polito.it
Politecnico di Torino (logo)

SMART MUSEUM. Procedure algoritmiche per la rappresentazione e gestione degli allestimenti museali. Il caso della sala delle esposizioni temporanee del Museo Egizio di Torino. = SMART MUSEUM. Algorithmic processes for the representation and management of museum exhibitions. The case of the temporary exhibition hall of the Egyptian Museum of Turin.

Michela Cirelli

SMART MUSEUM. Procedure algoritmiche per la rappresentazione e gestione degli allestimenti museali. Il caso della sala delle esposizioni temporanee del Museo Egizio di Torino. = SMART MUSEUM. Algorithmic processes for the representation and management of museum exhibitions. The case of the temporary exhibition hall of the Egyptian Museum of Turin.

Rel. Massimiliano Lo Turco, Michele Calvano, Fiammetta Venuti. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura Costruzione Città, 2019

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (26MB) | Preview
Abstract:

I reperti collezionati negli spazi museali sono caratterizzati da valori formali e valori invisibili, quest’ultimi sono attributi che si generano nel tempo e derivano principalmente dai trascorsi storici, artistici, sociali e mediatici che hanno caratterizzato gli oggetti esposti; proprietà informali importanti tanto quanto i valori formali dell’opera. La relazione ponderata tra questi valori contribuisce a creare un peso attrattivo dell’opera all’interno del progetto espositivo e per questo diventano oggetto di analisi per una corretta prefigurazione dei flussi di visitatori. La tesi illustra lo sviluppo dell’applicativo Smart Museum, uno strumento di supporto al progettista per la gestione e rappresentazione degli allestimenti museali e dei flussi di utenza al loro interno attraverso procedure e approcci di tipo algoritmico. Le procedure di analisi racchiuse in Smart Museum consentono di mostrare attraverso delle grafiche i fenomeni complessi che si generano dall’interazione tra lo spazio architettonico (contenitore), gli elementi esposti al suo interno (contenuto) e gli utenti e di valutarne gli effetti sull’esperienza del visitatore. La connessione degli strumenti di analisi agli strumenti di modellazione parametrica apre le porte a processi di ottimizzazione, dove l’ipotesi progettuale diventa modello di verifica della qualità dell’allestimento e gli strumenti comunicano in un processo ad anello per trovare una soluzione maggiormente performante ed efficiente in termini di progettazione di ambienti fluidi a garanzia di un’esperienza museale efficace. La procedura ideata, una volta automatizzata diventa un prodotto a supporto dell’allestitore per controllare il progetto di allestimento ed eventualmente renderlo più efficiente rispetto alle qualità degli oggetti esposti.

Relators: Massimiliano Lo Turco, Michele Calvano, Fiammetta Venuti
Academic year: 2018/19
Publication type: Electronic
Number of Pages: 133
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura Costruzione Città
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-04 - ARCHITECTURE AND ARCHITECTURAL ENGINEERING
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/11468
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)