polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Il microcredito in Europa: un'analisi sull'andamento delle Microfinance Institutions europee = Microcredit in Europe: a performance analysis of the European Microfinance institutions

Matteo Gioffredo

Il microcredito in Europa: un'analisi sull'andamento delle Microfinance Institutions europee = Microcredit in Europe: a performance analysis of the European Microfinance institutions.

Rel. Paolo Landoni. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Ingegneria Gestionale, 2019

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (2MB) | Preview
Abstract:

Lo scopo per cui sono nati gli Istituti di Microfinanza (MFI) è fornire prodotti e servizi socio-finanziari ai soggetti più poveri e a coloro che sono esclusi dai tradizionali canali di credito bancario, rimanendo al contempo finanziariamente sostenibili. Tra questi servizi è presente il microcredito, ossia l’offerta di piccoli prestiti per poter intraprendere attività commerciali tali da garantire l’autosostentamento. La diffusione del microcredito in Europa è stata caratterizzata da canali e volumi differenti rispetto ai territori del Terzo Mondo, dove questo fenomeno è nato e si è sviluppato. Nel territorio europeo i clienti, oltre ad essere individui con le caratteristiche già introdotte, sono anche le piccole e medie imprese. Diverse sono le sfide che le MFI si trovano ad affrontare nella distribuzione dei servizi, tra cui legislazioni specifiche da parte degli enti regolatori che possono variare da Paese a Paese, la presenza di limiti massimi ai tassi di interesse imponibili e la ricerca delle fonti di finanziamento per supportare le proprie attività. Questa tesi analizzerà le variabili impiegate nella letteratura di settore per misurare l’outreach sociale e l’andamento economico-finanziario, descrivendo il loro utilizzo e calcolo. Tra le prime si possono individuare il numero di richiedenti prestito, l’entità del prestito medio, la percentuale di donne richiedenti prestito e le dimensioni di una MFI. Più numerose sono le variabili economico-finanziarie, raggruppate in categorie quali la sostenibilità degli asset, l’efficienza nelle operazioni e la profittabilità. Inoltre, impiegando i dati ottenuti dal Microfinance in Europe: Survey Report 2016-2017 si ricaveranno le variabili stesse, per poter descrivere l’attuale andamento della Microfinanza in Europa e poterlo paragonare con quello dei precedenti periodi. Si applicherà una tecnica nota come Data Envelopment Analysis (DEA) in modello Variable Return to Scale (VRS) per stimare l’efficienza di ogni MFI partecipante al Survey Report. I valori così ricavati saranno inseriti in un modello statistico allo scopo di poter stimare la correlazione tra le variabili finanziarie/di outreach e l’efficienza. Data la varietà dei Paesi inclusi nel report, di conseguenza la variabilità dei contesti nazionali e delle MFI stesse, si devono considerare i risultati ottenuti come una visione d’insieme del settore, non per forza caratterizzante un dato Paese o MFI. Con queste premesse, i risultati mostrano come l’efficienza media delle MFI sia rimasta stabile, passando dal 45.9% del 2016 al 46.5% del 2017. Inoltre, si nota come l’efficienza delle MFI ha migliorato la sua correlazione con le variabili finanziarie tra il 2016 e il 2017. Per quanto riguarda le variabili di outreach, si è riscontrata correlazione positiva con l’efficienza delle MFI nei confronti delle variabili numero di richiedenti prestito, percentuale di donne richiedenti prestito e dimensione della MFI. Questi risultati possono suggerire come un miglioramento delle performance finanziare nel tempo sia di supporto alla diffusione dei servizi delle MFI, nonostante i limiti di regolazione presenti nei vari Paesi europei. Una gestione del settore di regolamentazione più focalizzata sulle variabili di outreach potrà migliorare le condizioni della microfinanza in Europa negli anni a venire, specie se si considera che il numero delle MFI varierà in relazione al crescente numero di individui senza accesso alle tradizionali fonti di credito.

Relators: Paolo Landoni
Academic year: 2018/19
Publication type: Electronic
Number of Pages: 102
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Ingegneria Gestionale
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-31 - MANAGEMENT ENGINEERING
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/10581
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)