polito.it
Politecnico di Torino (logo)

Architettura in paglia: analisi e confronto di due casi studio

Mathieu Rossi

Architettura in paglia: analisi e confronto di due casi studio.

Rel. Andrea Bocco. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Progetto Sostenibile, 2019

[img]
Preview
PDF (Tesi_di_laurea) - Tesi
Document access: Anyone
Licenza: Creative Commons Attribution Non-commercial No Derivatives.

Download (15MB) | Preview
Abstract:

Quest’analisi ha come obiettivo capire quale sia l’impatto della costruzione in balle di paglia. Al momento di scegliere l’indirizzo per la magistrale non avevo dubbi: era Progetto Sostenibile. Volevo vedere più da vicino un modo di fare architettura che desse maggior peso alle conseguenze di un consumo spropositato delle risorse che il nostro pianeta di offre. Durante il mio Erasmus in Francia, in diverse occasioni si è trattato di architettura vernacolare nelle sue più svariate forme, anche dal punto di vista dell’antropologia culturale; tra le tante sono state menzionateanche le costruzioni in paglia. Durante un seminario sulle costruzioni alternative all’ENSASE, École nationale supérieure d’architecture de Saint-Étienne, ho potuto assistere a una presentazione sui materiali naturali che si usano oggi in edilizia, il loro impiego e le loro potenzialità. Un’architettura che si basa sulle materie prime che offre l’ambiente circostante e sull’antica disciplina dell’autocostruzione. In questo modo mi sono interessato di più all’argomento e al mio rientro a Torino ho deciso di lavorare su qualcosa che unisse queste tematiche per capire come fare un’architettura migliore, per noi e l’ambiente. Oggigiorno capita spesso di vedere sulle riviste nuovi materiali sintetici ultima generazione per aumentare prestazioni nell’edilizia, quando in realtà intorno a noi abbiamo dei materiali naturali facilmente accessibilibili che rispettano le esigenze moderne. Si è così presentata, grazie al professor Andrea Bocco, l’occasione di lavorare sulla paglia, il suo impiego in edilizia in quanto materiale naturale, economico ed ecologico; comprendere qual è il suo impatto ambientale in termini di energia grigia ed emissioni di carbonio. Per capire il “peso” che ha per l’ambiente costruire in paglia, verrà fatto un confronto tra due edifici simili ma costruiti con tecniche diverse. Sono quindi andato a visitare il primo edificio in Svizzera a Bubikon e lo studio dell’architetto suo ideatore Werner Schmidt, a Trun. In un secondo momento mi sono recato a Hrubý Šúr in Slovacchia per vedere una realizzazione dell’architetto Gernot Minke, anche lui grande esperto nell’utilizzo della paglia di architettura. Incontrando di persona gli architetti e visitando la loro opera, sono stato in grado di sviluppare uno studio sul livello di sostenibilità di questi edifici.

Relators: Andrea Bocco
Academic year: 2018/19
Publication type: Electronic
Number of Pages: 86
Subjects:
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura Per Il Progetto Sostenibile
Classe di laurea: New organization > Master science > LM-04 - ARCHITECTURE AND ARCHITECTURAL ENGINEERING
Ente in cotutela: École d'Architecture de Saint-Étienne (FRANCIA)
Aziende collaboratrici: UNSPECIFIED
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/10144
Modify record (reserved for operators) Modify record (reserved for operators)