neo, Istruzioni per il Riuso Temporaneo della Fabbrica Macchine Nebiolo

Roberto Nicolamarino

Tempora-neo, Istruzioni per il Riuso Temporaneo della Fabbrica Macchine Nebiolo.

Rel. Riccardo Pollo, Cristina Coscia. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Progetto Sostenibile, 2019

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (45MB) | Preview
Abstract:

A seguito del protrarsi della crisi economica diversi Stati occidentali, tra cui Italia, Spagna, ma anche la Gran Bretagna, hanno scelto di rivedere i propri bilanci governativi, dai quali sono stati tagliati fondi per vari progetti che hanno permesso, e permetterebbero, per molto tempo la crescita, le infrastrutture, le opere pubbliche, le rigenerazioni urbane. Ad essere colpiti sono stati soprattutto i cittadini dopo le città, le cui autorità sono state costrette alla ricerca di metodi creativi di finanziamento, ma soprattutto ad accettare una nuova consapevolezza, l’instabilità. La situazione di crisi ne ha però fortunatamente accentuato l’adattività, ovvero la capacità dei cittadini e delle imprese di adattarsi al cambiamento. Questa situazione ha permesso, grazie ad una forte volontà di sperimentazione, di creare un nuovo assetto urbano, del tutto innovativo. Oggi diverse autorità cittadine in Europa e Nord America supportano la rivalutazione e lo sviluppo di aree urbane abbandonate, ma senza le risorse, il potere e il controllo necessari per l’attivazione dei normali processi di pianificazione. Le autorità hanno cominciato ad ampliare lo spettro dell’ordinaria pianificazione, collegandola ed integrandola ad iniziative di carattere temporaneo, con il fine di valorizzare il potenziale di aree dismesse e abbandonate velocizzando i tempi di un cambiamento urbano ordinario. In un’era dalle scarse risorse e dai paradigmi in continuo mutamento non si può più pretendere che la riqualificazione di un’area abbandonata dipenda esclusivamente da soluzioni nel lungo periodo, quanto piuttosto dall’alternanza di funzioni opportune al variare delle condizioni del contesto. Potremmo, o forse dovremmo, cambiare il modo in cui vediamo le iniziative di tipo temporaneo, non più attraverso l’etichetta pregiudizievole di attività secondarie rispetto ad altre più durature, ma come potente strumento utilizzabile durante il lungo processo di rigenerazione. Il lavoro di tesi si pone quindi come obiettivo, attraverso una preliminare analisi della storia del contesto industriale torinese e delle modalità più convenzionali del riuso temporaneo, di valutare le possibilità di reinserimento all’interno del tessuto cittadino della Fabbrica Macchine Nebiolo, grazie alla creazione di un centro polifunzionale temporaneo.

Relators: Riccardo Pollo, Cristina Coscia
Academic year: 2018/19
Publication type: Electronic
Number of Pages: 209
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Progetto Sostenibile
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-04 - ARCHITECTURE AND ARCHITECTURAL ENGINEERING
Ente in cotutela: UPM - ETSAM - Universidad Politécnica de Madrid (SPAGNA)
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/11791
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)