polito.it
Politecnico di Torino (logo)

A methodology for the digitalization of buildings

Alice Rosiello

A methodology for the digitalization of buildings.

Rel. Stefano Paolo Corgnati, Cristina Becchio. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura Costruzione Città, 2019

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (6MB) | Preview
Abstract:

L’ attuale generazione, chiamata “Generation C” (per "connesso"), è cresciuta in un mondo prevalentemente digitale. Computer, Internet, telefoni cellulari, social network: gli effetti di una società sempre più digitalizzata stanno raggiungendo ogni angolo della nostra vita e gli edifici non fanno eccezione. Nel prossimo futuro, se da una parte saremo dominati da una "Rivoluzione Digitale", dall'altra parte, i cambiamenti climatici e il nostro pianeta sempre più debole e privo di risorse non saranno più trascurabili. "Salvare il nostro pianeta" sembra essere il nuovo obiettivo irraggiungibile e parlando di edifici, la "de-carbonizzazione" dovrebbe essere l'obiettivo ambizioso per il prossimo futuro. Sono disponibili nuove tecnologie e strumenti per aumentare le prestazioni,massimizzare l'efficienza e per raggiungere l'obiettivo finale di ridurre le emissioni di CO2 degli edifici (che rappresentano un terzo della quota mondiale). Per aiutare in questo difficile percorso, l'ultima revisione della Direttiva Europea 2018/844/UE offre interessanti messaggi da interpretare per guidare le performance degli edifici verso una nuova era. Vengono presentati nuovi investimenti, strategie e obiettivi, ma anche un nuovo strumento, ancora da studiare e sviluppare, che definisce e prova a valutare l' “Intelligenza” degli edifici: lo "Smart Readiness Indicator (SRI)". Questo progetto di ricerca di tesi parte dallo studio e dall'analisi dell'indicatore. Questo strumento, ancora in fase di definizione e attuale argomento di discussione a Bruxelles, fissa un nuovo concetto di edificio come interconnesso, flessibile, automatizzato, altamente efficiente dal punto di vista energetico e che copre la sua bassissima domanda di energia in gran parte da fonti energetiche rinnovabili in loco o alla scala del distretto. Esso mette in comunicazione i suoi impianti con la rete e in relazione con le attività e le esigenze degli occupanti. Efficienza, flessibilità e comfort sono le tre parole chiave dell'edificio che grazie al processo di digitalizzazione risponde della domanda energetica, interagendo con l’ambiente esterno e con gli utenti a cui garantisce comfort e benessere. La "Digitalizzazione degli edifici", ampiamente analizzata in questo lavoro, non si riferisce solo a una procedura di automazione che utilizza “sensors”, “appliances” e “actuators”, ma anche a un vero sviluppo digitale che sfrutta i dati provenienti da questi sistemi e fornisce un'intelligenza agli edifici. L'obiettivo finale della tesi è quello di definire una "Metodologia per la digitalizzazione degli edifici". Ridurre le emissioni, far risparmiare denaro ai consumatori riducendo le bollette e i costi di manutenzione, ma anche ottimizzare il comfort, la salute e la sicurezza degli occupanti sono gli obiettivi iniziali, utilizzati per individuare e classificare gli strumenti necesari per definire la metodologia. Il piano, redatto per una casa residenziale, vuole avvicinare l’edificio al modello “smartness” come definito a livello europeo consentendogli di raggiungere un punteggio alto nel calcolo del nuovo indicatore (SRI). Rendere i nostri edifici "intelligenti", “smart” deve essere la nuova sfida per il prossimo decennio, come strumento per raggiungere la massima efficienza degli edifici nuovi ed esistenti. In questo modo la tecnologia potrebbe essere la chiave per migliorare i nostri stili di vita, ma soprattutto un modo per salvare il pianeta in cui viviamo.

Relators: Stefano Paolo Corgnati, Cristina Becchio
Academic year: 2018/19
Publication type: Electronic
Number of Pages: 182
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura Costruzione Città
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-04 - ARCHITECTURE AND ARCHITECTURAL ENGINEERING
Ente in cotutela: UPM - ETSAM - Universidad Politécnica de Madrid (SPAGNA)
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/11474
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)