Politecnico di Torino (logo)

Necchi, Elisa and Salis, Malaika

Il castello di Rovereto: dalla conoscenza e dal rilievo completo dell'antica e nobile struttura a proposte museali innovative.

Rel. Giuseppe Orlando. Politecnico di Torino, Corso di laurea in Architettura, 2005

Abstract:

ROVERETO ED IL CASTELLO

Il castello, eretto attorno al 1300 nel luogo dove, con tutta probabilità, sorgeva un castelliere, fu ed è ancora tuttora testimone della storia e dello sviluppo della ridente città della Valle Lagarina: Rovereto.

II castello appare agli occhi dei suoi abitanti con tutta la sua imponenza e rappresentaper tutti un importante simbolo che fa sentire protetti i roveretani.

Il castello fu prima proprietà dei signori di Lizzana, poi dei Castelbarco ed infine della Repubblica Veneta che, dal 1411 al 1509, lo modificò, dandogli l'aspetto attuale, perché diventasse il baluardo difensivo dei territori trentini a settentrione.

Le modifiche apportate dai veneziani furono eseguite dai più valenti architetti militari del tempo: Coltrino, d'Alviano, Manelmi, Caracciolo, Da Varano e Gianfilippi.

Alla fine del XVIII secolo fu occupato dai francesi che deturparono parte della rocca e successivamente fu occupato dagli austriaci fino al 1914, che vi misero al suo interno le compagnie del Terzo Kaiserjàger.

Nell'Ottocento fu adibito a caserma, casa di lavoro forzato e ricovero per i prigionieri di guerra ungheresi e austriaci che ne devastarono gli arredi e le strutture portanti in legno.

Nel periodo irredentista dei primi Novecento, il castello fu oggetto di numerose riflessioni eseguite da personaggi di grande cultura che, nel 1919, proposero di trasformarlo in museo per poter ricordare il periodo della guerra di redenzione che aveva portato l'annessione del Trentino all'Italia.

Il 12 ottobre 1921 venne inaugurato il Museo Storico italiano della Guerra alla presenza di Vittorio Emanuele III.

Il Museo raccolse documenti, fotografie, lettere, cimeli, divise fatte pervenire da qualche ufficiale, soldato, famiglie di ex combattenti e cittadini ed acquistò il significato di luogo di conservazione della memoria legata ai conflitti mondiali.

Oggi il castello è stato soggetto di un accurato studio di restauro da parte della Provincia Autonoma di Trento, che al termine dei lavori ( ipotizzati alla fine del 2005 per il primo lotto), riporterà in luce nei suo aspetti originari l'intera struttura , sia all'interno che all'esterno, consentendo la creazione di due percorsi di visita differenti di accesso per i visitatori.

Tali scelte saranno studiate, riprese e modificate nell'ipotesi progettuale descritta all'interno della nostra tesi, sempre nel rispetto delle caratteristiche strutturali del castello.

Relatori: Giuseppe Orlando
Parole chiave: castello - rovereto - rilievo - museo
Soggetti: G Geografia, Antropologia e Luoghi geografici > GF Italia
A Architettura > AP Rilievo architettonico
Corso di laurea: Corso di laurea in Architettura
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/697
Capitoli:

LEGENDA ELENCO TAVOLE

QUADRO STORICO-POLITICO IN CUI NACQUERO I CASTELLI TRENTINI

CAPITOLO 1 - ROVERETO: "VALLE DEL TRENTINO"

CAPITOLO 2 - ROVERETO NEL PERIODO DEL DOMINIO VENEZIANO DI TERRAFERMA

2.1- VENEZIA E IL TRENTINO: ROVERETO NEL PERIODO VENEZIANO

2.2 - VITA E OPERE DEL "GENERAL GOVERNATOR": BARTOLOMEO D'ALVIANO

CAPITOLO 3 - IL CASTELLO NEL PERIODO DEL DOMINIO VENEZIANO

3.1- LA CINTA MURARIA DELLA CITTA' DI ROVERETO

3.1.1.- La cinta muraria della città alla fina del XV secolo

3.1.2.- La fascia di terreno libero per la sicurezza della "terra"

3.1.3.- La fortificazione della cinta muraria della "terra"

3.1.4. - Il progetto di fortificazione della città di Bartolomeo d'Alviano

3.2- IL CASTELLO E LA ROCCA

3.2.1.- Premessa

3.2.2. - Il castello:

- La prima cerchia muraria del castello e gli alloggiamenti interni di impianto

medievale.

- La cerchia muraria interna

- Il cortile nell 'impianto medievale

- Gli edifìci sul lato ovest di impianto medievale

- Gli edifici sul lato nord-est di impianto medievale

- La cerchia muraria medievale "esterna" del castello

- Gli interventi sul castello effettuati nel XV secolo, prima dei fatti del 1487

-Il rivellino

- L'androne di accesso al castello

- Il percorso di collegamento con la posteria ad est (futuro cunicolo di accesso alla

quota inferiore del torrione Marino)

- I lavori al cortile antecedenti al 1487

- L'edificio sul lato sud-est

- Gli edifici sul lato nord-est

3.2.3.- La rocca:

- I lavori di trasformazione del castello successivi ai fatti del 1487

-Il torrione Malipiero

-Il torrione Marino

-Il torrione Coltrino

-La cortina muraria sud-est verso il Leno

1-La zona della torretta Priuli

2-La posteria sul lato sud-est ed il cunicolo di accesso alle cannoniere inferiori del

3-La quota superiore della cortina muraria sud-est

-La cortina muraria ovest

-La cappella

-Il terrapieno ed il retrostante corridoio

1 -Il terrapieno

2- Il corridoio

-Lo sperone d'Alviano e il fossato

INDAGINE SU MARIA DOLENS LE INDAGINI SUL CAMPO SCHEDE AUZELLE TAVOLE IN FORMATO A3 BIBLIOGRAFIA

ALLEGATI:

- RILEVAMENTO: APPUNTI, SCHIZZI, DISEGNI

- CARTOGRAFIE E ICONOGRAFIE STORICHE

ELENCO TAVOLE RILIEVO:

TAVOLA 1 INQUADRAMENTO GENERALE DEL TRENTINO ALTO ADIGE

TAVOLA 2 INQUADRAMENTO TERRITORIALE

TAVOLA 3 INQUADRAMENTO DELLA CITTA' DI ROVERETO

TAVOLA 4 RILIEVO URBANO DI PIAZZA PODESTÀ'

TAVOLA 5 PLANIMETRIA RIFUGIO ANTIAEREO

TAVOLA 6 PLANIMETRIA INGRESSO

TAVOLA 7 PLANIMETRIA GENERALE PIANO TERRA

TAVOLA 7A TAVOLA TECNICA PIANO TERRA

TAVOLA 7B TAVOLA TECNICA PIANO TERRA

TAVOLA 8 PLANIMETRIA GENERALE PIANO PRIMO

TAVOLA 8A TAVOLA TECNICA PIANO PRIMO

TAVOLA 8B TAVOLA TECNICA PIANO PRIMO

TAVOLA 9 PLANIMETRIA GENERALE PIANO SECONDO

TAVOLA 9A TAVOLA TECNICA PIANO SECONDO

TAVOLA 9B TAVOLA TECNICA PIANO SECONDO

TAVOLA 10 PLANIMETRIA GENERALE PIANO TERZO

TAVOLA 10A TAVOLA TECNICA PIANO TERZO

TAVOLA 10B TAVOLA TECNICA PIANO TERZO

TAVOLA 11 PLANIMETRIA GENERALE COPERTURE

TAVOLA 12 PROSPETTO NORD

TAVOLA 13 PROSPETTO SUD

TAVOLA 14 PROSPETTO OVEST

TAVOLA 15 PROSPETTO EST

TAVOLA 16 SEZIONE A-A

TAVOLA 17 SEZIONE B-B

TAVOLA 18 SEZIONE C-C

TAVOLA 19 SEZIONE D-D

TAVOLA 20 SEZIONE E-E

TAVOLA 21 SEZIONE F-F

Bibliografia:

BIBLIOGRAFIA GENERALE

Giornale Numero unico, Festa dei Fiori, Rovereto, Società d'Abbellimento di Rovereto e dintorni, 5 giugno 1921.

Giornale Numero unico, Campana dei Caduti, edito a cura di "Alba Trentina", n. 55, Rovereto, Tipografia Roveretana R. Manfrini & C. e Tipografia Grigoletti, 24 maggio 1925.

Gian Maria TABARELLI, Flavio CONTI, Castelli del Trentino, Roma, serie Gorlich, editrice Romagraf, 1981.

Aldo MIORELLI, « Senza una metta, senza destinazione », Diari, ricordi, testimonianze dì profughi trentini in esilio 1914-1919, Mori, collana a cura della Biblioteca Comunale di Mori, 1989.

Aldo GORFER, I castelli di Rovereto e della Valle Lagarina, Rovereto, Arti Grafiche Saturnia Editrice, 1994.

Aldo GORFER, I castelli del Trentino, Trento, vol. n.4, Arti Grafiche Saturnia, 1994.

Giorgio MICHELOTTI, Alcuni atti sul castello di Rovereto ( del secolo XVI), Atti dell'Accademia Roveretana degli Agiati, contributi della classe i scienze umane, lettere ed arti; Rovereto, estratto Atti Acc. Rov. Agiati, a. 245 (1995), ser. VII. Vol.V, A pp. 31-60; Accademia Roveretana degli Agiati, 1996.

Alessio LESS, ...per ricordare S. Barbara...zur Erinnerung andie Zeit am Creino 1915-1916, Mori, Editrice " La Grafica", 1997.

Claudio AZZARA, Mario DALLE CARBONARIE , Giorgio MICHELOTTI, Il castello dì Rovereto nel perìodo veneziano ( 1416-1509), Rovereto, Comune di Rovereto-Biblioteca Civica, Museo Storico Italiano della guerra, 1998.

Quinto ANTONELLI, Diego LEONI; Fabrizio RASERA, La città mondo, Rovereto 1914-1918, Rovereto, Museo Storico Italiano della Guerra, Edizioni Osiride,1998.

Renato TRINCO, Maurizio SCUDIERO, La Campana dei Caduti, Maria Dolens, cento rintocchi per la pace, Mori, Editrice La Grafica, 1998.

CHINI Giuseppe, IL castello di Rovereto, ristampa anastica dell'edizione Rovereto 1928, Rovereto, Edizione Longo, 1999.

Marco BELLABARBA, Giuseppe OLMI, Storia del Trentino IV, l'età moderna, Bologna, Soc. editrice Il Mulino, 2000.

Maurizio SCUDIERO, Un saluto da Rovereto e dintorni, cartoline 1895-1962, Mori, Editrice La Grafica, 2001.

Alessio Von LESS, Oswald MEDERLE, Ricordi di guerra in Val di Gresta, a Nago e alla Rocchetta 1915-1918, Kriegserinnerungen an das Grestatal, an Nago und an die Rocchetta, Mori, collana Neroverde, n. 7, Biblioteca Intercomunale "Luigi dal Ri", 2004.

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)