polito.it
Politecnico di Torino (logo)

CALCOLO DI FABBRICATI INDUSTRIALI IN ZONA SISMICA = ANALYSIS OF INDUSTRIAL BUILDINGS IN THE SEISMIC ZONE

Nicola Losito

CALCOLO DI FABBRICATI INDUSTRIALI IN ZONA SISMICA = ANALYSIS OF INDUSTRIAL BUILDINGS IN THE SEISMIC ZONE.

Rel. Bernardino Chiaia. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Ingegneria Civile, 2019

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (8MB) | Preview
Abstract:

CALCOLO DI FABBRICATI INDUSTRIALI IN ZONA SISMICA Il seguente lavoro di tesi verte sulla vulnerabilità sismica di edifici industriali in calcestruzzo armato prefabbricato. La maggior parte dei capannoni industriali costruiti senza l’adozione dei criteri antisismici, a seguito delle elevate accelerazioni al suolo, registrate nelle zone epicentrali, hanno dimostrato evidenti carenze strutturali, in particolare per quanto concerne i collegamenti tra gli elementi strutturali. Questa tipologia costruttiva presenta connessioni trave-pilastro e trave-tegolo di copertura basate semplicemente sulla forza di attrito scambiata tra le due superfici a contatto. Tale meccanismo, non essendo una connessione meccanica, non è in grado di garantire il corretto trasferimento degli sforzi in regime dinamico. L’obiettivo di tale lavoro è mettere in luce la vulnerabilità sismica di un capannone industriale in calcestruzzo armato prefabbricato, sito a Fagnano Olona (VA), e fornire proposte di miglioramento al fine di favorire la ripresa delle attività produttive e delle normali condizioni di vita e di lavoro in condizioni di sicurezza adeguate. Tale lavoro non deve essere inteso come “la soluzione”, ma piuttosto come un contributo alla comprensione di un comportamento strutturale tutt’altro che semplice e come esempio di come l’analisi statica non lineare possa essere d’aiuto nella definizione di una scala di priorità di intervento. Nella prima parte di questo lavoro vengono messi luce quelli che sono i più comuni danni causati dal sisma, che tali strutture hanno evidenziato; dopo una dettagliata descrizione della struttura oggetto di studio, si è passati attraverso delle semplificazioni, ad un modello di calcolo che meglio approssimi il comportamento della struttura originale. Su tale modello vengono effettuate analisi lineari e non lineari, strumenti necessari per la valutazione della vulnerabilità sismica dell’edificio. A conclusione del lavoro, sono presentate le possibili soluzioni di miglioramento sismico, quali interventi locali in fondazione, inserimento di dissipatori isteretici e strutture di rinforzo esterne in acciaio. Per ognuna di queste soluzioni sono riportati i risultati ottenuti e la verifica di vulnerabilità sismica in termini di spostamento richiesto

Relators: Bernardino Chiaia
Academic year: 2018/19
Publication type: Electronic
Number of Pages: 134
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Ingegneria Civile
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-23 - CIVIL ENGINEERING
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/11147
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)