polito.it
Politecnico di Torino (logo)

BIM e interoperabilità per l'industria 4.0: utilizzo della VR per la visualizzazione dei dati MEP di fabbricati industriali = BIM and interoperability for 4.0 industry: use of VR for the visualization of MEP data of industrial buildings

Di Giacomo, Marco

BIM e interoperabilità per l'industria 4.0: utilizzo della VR per la visualizzazione dei dati MEP di fabbricati industriali = BIM and interoperability for 4.0 industry: use of VR for the visualization of MEP data of industrial buildings.

Rel. Anna Osello, Andrea Acquaviva. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Ingegneria Edile, 2019

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (20MB) | Preview
[img] Archive (ZIP) (Documenti_allegati) - Other
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (147MB)
Abstract:

L’insieme delle attività di conduzione e amministrazione dei fabbricati esistenti rappresenta un tema molto complesso, in special modo per quelli costruiti prima dell’era dell’informatizzazione. Tale problema di attività manutentiva risulta amplificato nei fabbricati industriali, dove la complessità e la grandezza degli impianti è significativamente maggiore. Grazie all’implementazione delle tecnologie informatiche e grazie allo sviluppo della metodologia BIM, è possibile oggi informatizzare tutti gli aspetti degli edifici, delle infrastrutture e degli impianti in un unico documento informativo, rendendo più facile la gestione degli stessi e più efficace la digitalizzazione dei fabbricati industriali verso l’Industria 4.0. L’obiettivo della tesi è quello di fornire un modus operandi per l’informatizzazione degli aspetti impiantistici, relativi alla disciplina meccanica, attraverso la metodologia BIM e l’interoperabilità, orientando altresì le informazioni su una piattaforma gestionale per il Facility Management. Grazie a questo approccio, valutando la versatilità del modello BIM e la collaborazione tra le discipline, risulta più semplice la gestione degli impianti. Prendendo in esame alcune aree di un fabbricato industriale costruito negli anni ’40, la tesi ha evidenziato i punti di forza e debolezza della metodologia testata, per sviluppare un modello parametrico digitale in grado di descrivere la realtà con un certo grado di affidabilità. La visualizzazione delle informazioni presenti sulla piattaforma grafica, è stata presa in analisi tramite l’impiego di visori, computer o tablet, e al ricorso alla Realtà Virtuale. Tutto questo per facilitare le operazioni di arricchimento e di estrazione delle informazioni.

Relators: Anna Osello, Andrea Acquaviva
Academic year: 2018/19
Publication type: Electronic
Number of Pages: 159
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Ingegneria Edile
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-24 - CONSTRUCTION ENGINEERING
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/10413
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)