Politecnico di Torino (logo)

Negro Frer, Christian and Pavia, Gianni

Linee guida per una progettazione sostenibile nel comune di Rivarolo Canavese.

Rel. Liliana Bazzanella, Carlo Giammarco. Politecnico di Torino, Corso di laurea in Architettura, 2006

Abstract:

"Ambiente e Bioarchitettura non sono gli interpreti di un'epoca, di una tendenza, di una moda, sono la necessità affichè il pianeta Terra continui ad esistere.

Fare architettura bioecologica non significa interpretare una tendenza passeggera, ma interpretare il futuro, ossia individuare le problematiche del presente e offrire le soluzioni del e per il futuro".

Gianni Scudo, direttore de "Il Progetto Sostenibile"

Rivarolo è una cittadina di circa 12000 abitanti in continuo sviluppo ed è per ubicazione e logistica uno dei centri più importanti del Canavese, vista anche la sua relativa vicinanza all'area torinese, all'Eporediese e alle Valli di Lanzo.

E' da sempre un forte bacino di utenza scolastico: qui hanno sede alcuni tra i più importanti istituti presenti nel Canavese che richiamano ogni giorno un gran numero di studenti, pendolari e non.

Il lavoro della nostra tesi è nato dopo un lungo colloquio con il sindaco della città di Rivarolo, dott. Fabrizio Bertot, e dalla nostra volontà di intraprendere uno studio utile come supporto ad un intervento di futura realizzazione.

Egli ci ha illustrato una sua vecchia idea ed una ferma volontà dell'attuale amministrazione comunale di trasferire le scuole (elementari, medie e superiori) attualmente ubicate in una zona ai margini del centro storico, in un grande polo scolastico.

Questa idea nasce dal fatto che le scuole risultano servite con molta difficoltà dai trasporti pubblici così da congestionare in alcune ore della giornata interi tratti della viabilità rivarolese; gli immobili scolastici, inoltre, occupano una zona centrale che meglio si presterebbe ad un uso commerciale e terziario.

Inizialmente ci è stato proposto di intervenire sull'area dimessa ex S.A.L.P, situata alle porte della città, sede di una vecchia industria conciaria che rappresentò il vero motore trainante dell'economia rivarolese fino alla sua chiusura negli anni novanta; vista però l'impossibilità di operare in quest'area, attualmente di proprietà privata, per il mancato accordo tra il proprietario e l'amministrazione comunale, il sindaco stesso ci ha proposto un altro terreno posto in frazione Cardine a poca distanza dalla ex S.A.L.P.

Si tratta di un terreno agricolo di circa 85000 mq ricco di elementi naturali dove si manifestano bene quei caratteri rurali ed agricoli che furono, per molti anni, i traini dell'economia rivarolese e i tratti distintivi del luogo.

Viste le caratteristiche dell'area, dopo esserci posti alcune questioni su come intervenire sul sito, ci siamo orientati a formulare delle linee guida che l'amministrazione potesse adottare come base per un futuro concorso.

Oggigiorno l'utenza del manufatto edilizio, in riferimento ad interventi di questo tipo, residenziali e terziari (edifici commerciali e scuole), rivendica sempre più spesso l'esigenza di vivere in ambienti sani e in armonico equilibrio con la natura. Occorrerà, dunque, muoversi nella direzione della sostenibilità ambientale e di una architettura volta al pieno rispetto dell'ambiente, applicando i principi della bioarchitettura e tecniche di energie rinnovabili.

Visto il tardo sviluppo di queste tematiche in Italia pensiamo che una realizzazione di questa importanza quale un polo scolastico possa servire da luogo di sperimentazione e da elemento educatore nei confronti dei cittadini e dell'opinione pubblica, eleggendo Rivarolo ad icona di un nuovo "modo di fare architettura".

L'area, secondo il nostro intento, mediante variante strutturale al piano regolatore vigente potrebbe ospitare, oltre ai vari edifici scolastici (elementari, medie e superiori), uno spazio piazza con attività commerciali e terziarie culturali ed un quartiere ecologico quale forma residenziale di insediamento collettivo.

Noi crediamo che progettare con criteri ecologici non sempre equivalga solamente ad una spesa maggiore, come ipotizza buona parte dell'opinione pubblica. Considerando, infatti, investimenti ammortizzabili in un certo numero di anni e contando su finanziamenti statali ed europei, con le attuali tecniche e determinati accorgimenti progettuali è possibile ottenere un notevole risparmio sia di energia non rinnovabile che economico.

Inoltre, la nostra idea progettuale potrebbe essere estesa anche alle aree adiacenti alla nostra, mediante alcune prescrizioni sul P.R.G.C., considerato che il fronte sud di Rivarolo, dove noi operiamo, rappresenta l'unica zona di espansione della città.

Nella nostra tesi, dopo aver fornito una breve panoramica storica su Rivarolo e il suo sviluppo, ci siamo preoccupati di raccogliere ed analizzare una documentazione, il più possibile ampia, riguardante le tematiche di sostenibilità ambientale e le possibili applicazioni all' architettura. Tale documentazione è organizzata mediante una schedatura tecnica alla quale si fa esplicito riferimento nell'elaborazione delle linee guida.

In parallelo abbiamo sviluppato un'analisi morfologica a scala territoriale, esaminando i caratteri dominanti dell'area, che dovranno essere oggetto di considerazioni in fase di progetto, ed uno studio dei fattori meteoclimatici dell'ultimo ventennio per orientare la progettazione verso una corretta scelta di applicazioni sostenibili.

In seguito è stata compiuta una vera e propria "esplorazione progettuale", come ulteriore analisi del luogo, che ci ha permesso di individuare i caratteri "dominanti" utili nella stesura delle linee guida redatte sotto forma di prescrizioni ed accorgimenti.

Le linee guida, redatte come supporto ad una regia da parte dell'amministrazione comunale, saranno quindi la componente principale della nostra tesi. Esse infatti potranno essere utili per indire un bando di concorso, in vista di una futura realizzazione, e fungere da opportuno strumento di supporto alla progettazione.

Relatori: Liliana Bazzanella, Carlo Giammarco
Parole chiave: Rivarolo Canavese - architettura sostenibile
Soggetti: A Architettura > AS Storia dell'Architettura
G Geografia, Antropologia e Luoghi geografici > GG Piemonte
Corso di laurea: Corso di laurea in Architettura
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/803
Capitoli:

Un nuovo polo urbano: premessa

- Il contesto urbano e territoriale

Cenni storici

Le reti di collegamento

Le reti della mobilità ed

elementi di caratterizzazione morfologica

II nuovo polo urbano: strutture scolastiche, residenze e servizi

- L'area d'insediamento

II percorso fotografico Destinazioni d'uso dell'edificato Indicazioni di piano Fattori climatici ed ambientali

- Gli strumenti della progettazione sostenibile

Cenni di architettura sostenibile Progettare la sostenibilità Glossario Schede tecniche

la fitodepurazione

la ventilazione naturale

i tetti "verdi"

i tetti ventilati

le serre

i frangisole

le superfici trasparenti

i sistemi a guadagno indiretto

le pareti ad alta coibenza termica

le pareti ventilate

i sistemi radianti

i sistemi fotovoltaici

solare termico: i collettori solari

- L'esplorazione progettuale: uno strumento per la costruzione delle linee guida

- Le linee guida

Introduzione

Elementi caratterizzanti:

elementi generatori del progetto

principi insediativi: i tracciati

i cannocchiali visivi: i pieni e i vuoti

le quantità

ipotesi di viabilità e di futura edificazione

i percorsi e l'accessibilità all'area

Attenzioni ed accorgimenti:

sezione trasversale dell'area

la sezione lungo l'edificato: la piazza e le scuole

la sezione lungo l'edificato: il quartiere ecologico

la sezione lungo l'edificato: la piazza e lo specchio d'acqua

Bibliografia

Bibliografia:

Riviste

- D'ambrosio Valeria, "Edilizia e microinnovazione", Costruire, N.253, pag. 75-82

- Maffioli Agnese, "Scrigno tecnologico", Costruire, N. 246, pag 58-63

- Pietrelli Loris, "La risposta verde", Costruire, N. 246, pag 84-90

- Fabris Francesco, "Oltre il cristallo", Costruire, N. 255, pag 54-59

- Fabris Francesco, "Sostenibilità da manuale", Costruire, N. 255, pag 60-64

- Cacciapuoti Rossella, "Fotovoltaico e progetto", Costruire, N. 255, pag 79-86

- Fabris Francesco, "Manifesto ecologico", Costruire, N. 263, pag 56-57

- Losasso Mario, "Edilizia e ambiente: le possibili convergenze", Costruire, N. 263, pag 67-74

- Carputi Valentina, "Erba di casa mia", Costruire, N. 263, pag 92-95

- Ravizza Donatella, "Gli elementi del benessere", Costruire, N. 263, pag 112-116

- Carputi Valentina, "Approccio francese", Costruire, N. 261, pag 96-99

- Delera Anna, "Riqualifico e sensibilizzo", Costruire, N. 247, pag 34-38 - Fabris Francesco, "L'ambiente è di casa", Costruire, N. 247, pag 40-44

- Maranzana Chiara, "Le nostre rinnovabili", Costruire, N. 247, pag 54-56

- Gargano Carmela, "I sistemi per la sostenibilità", Costruire, N. 247, pag 69-76

- Zoppa Alfredo, "Meglio il sole", Costruire, N. 266, pag 90-95

- Ravizza Donatella, "Guadagni in trasparenza", Costruire, N. 259, pag 108-111

- Menicali Umberto, "II sole a lamelle", Costruire, N. 264, pag 73-79

- Maranzana Chiara, "Approccio globale", Costruire, N. 254, pag 26-30

- Carputi Valentina, "Scuola di sostenibilità", Costruire, N. 254, pag 50-53

- Vizzotto Penelope, "La scuola intelligente", Costruire, N. 254, pag 112-115

- Menicali Umberto, "II paramento è da forno", Costruire, N. 252, pag 80-87

- Busa Lucia, "La posizione è tutto", Costruire, N. 252, pag 124-127

- Losasso Mario, "Dieci anni di edilizia", Costruire, N. 267, pag 79-86

- Coppi Ivan, "Meditata e sostenibile", Costruire, N. 251, pag 27-30

- Garaventa Stefano, "Progettare la trasparenza", Costruire, N. 251, pag 90-93

- Zappa Alfredo, "Una casa cento case", Costruire, N. 251, pag 123-125

- Maranzana Chiara, "Lezione tedesca", Costruire, N. 249, pag 45-47

- Losasso Mario, "Pareti ventilate in cotto", Costruire, N. 263, pag 71-78

- De Gaetano Sergio, "Ytrasparente come una news", Costruire, N. 272, pag 102-106

- Menicali Umberto, "Usualmente evoluti", Costruire, N. 269, pag 115-120

- Mammi Sergio, "Manifesto ecologico", Costruire, N. 263, pag 56-57

- Fabris Francesco, "Efficienza energetica degli edifici", Costruire, N. 270, pag 22-24

- Vinci Annamaria, "Innovazione e mercato edilizio", Costruire, N. 270, pag 69-76

- Zerboni Monica, "Colossa sostenibile", Costruire, N. 248, pag 38-41

- Fabris Francesco, "Sostenibilità totale", Costruire, N. 248, pag 42-46

- Maranzana Chiara, "Energie alternative, locomotiva Austria", Costruire, N. 248, pag 50-52

- Trani Mario, "Vantaggi trasparenti", Costruire, N. 248, pag 84-89

- Bertamini Fulvio, "Declino reversibile", Costruire, N. 265, pag 20-23

- Fabris Francesco, "La legge della luce", Costruire, N. 265, pag 56-58

- Zappa Alfredo, "Biossido delle mie brame", Costruire, N. 265, pag 86-89

- Oddo Adriano, "Case passive", Costruire, N. 265, pag 124-127

- Trivelli Alessandro, "Manifesto ecologico", Costruire, N. 265, pag 56-57

- Fabris Francesco, "Certificazione ambientale, questione di criteri", Costruire, N. 257, pag 35-38

- Maranzana Chiara, "Mettiamoci a dieta", Costruire, N. 257, pag 158-163

- Russo Felice, "Acqua per il verde", Costruire, N. 257, pag 164-166

- Fabris Francesco, "Respiro naturale", Costruire, N. 262, pag 56-58

- Celiai Gianfranco, "Certificazione energetica degli edifici, così vicina così lontana", Costruire, N. 262, pag 120-122

- Sorricaro Francesca, "La sostenibilità come scelta politica, II Progetto Sostenibile, N. 6, pag 100-105

- Wolter Chiara, "Dentro il solare termico", II Progetto Sostenibile, N. 6, pag 109-115

- Oldani Riccardo, "Ora il sole è più facile", Casa Energia, N. 5, pag 120-128

- Battisti Riccardo, "Impianti eolici di piccola taglia", II Progetto Sostenibile, N. 7, pag 14-21

- Capozzi Federica, "L'energia che arriva dal sole", Casa Energia, N. 4, pag 22-29

- Benetti Cristina, "Sistemi costruttivi in legno", Casa Energia, N. 8, pag 36-44

- Anselmi A., "...des ruines antiques qui sont en nous", in L'architecture d'aujourd'hui, n.216, 1981, pp.21-23

Testi

- Gangemi Virginia (a cura di ) , "Riciclare in architettura . Scenari innovativi della cultura del progetto", Napoli, Clean, 2004

- Monti Carlo e Roda Riccardo, "Riciclare in architettura . Scenari innovativi della cultura del progetto", Firenze, ALinea, 2002

- Mancini Ezio e Vezzosi Carlo (a cura di), "Lo sviluppo di prodotti sostenibili", Rimini, Maggioli, 1998

- Wuppertal Istitut, "Futuro sostenibile. Riconversione ecologica nord-sud. Nuovi stili di vita", Bologna, Emi, 1997

- Piemontese Antonietta e Scarano Rolando, "Energia solare e architettura. Il fotovoltaico tra sostenibilità e nuovi linguaggi",Napoli, Gangemi Editoriali, 2002

- Scudo Gianni e Riardi Silvia (a cura di), "Edilizia sostenibile. 44 progetti dimostrativi",Napoli, Sistemi Editoriali, 2002

- Spagnolo Mauro, "II sole nella città. L'uso del fotovoltaico nell'edilizia",Roma, Franco Muzzi Editore, 2002

- Vismara R., Ghetti F. , "Impianti biologici di depurazione: sistemi naturali e depurazioni", Milano, Fost-Milano , 1995

- Aa.Vv, "Abitare il futuro. Innovazione Tecnologia Architettura", Milano, Berna, 2003

- M. Collepardi M., Borsoi A., Collepardi S., Simonelli F. , Troli R., "3-Self-Concrete (3SC): la prossima sfida", Enco Journal, n. 24, 2003

- Sasso Ugo, "Bioarchitettura forma e formazione",Firenze, ALinea, 2003

- Lucci Renana, "Percorsi del progetto urbano",Roma, Kappa,1999

- Campus design ediz.Dober 1992

- Dudek Mark, "Architecture of school", edizioni Architectural press 2000

- Sicurella Annibale, "Progettare il verde- tecniche e soluzioni", Napoli, Esse libri, 2003.

- Pedrotti Walter, "II grande libro della bioedilizia", Fireze, Demetra, 1998

- Garofolo Maria, "Per una progettazione consapevole", Monfalcone, Edicom edizioni, 2004

- Bazzanella Liliana, De Rossi Antonio, Giammarco Carlo, "Progettare il programma. I contributi della ricerca progettuale nella trasformazione dei paesaggi urbani", Torino, Celid, 1998

- Zimbelli Ettore, Vezzosi Carlo, "Lo sviluppo di prodotti sostenbili", Rimini, Mggioli, 1998

- Negri Lionello, Galli Massimiliano, "Qualità produttiva sviluppo sostenibile", Technology Review, n.109 - 110, Novembre-Dicembre, 1997

- zimbelli Ettore,Vannoccini Pietro Antonio, imperatori Marco, "Costruire stratificare a secco", Rimini, Maggioli, 1998

- Angelici Filippo, Panarelli Gianmichele (a cura di), "Involucri energetici",Pescara, Sala editori, 2003

- Brix H., "Use of costructed wetland in water pollution control: Historical development, present status and future perspectives", Wat. Sci. Thech, 30 (1994) 209-223

- Us Environmental Protection Agency (Epa), "Cstructed wetlands and aquatic plant systems for municipal wastewater treatment", Rapporto n. Epa/625/1-88/022

- Paoletti I., "Una finestra sul trasferimento. Tecnologie innovative per L'architettura", Milano, Clup, 2003

- "Special Frp", L'Edilizia numero monografico, n. 127, 2003

- Salvan Italo, "II Piemonte paese per paese", Firenze, Bonechi editrice, 1995

- Palma Luigi, "Saggio corografico - storico di Rivarolo Canavese del Cavalier Luigi Palma", Torino, 1748.

- Comitato Celebrazioni del 1 ° CENTENARIO (a cura di), "Città di Rivarolo. Pagine di vita cittadina 1863-1963", Rivarolo Canavese, 1963.

- Besso Marcheis Antonio, (a cura di) Piero Pollino "Architettura e decoro durante l'eclettismo a Rivarolo", in Guida del basso Canavese Sud occidentale" a cura di Piero Pollino, Torino 1980

- Paletto Riccardo, "Rivarolo tra cronaca e storia 1798-1886", Citta di Rivarolo Canavese, San Giorgio Canavese, 1987

- Paletto Riccardo, "La parrocchia di San Giacomo Apostolo di Rivarolo", in Bollettino Parrocchiale, Ivrea, 1993.

- Paletto Riccardo, "Rivarolo fra vie, piazze e vicoli. Alla scoperta della Toponomastica di una città del Canadese", Rivarolo, 1998

- Aa.vv, "II Canavesano, almanacco 2000", Ivrea, 2000

- Associazione amici del castello di Malgrà, "II castello di Malgrà", Rivarolo, 2003

- Leschiutta, "Linee evolutive dell'edilizia scolastica. Vicende - norme -tipi /1949-1985", Seconda edizione aggiornata, Roma 1985

Sitografia

- www.arx.org/architetturabioclimatica.htm

- www.assa-cee.org

- www.baubiologie.bz.it

- www.bioarchitettura.org

- www.bioarchitettura.rm.it

- www.biocostruire.org/home.htm

- www.carradepurazioni.it

- www.casafelice.com

- www.costruire.it

- www.costruzionisolari.it

- www.e-alternativa.it/tegole.html

- www.ecoage.org

- www.ecologiasa.it

- www.ecorete.it/solare-moduli-fotovoltaici.php

- www.edilimpianti.rn.it

- www.edilio.it

- www.edizioniambiente.it

- www.eere.energy.gov/pv/amorphous.html

- www.eere.energy.gov/pv/sipolysi.html

- www.enea.it

- www.enea.it/Attivita/SIAM/SiSubstratoVetro.htm www. enea. it/Attivita/SIAM//ModuliA-Si. htm

- www.energoclub.it

- www.enerpoint.it/fotovoltaici/Approfondimenti.htm

- www.eolica.it

- www.fis.unipr.it

- www.fitodepurazione.it '

- www.fitodepurazione.it

- www.floornature.com

- www.greenbuilder.com/sourcebook*

- www.interenergy.it

- www.lavorincasa.it

- www.miniwatt.it

- www.msk.ne.jp/italian/product/pro08000.html

- www.paea.it

- www.paea.it/bioedilizia.htm

- www.paesedelsole.org

- www.progettomeg.it/art25.htm

- www.qualitaedilizia.it

- www.remtechnology.net/tegoia soiare.htm

- www.reteambiente.it

- www.sandia.gov/pv/docs/Gallium_Arsenide.htm

- www.sandia.gov/pv/docs/PVFSCThin-Film.htm

- www.sekam.it/sistemi_fotovoltaici.htm

- www.soco.it/index-ita.htm

- www.solar.anu.edu.au

- www.soltherm.org

- www.solvis.de

- www.studiosciarra.it/

- www.ts.camcom.it/bio3dilizia/bioedilizia.htm

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)