polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Sintesi e caratterizzazione di nanoparticelle magnetoplasmoniche per applicazioni biomediche = Synthesis and characterization of magnetoplasmonic nanoparticles for biomedical applications

Tiziano Li Quadri

Sintesi e caratterizzazione di nanoparticelle magnetoplasmoniche per applicazioni biomediche = Synthesis and characterization of magnetoplasmonic nanoparticles for biomedical applications.

Rel. Enrica Verne', Marta Miola. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Ingegneria Biomedica, 2019

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (3MB) | Preview
Abstract:

L’obiettivo del lavoro di tesi consiste nel preparare nanocompositi costituiti da un nucleo magnetico decorato esternamente con nanoparticelle di argento od oro che preservino le caratteristiche peculiari delle singole formulazioni. Lo sfruttamento sinergico delle loro proprietà ne consentirebbe l’uso in vivo in trattamenti tumorali per i quali l’accumulo nel sito di interesse può essere ottenuto manipolando tramite campo magnetico esterno i nuclei di magnetite, e la distruzione delle cellule cancerose per mezzo delle nanoparticelle metalliche (terapia fototermica) e dei nuclei stessi (ipertermia magnetica). In questo modo, rispetto a trattamenti termici convenzionali, si va direttamente a incorporare la fonte di riscaldamento all'interno del sito tumorale, garantendo una più precisa localizzazione energetica ed evitando di danneggiare cellule sane. Inoltre, applicando sia il trattamento fototermico che quello ipertermico, si migliorerebbe la capacità di riscaldamento e si incrementerebbero le possibilità di successo terapeutico. Vengono pertanto presentati due diversi metodi di sintesi di nanoparticelle magnetoplasmoniche, entrambi basati sulla coprecipitazione chimica di sali di ferro in soluzione acquosa per la realizzazione di nanoparticelle di ossido di ferro, cui segue una fase di stabilizzazione, una di funzionalizzazione superficiale e, infine, la decorazione con nanoparticelle di argento o di oro tramite riduzione dei precursori metallici con acido tannico. I due percorsi di sintesi si differenziano tra loro per il modo in cui le nanoparticelle magnetiche vengono stabilizzate, per la presenza o meno di uno step di funzionalizzazione e per come le nanoparticelle metalliche vengono preparate e attaccate a quelle di magnetite. Segue, infine, una descrizione e un confronto tra le nanoparticelle magnetoplasmoniche ottenute attraverso diverse tecniche di caratterizzazione.

Relators: Enrica Verne', Marta Miola
Academic year: 2018/19
Publication type: Electronic
Number of Pages: 117
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Ingegneria Biomedica
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-21 - BIOMEDICAL ENGINEERING
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/11378
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)