Politecnico di Torino (logo)

Martinetto, Matteo

Vertical farm in the core, Gamerra Barrack, Venaria.

Rel. Alessandro Mazzotta. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura costruzione citta', 2017

Le tesi in questo archivio sono consultabili solo in forma cartacea presso la Biblioteca Centrale di Architettura

Abstract:

INTRODUZIONE

In questa parte della tesi è stato approfondito lo studio preliminare fatto sulla città di Venaria Reale. La precedente analisi ha permesso di scegliere Venaria Reale come uno dei cinque comuni adatti ad ospitare una residenza universitaria.

Questa studio non era però sufficiente per definire l'area di progetto, è stato quindi necessario incontrare direttamente i responsabili del comune per definire quale area può essere più adatta alla creazione di una residenza universitaria.

Nel mese di luglio 2016 si è quindi tenuto nel comune di Venaria un incontro con l'arch. Giuseppe Roccasalva, assessore ai lavori pubblici, manutenzioni, viabilità, piano del Traffico e parcheggi, urbanistica, arredo urbano; diverse sono state le aree proposte: La caserma Beleño, l'ex cinema, l'infermeria quadrupedi, l'ex caserma dei vigili del fuoco, e la caserma Gamerra.

Dopo diverse valutazioni la caserma Gamerra è stata ritenuta la più adatta ad accogliere residenza per studenti; questa struttura è attualmente inutilizzata e in stato di evidente abbandono, data la sua prossimità alla reggia è la più adatta per esplorare il tema della riqualificazione.

L'ampia metratura permette inoltre l'inserimento di diverse funzioni all'interno del complesso oltre alla residenza per studenti, questo contribuisce a renderlo un centro di attrazione anche a livello extra comunale oltre che una centralità ambientale.

Dopo una prima fase di studio, nel mese di dicembre 2016, nell'ambito della settimana della sostenibilità, si è tenuta la conferenza "Green MetroCampus" alla quale ha partecipato l'assessore Giuseppe Roccasalva e vari rappresentanti dei comuni precedentemente individuati. I vari relatori, nei loro interventi, hanno esposto le potenzialità, le criticità ed i progetti delle varie città, sono stati inoltre presentati, dal gruppo di tesi, gli studi preliminari effettuati sui vari comuni avendo quindi la possibilità di un confronto diretto con i vari responsabili. Questo dibattito ha permesso di capire meglio in che direzione agire e come approfondire i temi di maggiore rilievo.

Nelle pagine successive sono riportate le prime analisi istruttorie svolte sul comune di Venaria Reale al fine di poter inserire funzioni adatte al contesto socio-economico nel quale il progetto si va ad insediare. In seguito è stato preso in esame l'edificio e l'area nella quale sorge, il reperimento di informazioni non è stato semplice in quanto l'area appartiene al Demanio storico artistico dello Stato e precedentemente al Ministero della difesa, è stato quindi necessario richiedere l'autorizzazione per l'accesso all'archivio militare del Io reparto infrastrutture di Torino.

In materiale presente In archivio ha permesso di confermare le ipotesi fatte riguardo il tipo di struttura, la divisione degli spazi e la distribuzione interna. Le ipotesi sono state formulate analizzando la struttura di altre caserme simili.

È stato inoltre svolto un lavoro di rilievo in particolare delle facciate esterne per valutare eventuali modifiche rispetto agli elaborati

presenti in archivio.

In ultima fase si è sviluppato il progetto architettonico, si è cercato di creare una nuova centralità ambientale tenendo in considerazione le potenzialità e le criticità riscontrate nello studio preliminare.

Relatori: Alessandro Mazzotta
Soggetti: A Architettura > AL Edifici e attrezzature per l'istruzione, la ricerca scientifica, l'informazione
A Architettura > AO Progettazione
R Restauro > RA Restauro Artchitettonico
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura costruzione citta'
Data di deposito: 04 Lug 2017 14:58
Ultima modifica: 04 Lug 2017 14:58
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/6038
Capitoli:

INDICE

0.Introduzione

1.Il territorio di Venaria Reale

1.1.Trasporti

1.2.Demografia

2.Progetto

2.1.Il riuso di edifici militari

2.2.Rilievo e documentazione

2.3.L'area di progetto

2.4.Funzioni

2.4.1.Le strutture ricettive

2.4.2.Agricoltura innovativa

2.4.3.Vertical Farming

2.4.4.Start-up e incubatori di impresa

2.5.Progetto architettonico

3.Bibliografia

4.Indice iconografico

5.Ringraziamenti

6.Allegato elaborati grafici storici

7.Tavole

Bibliografia:

BIBLIOGRAFIA

-Archivi:

Archivio storico della città di Venaria Reale

Archivio storico 1° reparto infrastrutture del Ministero della Difesa

-Testi

A cura di F. Storelli, F. Turri, "Le caserme e la città i beni immobili della difesa tra abbandoni dismissioni e riusi", Roma, 2014

M. Cannassi, M. Scimem, "Un restauro per Verona: la nuova sede universitaria di Santa Marta : Massimo Carmassi", Milano, 2010

P. Comaglia, "Venaria Reale. La più importante residenza dei duchi di Savoia e dei re di Sardegna, Torino, 2007

Gervasoni, "Dall'idea all'impresa: il ruolo degli incubatori", Milano, 2004

Romano Tesi, colture fuori suolo in orticoltura e floricoltura, Ed. agricola, Bologna, 2002

B. Novella, "Corona verde : Torino città d'acque", Milano, 2001

F. Celaschi, Aree ed immobili dismessi. Progettazione e riqualificazione urbana, Rimini, 1999

A cura di Regione Piemonte, "La Venaria Reale: progetto di restauro e valorizzazione della Reggia di Vena ria Reale e del Borgo Castello della Mandria", Torino, 1999

M. Docci, D. Maestri, Manuale di rilevamento architettonico e urbano, Roma, 1998

A, Ballone, G. Racca, "All'ombra dei Savoia. Storia di Venaria Reale", Torino, 1998

C. Roggero Bardeili, M.G. Vinardi, V. Defabiani, "Ville Sabaude", Milano, 1990

SITOGRAFIA

www.lavenaria.it

www.istat.it

www.reaioneDiemonte.it

www.ilimelgo.com

www.sparkarchitects. com

www.enea.it

www.korto.it

www.ires.Piemonte.it

www.mtm.torino.it

www.i3p.it

www.2i3t.it

www.univr.it

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)