Politecnico di Torino (logo)

Frigato, Francesca

Centro fieristico in Biella.

Rel. Giacomo Donato. Politecnico di Torino, NON SPECIFICATO, 1998

Abstract:

La città di Biella è un centro tra i maggiori e più qualificati dell'industria laniera mondiale.

li tessile biellese può vantare la propria leadership, con tessuti e filati che dominano ogni mercato, grazie alla qualità e alla raffinatezza dei prodotti.

Oggi, le presentazioni dei prodotti e delle nuove collezioni avvengono tutte in sedi molto lontane da Biella.

Mi è sembrato importante, quindi, creare un luogo, una struttura nella città che raccolga in se diverse funzioni e che rappresenti una realtà che si sta evolvendo, uno strumento che permetta alla città di promuoversi e valorizzarsi in una cornice fissa.

Si è scelta un'area centrale, proprio nel cuore della città, un'area che comprende due lotti separati da una via ad alta percorribilità, facilmente accessibile sia dai sistemi di comunicazione con il resto dell'italia, sia con il resto dell'Europa.

La struttura è dislocata su due aree divise da una strada, si è creato un collegato tra i due lotti con un passaggio sopraelevato che è diventato l'elemento focalizzante dei progetto stesso, questo "ponte" ideale connette gli edifici che si trovano da una parte e dall'altra della strada.

La struttura si articola in edifici aggregati con funzioni correlate tra loro: a nord della strada si trovano una zona adibita ad uffici, con presenza anche di alcuni showrooms, di una banca e della posta; adiacente a questa vi è un padiglione della moda, per la presentazione delle collezioni e per eventuali sfilate, a questo si aggiungono i vari servizi: camerini, spogliatoi, sala stampa e ristorante.

Il ponte che collega le due aree è caratterizzato dalla presenza di showrooms e dalla posizione panoramica.

A sud della strada, si trovano il padiglione per la commerciailizzazione delle produzioni, delle eventuali fiere con gli stands e una zona congressi 1 conferenze, che correda una struttura che dovrà ospitare eventi fieristici con rappresentanti provenienti da tutto il mondo.

La struttura presenta questo collegamento a "ponte" completamente vetrato, cosi come il vetro caratterizza tutta la struttura, si ha uno spazio delimitato con tutti ì servizi necessari, ma allo stesso tempo il vetro permette una comunicazione continua tra interno ed esterno, chi passeggia all'esterno può percepire che cosa avviene all'interno.

Intorno all'edificio si estende il giardino che ricopre tutto il resto dell'area, così da creare un gradevoie angolo verde connesso ad una struttura comunque imponente.

Relatori: Giacomo Donato
Soggetti: G Geografia, Antropologia e Luoghi geografici > GG Piemonte
A Architettura > AF Edifici e attrezzature per il tempo libero, le attività sociali, lo sport
Corso di laurea: NON SPECIFICATO
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/741
Capitoli:

INDICE

lntroduzone

1 La città di Biella

2 Analisi dell'area prescelta

2.1 Intorno dell'area considerata

2.2 Benefici dell'intervento

3 Il sistema fieristico ieri

3.1 Schede tipologiche

4 Il sistema fieristico oggi

4.1 Schede tipologiche

5 Analisi dei progetto

5.1 Gli ingressi

5.2 I collegamenti interni

5.3 La distribuzione spaziale, gli ambienti

5.4 Le coperture

5.5 La struttura

5.6 Zone vetrate

BIBLIOGRAFIA

ALLEGATI:

le prime idee

evoluzione dei progetto

schede tecniche

ELENCO ELABORATI:

TAVOLA1: PLANIMETRIA BIELLA, scala 1:5000

TAVOLA 2: INQUADRAMENTO, STATO DI FATTO E PROGETTO, scala 1:10000, 1:2000

TAVOLA 3: PLANIMETRIA GENERALE scala 1:500

TAVOLA 4: PIANTA COPERTURE scala 1:500

TAVOLA 5: PROSPETTI scala 1:500

TAVOLA 6: PIANTA PIANO TERRA A scala 1:200

TAVOLA 7: PIANTA PIANO TERRA B scala 1:200

TAVOLA 8: PROSPETTI scala 1:200

TAVOLA 9: PROSPETTI scala 1:200

TAVOLA 10: SEZIONI AA, BB, CC scala 1:200

Bibliografia:

J. ALLWOOD. The great exhibitíons Studio Vista London, Londra, 1977.

W Friebe, Buildíngs of the worid exhibítions. Leipzig, 1985.

M. Bettinoffi, Kenzo Tange. Architettura diseqno urbano, Edizioni Electa, Milano.

Tomas Taveira, Arc ecturai works and desíqns.

P. Maucer Centri Commerciali. Edizioni Tecniche Nuove, Milano, 1993.

AA. VV_ L'architettura dei centri commerciali, Edizioni Officine, Milano.

Lame Buildinas. Academy Editions, St. Martin's Press Atium, Voi. 2.

AA. VV.. La moda italiana Edizioni Electa, Milano, 1987.

R. Levi Písetzkí, Il costume e la moda nella società italiana, Edizione Cappelli, 1985.

Unione Industriale Biellese. Centro Studi Economia Biellese. 199.5 Biella, 1996.

AA.VV. Manuale di progettazione edilizia. Editore Unico Hoepli, Milano, 1994.

RIVISTE

Domus, n° 727, Maggio 1991

Domus, n° 728, Giugno 1991

Domus, n° 779, Aprile 1996

Domus, n° 781, Giugno 1996

Domus, n° 783, Agosto 1996

Casabella, n° 511, Marzo 1985

Casabella, n° 574, Dicembre 1990

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)