polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Tutela e conservazione in Egitto: il sito archeologico di Saqqara

Magdy, Sadek

Tutela e conservazione in Egitto: il sito archeologico di Saqqara.

Rel. Emanuele Romeo. Politecnico di Torino, Corso di laurea specialistica in Architettura (Restauro E Valorizzazione), 2007

Abstract:

La decisione di scegliere come argomento della mia tesi di laurea, la tutela e la conservazione dei beni in

Egitto, nasce dopo aver avuto uno sfondo culturale che aumenta la mia sensibilità verso i beni,

attraverso lo studio della legislazione e la storia del restauro dei beni in Italia durante l'anno

accademico, volendo con una gran curiosità conoscere come funziona il campo del restauro e la

conservazione dei beni nel mio paese, l'Egitto, con la consapevolezza dell'importanza della diversità

delle culture diverse e che questa diversità è la ricchezza del mondo.

Il lavoro per questa tesi ha comportato due fasi

1. Una parte storica che riguarda la storia dell'architettura in Egitto, le leggi di tutela del

patrimonio storico e la gestione attuale di questo patrimonio.

2. Una parte teorica - storica che riguarda il sito archeologico di Saqqara con le sue

problematiche, risorse e le proposte per il suo piano di gestione e valorizzazione.

La prima parte riguarda la storia e lo sviluppo dell'architettura in particolare nella valle del Nilo che

ma da sempre un'unità geografica ed economica dell'Egitto con la necessità di avere una singola

autorità che gestisse le acque del Nilo che portò alla creazione di uno dei primi Stati della storia del

mondo, intorno al 4000 a.c.

Da quel punto la valle del Nilo poteva dare una specie d'unità culturale all'Egitto, dai tempi dei

faraoni e i loro successori, greci, romani, arabi e turchi, che non potevano eliminare l'identità culturale

dell'Egitto durante le loro conquiste, e nello stesso tempo, questa gran varietà culturale ha arricchito il

patrimonio culturale dell'Egitto in modo eccezionale.

Con un patrimonio culturale ricco come questo, è molto importante conoscere come sono sviluppate le

leggi di tutela per la conservazione e la salvaguardia, e come funziona la gestione attuale di questo

patrimonio.

La seconda parte riguarda il sito archeologico di Saqqara con cui monumenti che coprono l'arco intero

della storia egiziana, dal periodo arcaico al periodo cristiano, è la necropoli più grande in Egitto.

Lo studio delle promblematiche che affrontano il sito, e le risorse esistenti che possano aiutare a

normare un piano di gestione e valorizzazione del sito.

Durante lo studio del sito, viene trattato il tema degli interventi di restauro a Saqqra nel passato, in

confronto con il concetto del restauro archeologico nelle carte intemazionale del restauro.

In generale l'obbiettivo del tema è creare un forte legame tra le culture diverse che formano l'eredità

culturale Egiziana, senza favorire una cultura o un periodo storico agli altri nel piano di gestione e la

valorizzazione del patrimonio culturale intero dell'Egitto.

Relatori: Emanuele Romeo
Tipo di pubblicazione: A stampa
Soggetti: G Geografia, Antropologia e Luoghi geografici > GB Aree protette
G Geografia, Antropologia e Luoghi geografici > GI Tradizioni popolari
G Geografia, Antropologia e Luoghi geografici > GD Estero
R Restauro > RA Restauro Artchitettonico
Corso di laurea: Corso di laurea specialistica in Architettura (Restauro E Valorizzazione)
Classe di laurea: NON SPECIFICATO
Aziende collaboratrici: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/1056
Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)