polito.it
Politecnico di Torino (logo)

VERIFICA DI UN PONTE ESISTENTE IN CALCESTRUZZO ARMATO PRECOMPRESSO ALLA LUCE DELLA METODOLOGIA PROPOSTA DAL FIB BULLETIN 80 = ASSESSMENT OF AN EXISTING PRESTRESSED CONCRETE BRIDGE ACCORDING TO FIB BULLETIN 80

Simone Cimetta

VERIFICA DI UN PONTE ESISTENTE IN CALCESTRUZZO ARMATO PRECOMPRESSO ALLA LUCE DELLA METODOLOGIA PROPOSTA DAL FIB BULLETIN 80 = ASSESSMENT OF AN EXISTING PRESTRESSED CONCRETE BRIDGE ACCORDING TO FIB BULLETIN 80.

Rel. Gabriele Bertagnoli, Paolo Castaldo, Diego Gino. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Ingegneria Civile, 2019

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (10MB) | Preview
Abstract:

Questa tesi riguarda lo studio di un ponte stradale in calcestruzzo armato precompresso in cui si esaminano le differenze tra le verifiche in fase di progetto e della “struttura esistente”. L’opera in questione è il ponte di Avigliana, situato nel raccordo tra lo svincolo di Avigliana Est dell’Autostrada A32 e la SS25. L’impalcato del viadotto in oggetto è costituito da una trave continua rettilinea a tre campate, una centrale da 60 m e due semi campate laterali da 30 m ciascuna. L’impalcato ha sezione a cassone monocellulare di larghezza costante pari a 9.60 m, ed altezza costante pari a 3 m. Lo studio svolto ha portato alla creazione di un modello FEM che rappresenta la struttura per come è stata concepita dal progettista originario e realizzata seguendo le fasi di costruzione. Si è utilizzato il software SAP2000 a seguito di una opportuna fase di calibrazione e test della sua funzionalità. Sono state quindi condotte le verifiche a SLU e SLE seguendo gli Eurocodici attualmente in vigore. Nella seconda parte del lavoro, la struttura è stata nuovamente verificata in accordo con le procedure presentate nel fib Bulletin 80: APFM (The adjusted partial factor method) e DVM (design value method). Questa nuova metodologia consente la calibrazione dei fattori di sicurezza parziali per le strutture esistenti in calcestruzzo armato tenendo conto della loro vita residua di esercizio. Questo argomento è particolarmente attuale in quanto la maggior parte delle strutture esistenti sono state realizzate a partire dal secondo dopoguerra, e al momento, la loro riqualifica e adeguamento impegna gran parte delle risorse economiche destinate al settore. La verifica di una struttura esistente, seguendo la comune procedura basata sui fattori parziali di sicurezza che si usano in progetto, può infatti essere di gran lunga conservativa e portare a una spesa eccessiva. Difatti, livelli di affidabilità di progetto (target reliability) alti, di solito, comportano un maggiore incremento dei costi di adeguamento per strutture esistenti rispetto a quelli di realizzazione delle strutture nuove. Per questo motivo una metodologia più realistica, basata su un metodo probabilistico opportunamente tarato per le strutture esistenti, comporta un significativo risparmio a parità di livelli di sicurezza garantiti. La metodologia descritta dal fib Bulletin 80 è stata applicata considerando due ipotesi alternative sulla vita residua di esercizio dell’infrastruttura realizzata nell’anno 1990. Nello specifico, la struttura è stata verificata assumendo, rispettivamente, una vita di esercizio complessiva di 50 e 100 anni. Le due procedure utilizzate evidenziano che, lo APFM risulta più facile da utilizzare e tende ad essere una metodologia più conservativa e perfettamente compatibile con l’Eurocodice, mentre, il DVM richiede maggiori conoscenze teoriche ma risulta una metodologia più raffinata. Inoltre, sono emerse delle lacune inerenti al calcolo dei coefficienti parziali di sicurezza relativi alle deformazioni impresse, deformazioni termiche e precompressione che richiedono un approfondimento futuro.

Relators: Gabriele Bertagnoli, Paolo Castaldo, Diego Gino
Academic year: 2018/19
Publication type: Electronic
Number of Pages: 160
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Ingegneria Civile
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-23 - CIVIL ENGINEERING
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/11093
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)