polito.it
Politecnico di Torino (logo)

INSETTIKIT sistema comunicativo-divulgativo sull'entomofagia. Rete di eventi diffusi sul territorio, con laboratori, degustazioni e workshop che favoriscono la relazione e il coinvolgimento = INSETTIKIT: a communicative-educative system on entomophagy. A network of events on the urban area with labs, workshops and taste experience in order to promote relationships and social-involvement

Giulia Grattini

INSETTIKIT sistema comunicativo-divulgativo sull'entomofagia. Rete di eventi diffusi sul territorio, con laboratori, degustazioni e workshop che favoriscono la relazione e il coinvolgimento = INSETTIKIT: a communicative-educative system on entomophagy. A network of events on the urban area with labs, workshops and taste experience in order to promote relationships and social-involvement.

Rel. Paolo Marco Tamborrini, Luca Davico. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Design Sistemico, 2019

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (65MB) | Preview
Abstract:

Il progetto INSETTIKIT consiste in un sistema comunicativo-divulgativo sull’entomofagia, che si attua attraverso una rete di eventi diffusi sul territorio, con laboratori, degustazioni e workshop che favoriscono la relazione e il coinvolgimento degli abitanti della città. Nasce dall’esigenza di introdurre questa pratica nel contesto socioculturale italiano, viste le opportunità che ne deriverebbero, superando i tabù e le paure legati ad essa. L’entomofagia è una pratica antica e tutt’oggi diffusa in diverse etnie, fonte primaria di sostentamento per le popolazioni più povere, grazie alla ricca quantità di proteine che fornisce. Negli ultimi tempi si sta diffondendo anche nel mondo occidentale, forse per moda o per sensibilità ambientalista, appoggiata da investimenti e innovazione, tanto da rendere effettivo il bisogno di allevarli piuttosto che raccoglierli dal proprio habitat. Le sue implicazioni riguardano le attività, le scienze e la cultura dell’uomo a 360° e la sua diffusione potrebbe essere maggiormente promossa sia dai paesi in via di sviluppo che da quelli considerati ricchi, visto il suo carattere interdisciplinare. I campi coinvolti sono: entomologia, economia, agricoltura, nutrizione, scienze ambientali, pesca e scienze animali, sociologia e antropologia; aspetti che si legano ai filoni di innovazione e sostenibilità, quali requisiti necessari perché questa pratica venga accettata dall’immaginario dei consumatori. La metodologia di ricerca utilizzata è quella sistemica dell’innovation design. La fase di osservazione iniziale ha riguardato uno studio approfondito del report Edible Insects redatto dalla FAO, da cui si sono identificati gli aspetti principali del fenomeno, riferiti al mondo occidentale: le opportunità ambientali, sociali ed economiche derivate dall’introduzione degli insetti nella dieta di uomini ed animali. Si sono poi individuate le problematiche del fenomeno: l’accettazione e la percezione dei consumatori occidentali attraverso papers scientifici e la questione legislativa. Per completare il quadro dello scenario si sono messe in evidenza luci e ombre dell’entomofagia trattando le posizioni di organizzazioni non governative e associazioni, e le relazioni di potere che si celano dietro all’importazione di prodotti non autoctoni nei così detti paesi sviluppati. Restringendo poi il cerchio d’indagine al contesto italiano - sul quale si è scelto di agire- sono state descritte le iniziative avviate negli anni precedenti l’entrata in vigore del Regolamento Europeo e si è individuata la città di Torino, per la rete di realtà attive e capaci di attrarre city user intorno al tema del cibo e della sostenibilità. I valori veicolati dal progetto InsettiKIT coincidono con quelli emersi all’interno dall’analisi del panorama socio-culturale rispetto al cibo: il superamento delle fobie e delle barriere culturali non può avvenire se non intervenendo nell’educazione (alimentare ed ambientale), dove per educazione si intende un sistema di regole imposte che gradualmente finiscono per stratificarsi nel contesto socio-culturale ed essere accettate dagli individui che ne fanno parte. A tal proposito si è delineato un sistema comunicativo-divulgativo che coinvolge utenti ed attori su più livelli, mettendo in relazione età, origini culturali e competenze diverse per imparare facendo e costruire insieme relazioni e saperi.

Relators: Paolo Marco Tamborrini, Luca Davico
Academic year: 2018/19
Publication type: Electronic
Number of Pages: 131
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Design Sistemico
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-12 - DESIGN
Ente in cotutela: Poseative Ltd, 48 Trillium Heights, Larkwood Avenue, London, SE10 8GJ (REGNO UNITO)
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/11487
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)