polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Building Peace In Mosul Un sistema di propulsione urbano per la popolazione che torna = Building Peace In Mosul A propulsion system for returnees

Jacopo Donato

Building Peace In Mosul Un sistema di propulsione urbano per la popolazione che torna = Building Peace In Mosul A propulsion system for returnees.

Rel. Marco Trisciuoglio, Fabio Armao. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura Costruzione Città, 2019

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (94MB) | Preview
Abstract:

A partire dal concorso di idee “Mosul Postwar Camp” ho deciso di focalizzarmi sul caso dei returnees di Mosul, collaborando insieme ad una studentessa di Scienze Internazionali. L’obiettivo della competizione consisteva nella progettazione di un campo in due fasi collocato in un’area sgombra perimetrale a Nord di Mosul, atto ad ospitare le persone che desiderassero tornare alle loro case in un primo momento, ed in seguito assisterle in un processo di peacebuilding che ne ripristinasse la coesione sociale. Si è notato che un intervento efficace sulle dinamiche societarie della popolazione non potesse prescindere dallo sviluppo del suo tessuto urbano. Sulla base di questo assunto si è deciso di abbandonare la soluzione di un campo periferico, proposta dalla competizione, in virtù del trasferimento di gruppi di returnees direttamente nella loro area urbana di appartenenza. In questo modo si intende concedere ai cittadini l’opportunità di vivere nei pressi delle loro proprietà, mentre esse vengono assicurate o ricostruite, e contemporaneamente ristabilire le relazioni perdute con il vicinato e la città. L’idea consiste nell’innesto di “cellule” temporanee emergenziali e autosufficienti in luoghi selezionati tra quelle aree distrutte, ma precedentemente occupate da edifici pubblici di rilievo storico e memoriale, radicate profondamente nell’identità della popolazione. Successivamente, mentre la città torna ad essere abitata, la “cellula” temporanea viene smantellata, lasciando spazio ad un sistema binario composto da un nuovo vuoto urbano, cicatrice visibile degli eventi passati e spazio pubblico verde restituito alla città, ed un nuovo centro permanente per l’empowement della popolazione, ospitante funzioni educative, di training, condivisone degli spazi e dibattito sociale. L’intervento costituisce così un sistema di propulsione per Mosul ed i suoi cittadini, funzionale alla costruzione delle basi per una coesistenza pacifica ed al suo mantenimento nel tempo.

Relators: Marco Trisciuoglio, Fabio Armao
Academic year: 2018/19
Publication type: Electronic
Number of Pages: 274
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura Costruzione Città
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-04 - ARCHITECTURE AND ARCHITECTURAL ENGINEERING
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/11738
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)