polito.it
Politecnico di Torino (logo)

"IRRELEVANT SPEECH NOISE IN SHARED AND OPEN-PLAN OFFICES: design of acoustic solutions for noise reduction"

Salvatore Calabrese

"IRRELEVANT SPEECH NOISE IN SHARED AND OPEN-PLAN OFFICES: design of acoustic solutions for noise reduction".

Rel. Arianna Astolfi, Sonja Di Blasio. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Progetto Sostenibile, 2019

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (30MB) | Preview
Abstract:

Nel corso degli anni sono stati condotti molti studi riguardo l’efficienza degli uffici open-plan sia in relazione al grado di soddisfacimento soggettivo degli occupanti, sia in relazione alle performance ottenute in un ambiente aperto. In particolare un focus è stato fatto sull’ ”irrelevant speech noise” – rumore del parlato irrilevante – e sugli effetti che questo ha su salute, benessere e prestazioni dei dipendenti. Studi come quello di Haapakangas et al. (2008), Pejtersen et al. (2006) e Danielsson (2005), confrontando molti layout di ufficio, hanno dimostrato che l'insoddisfazione per il rumore e la privacy era molto alta, specialmente nei grandi uffici open-plan. Dai risultati di questi studi, inoltre, è emerso che c’è una stretta correlazione tra il rumore fastidioso negli uffici aperti e gli effetti sulla salute - e non solo - da esso scaturito, quali: assenteismo sul lavoro, deficit uditivo, ipertensione, disagio e disturbi del sonno, difficoltà a concentrarsi. Il tema di questa tesi verte dunque sui parametri acustici, definiti dalla norma ISO 3382-3, che devono essere rispettati all’interno di un ufficio open-plan. Lo studio è iniziato con cinque casi studio di uffici shared e uffici open-plan all’interno del Politecnico di Torino. Inizialmente sono state eseguite misurazioni in campo del tempo di riverberazione (T20) e del rumore di fondo. Le misurazioni sono state effettuate utilizzando un fonometro portatile (SLM), SLM, XL2, NTi Audio. L'SLM è stato posizionato a 1,2 m sopra il livello del pavimento e le misurazioni sono state effettuate quando gli uffici non erano occupati. Dai risultati di queste misurazioni è emerso che due uffici su cinque non rispettavano i limiti del T20 definiti dalla norma IS0 3382-3. In seguito, sono state eseguite delle simulazioni di questi due uffici su Odeon 13.0, un software di simulazione acustica, al fine di calibrare i risultati ottenuti dalle misurazioni in campo e quelli ottenuti dalle simulazioni. Una volta applicati i coefficienti di assorbimento ad ogni superficie del modello 3D caricato su Odeon, la calibrazione è stata ottenuta. La stessa procedura è stata poi eseguita per la simulazione dei parametri acustici definiti dalla norma ISO 3382-3 per gli uffici open-plan: -??D2,S cioè il tasso di decadimento spaziale di SPL ponderato A del parlato; -??Lp,A,S,4m cioè il livello di pressione sonora ponderato (A) a 4 m; -??Lp,A,B ovvero il rumore di fondo ponderato A; -??STI (Speech Transmission Index); -??rD cioè la distanza di distrazione; -??rP cioè la distanza di privacy. Raggiunti i risultati definiti dalla norma, l’ultima parte della ricerca si riferisce al progetto acustico dei due uffici casi studio, con pannelli assorbenti a muri, pannelli divisori tra le scrivanie, baffles a soffitto, poltrone acustiche. In conclusione, una buona progettazione acustica di uffici open-plan permette di avere un elevato comfort acustico e psico-fisico, in relazione alle performance e al benessere degli occupanti.

Relators: Arianna Astolfi, Sonja Di Blasio
Academic year: 2018/19
Publication type: Electronic
Number of Pages: 260
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Progetto Sostenibile
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-04 - ARCHITECTURE AND ARCHITECTURAL ENGINEERING
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/11773
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)