polito.it
Politecnico di Torino (logo)

LA GÄSTEHAUS DI WANGELINER GARTEN analisi e valutazione della sostenibilità di un edificio ad alte prestazioni ambientali. = GÄSTEHAUS IN WANGELINER GARTEN anyalysis and evaluation of a high enviromental performance building.

Federica Rossetto

LA GÄSTEHAUS DI WANGELINER GARTEN analisi e valutazione della sostenibilità di un edificio ad alte prestazioni ambientali. = GÄSTEHAUS IN WANGELINER GARTEN anyalysis and evaluation of a high enviromental performance building.

Rel. Andrea Bocco. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Progetto Sostenibile, 2019

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (85MB) | Preview
Abstract:

Il punto di partenza del lavoro di FAL e.V. inizia negli anni ‘90, con la crisi finanziaria che colpì la Germania dopo la caduta del muro di Berlino. Lo scopo dell’associazione è, da allora, quello di diffondere e promuovere il progetto di vita economicamente ed ecologicamente adeguata, al fine di creare prospettive di sopravvivenza in una piccola porzione del Mecklenburg-Vorpommern, a nord-est della Germania. Marienfließ, riserva naturale nata da un ex campo d’addestramento sovietico; il Lehmmueum, museo della terra, ospitato in un vecchio fienile; il Wangeliner Garten, con il giardino botanico e gli edifici costruiti durante vari workshop, e con materiali naturali, sono solamente alcuni dei molti interventi di FAL e.V. La presente tesi ha l’obiettivo di analizzare, valutare, anche mediante confronti, l’impatto ambientale di un edificio ad alte prestazioni ecologiche, realizzato all’interno del Wangeliner Garten, durante un periodo di quattro anni, dall’associazione FAL e.V., dall’architetto Gernot Minke e da un gruppo di 23 volontari. La prima parte della ricerca si focalizza sul contesto territoriale ed economico del Mecklenburg-Vorpommern, situato nell’area a ovest del lago Plau; e sulla storia dell’associazione FAL e.V., dei suoi membri e dei suoi progetti. Nella seconda parte, dopo un inquadramento territoriale del villaggio di Wangelin e del Wangeliner Garten, e un necessario focus sulle nuove tecniche costruttive che utilizzano la paglia, viene approfondito in maniera dettagliata il Caso Studio. La Gästehaus è nata come edificio-manifesto di un’architettura innovativa a basso costo, con manodopera non specializzata e l’utilizzo di materiali naturali locali. Vengono perciò analizzati diversi aspetti: la proposta inziale e il progetto finale, i componenti dell’edificio, le fasi costruttive, i degradi, i tempi di utilizzo dell’edificio. La terza e ultima parte introduce, in primis, i concetti di LCA (Life Cycle Assessment), PEI (Primary Energy Intensity) e GWP (Global Warming Potencial). Successivamente valuta l’energia grigia e le emissioni di gas ed effetto serra prodotto dalla Gästehaus durante il processo di produzione e costruzione (A1-A2-A3). Al fine di avere una visione globale della sostenibilità della Gästehaus, sono stati messi a paragone con essa gli esiti ottenuti da altri sei Casi Studio, che spaziano da edifici in materiali naturali ad alta efficienza energetica fino a sistemi costruttivi medi, quali strutture in legno, in acciaio e calcestruzzo.

Relators: Andrea Bocco
Academic year: 2018/19
Publication type: Electronic
Number of Pages: 165
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Progetto Sostenibile
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-04 - ARCHITECTURE AND ARCHITECTURAL ENGINEERING
Ente in cotutela: Universidad de Zaragoza, Centro Politecnico Superior (SPAGNA)
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/10146
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)