Politecnico di Torino (logo)

Amato, Fabrizio

La realtà aumentata come strumento smart per la gestione urbanistica.

Rel. Carolina Giaimo, Anna Osello. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Pianificazione territoriale, urbanistica e paesaggistico-ambientale, 2016

Abstract:

INTRODUZIONE

Nel corso degli ultimi decenni, le attività di pianificazione e governo del territorio hanno potuto avvalersi sia della progressiva evoluzione degli strumenti di analisi e rappresentazione del territorio che dello sviluppo di programmi utili alla pianificazione ed alla loro operatività, quali i Geografie Information System (GIS).

Un GIS è un sistema informativo computerizzato che permette l'acquisizione, la registrazione, l'analisi, la visualizzazione e la restituzione di informazioni derivanti da dati geografici (geo-riferiti). Secondo la definizione di Burrough (1986) "il GIS è composto da una serie di strumenti software per acquisire, memorizzare, estrarre, trasformare e visualizzare dati spaziali dal mondo reale". Si tratta quindi di un sistema informatico in grado di produrre, gestire e analizzare dati spaziali associando a ciascun elemento geografico una o più descrizioni alfanumeriche.

Da allora, lo sviluppo delle tecnologie di memorizzazione, trattamento e archiviazione di dati hanno progressivamente innovato le tecniche alla base delle attività del pianificatore territoriale per quanto riguarda sia le modalità di produzione delle elaborazioni pianificatorie che le modalità di comunicazione e divulgazione degli scenari di analisi, pianificazione e progettazione.

Obiettivo

Obiettivo della tesi è quello di svolgere alcune riflessioni, seppur preliminarmente, per ampliare il campo delle conoscenze sull'uso della Realtà Aumentata all'intemo della Pubblica Amministrazione, le sue potenzialità per le attività del governo del territorio e il suo utilizzo come strumento informativo a supporto della "Smart City" o, per meglio dire, delle "Smart Communities" e quindi dei cittadini. E ciò nella direzione di migliorare i livelli di inclusione sociale e di coinvolgimento dei cittadini nelle attività della governance urbana

Tesi

La tesi argomenta attorno all'utilità di integrare le attività inerenti la città ed il territorio con uno strumento nuovo che arricchisce la percezione sensoriale umana mediante informazioni, in genere manipolate e convogliate elettronicamente, che non sarebbero percepibili con i cinque sensi; uno strumento in grado di rendere i processi di governance urbana più democratici, trasparenti e condivisibili e di tradurre i dati urbanistici territoriali in informazione più ampie, appunto "aumentate" per i tecnici e i politici del governo del territorio e per il cittadino, in modo tale da metterlo a conoscenza dei processi decisionali in atto e sensibilizzarlo su tematiche particolarmente attuali e critiche come, ad esempio, quelle dello sviluppo e della sicurezza sociale ed ambientale.

In questa prospettiva, la funzione della RA appare particolarmente efficace per supportare il profilo della "Smart City". La nozione di "Smart City" si afferma a partire dalla constatazione che la crescita demografica della popolazione mondiale, registratasi dal 2008 ad oggi, risulta maggiormente concentrata nelle aree metropolitane. Tale scenario è stato ed è ulteriormente aggravato dalla forte ondata migratoria proveniente dai territori Nord Africani che si muove verso i territori Europei.

Si manifesta dunque la necessità di reinterpretare la città e di migliorare la qualità della vita dei diversi soggetti sociali, affrontando problemi di varia natura, tra i quali la sostenibilità energetica, ambientale e territoriale, nonché il ridimensionamento dei servizi pubblici. La "Smart City" è dunque una città performante, in grado di migliorare la qualità della vita dei suoi utenti, informandoli e sensibilizzandoli in relazione a varie tematiche e programmando ed attuando politiche, tra le quali quelle inerenti mobilità, energie rinnovabili, servizi pubblici, sicurezza, ecc..

A partire da tali premesse, la Realtà Aumentata appare essere un efficace strumento di supporto per la "Smart City": infatti, tramite un'infrastruttura virtuale di dati la Realtà Aumentata è in grado di rendere i dati GIS più semplici ed accessibili a tutti gli utenti della città, offrendo una tipologia di rappresentazione dell'informazione dinamica e interattiva; analogamente, rispetto alla Pubblica Amministrazione ed alle attività di governo del territorio, si può immaginare di fare uso della Realtà Aumenta per definire, ad esempio, modelli rappresentativi dei contenuti di specifiche politiche e piani, contribuendo in tal modo ad un più trasparente processo decisionale attorno alla formazione del piano urbanistico (all'interno della Conferenza di Copianificazione così come del Consiglio comunale) e alla sua gestione (presso gli uffici comunali).

Relatori: Carolina Giaimo, Anna Osello
Soggetti: D Disegno industriale e arti applicate > DI Grafica digitale
U Urbanistica > UK Pianificazione urbana
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Pianificazione territoriale, urbanistica e paesaggistico-ambientale
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/6023
Capitoli:

INDICE

INTRODUZIONE

1. TRA REALTÀ E CONOSCENZA: LA REALTÀ AUMENTATA

1.1 Origini e sviluppo

1.2 Finalità

1.3 Esperienze di applicazione

1.4 Dal GIS alla Realtà Aumentata

1.5 Archivio informativo

1.6 Dispositivi per la visualizzazione della Realtà Aumentata

2. LA REALTÀ AUMENTATA COME STRUMENTO "SMART" PER LA PIANIFICAZIONE E GESTIONE URBANISTICA

2.1 Dalla Smart City alla Smart Community

2.2 Gli utenti della Realtà Aumentata

2.2.1 II professionista e lo Pubblico Amministrazione

2.2.2 II cittadino e il turista

2.2.3 Esperienze nella Città metropolitana di Torino

2.3 Aumento dei dati urbanistici, territoriali, ambientali e paesaggistici

2.3.1 Georeferenziazione e Realtà Aumentata

2.3.2 Lo strumento Realtà Aumentata nella Pubblica Amministrazione

2.4 Realtà Aumentata e "Digital Heritage"

3. I CASI STUDIO TRA TRASFORMAZIONE URBANA E VISUALIZZAZIONE STORICA: CIRIE' E VENARIA REALE

3.1 Aumentare la conoscenza degli scenari di trasformazione: il nuovo PRG di Ciriè

3.1.1 II nuovo PRG di Ciriè

3.1.2 Descrizione degli ambiti di trasformazione

3.1.3 Rappresentazione delle trasformazioni tramite

Realtà Aumentata

TAV.1 - La Realtà aumentata per la gestione urbanistica: esempio di archivio di dati urbanistici

TAV.2 - La Realtà aumentata per la gestione urbanistica: utilizzo dei dati GIS con la Realtà aumentata

TAV.3 - La Realtà Aumentata per il cittadino: ambientazione della trasformazione urbana

3.2 Leggere la complessità del borgo storico di Venaria Reale

3.2.1 Rappresentazione assetto storico tramite Realtà Aumentata

TAV. 4 - La Realtà aumentata per la gestione urbanistica: norme per gli edifici storici

TAV. 5 - La realtà aumentata per il turista: fenomenologia urbanistica del borgo storico di Venaria Reale

CONCLUSIONI

BIBLIOGRAFIA

Bibliografia:

BIBLIOGRAFIA

Ballone A., Racca G. (1998), All'ombra dei Savoia, storia di Venaria Reale, Umberto Allemandi & C., Vol. I, Torino.

Barbieri C.A. (2013), "Il pianificatore territoriale per il governo del territorio ", TAO TRANSMITTING ARCHITECTURE ORGAN, vol. 14, pp. 14-15.

Bauman Z. (2001), Dentro la globalizzazione. Le conseguenze sulle persone, Edizioni Laterza, Roma-Bari.

Belisario E., Scorza G. (2013), "Il Decreto Trasparenza (Decreto Legislativo, 14 marzo 2013, n. 33) " , Edizioni e-Lex, pp. 6, (http://www.e-lex.it/wpcontent/uploads/2013/12/D.Lgs_.-n.-3 32013 .pdf).

Bonomi A. (2016), "Nelle periferie l'innovazione nasce dalla cittadinanza attiva", Il Sole 24 ore nova 24, 6 Novembre.

Borrough P.A. (1998), Principles of GIS, Oxford University Press Inc., New York.

Castelnuovo E. (2007), La Reggia di Venaria e i Savoia: arte, magnificenza e storia di una corte europea, Allemandi, Torino.

Cerri M. G. (1985), Architettura fra storia e progetto, Umberto Allemandi & C., Torino.

Comune di Ciriè (2016), Piano Regolatore Generale, Norme tecniche di attuazione, principi generali, Allegato 18, Elaborato G2 (http://www.cirie.net/web/it/il-cittadino/2015-06-10-11 -02-32.html).

Comune di Venaria Reale(2001), Analisi dei beni culturali ed ambientali, Revisione PRGC, approvato con DGR n° 73-22028 del 5/07/1988. (http://sit.comune.venariareale.to.it/).

Comune di Venaria Reale (2005), Norme tecniche di attuazione, Revisione PRGC, approvato con DGR n. 32- 14962 del 7/3/2005. (http://sit.comune.venariareale.to.it/).

Cristian A., Linte Elvis C.S., Chen, Marie-Odile Berger, John T. Moore, David R. Holmes III (2013), "Augmented Environments for Computer-Assisted Intervention " ,In 7th International Workshop, AE-CAI 2012 Held in Conjunction with MICCAI 2012, Nice - France, October 5, Springer.

Decreto legislativo 25 maggio 2016, n. 97, in materia di "riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche".

Dengzhe Ma, Jurgen Gausemeier, Xiumin Fan, Michael Grafe (2009), " Virtual Reality & Augmented Reality in Industry", In The 2nd Sino-German Workshop, New York, Agosto 10, Springer.

Fiale A. (2008), Compendio di Diritto Urbanistico, VI Edizione, Esselibri - Simone, Napoli, pp. 34-35.

Foà S. (2016), "L'impatto procedimentale e organizzativo del nuovo accesso civico (d.lgs. n. 97 del 2016)", in Politecnico di Torino, Giornata della trasparenza 2016, La trasparenza e l'accesso civico a dati e documenti della Pubblica Amministrazione: novità ed opportunità, 14 Novembre, Torino.

Inglobe Tecnologies srl (2013), La Realtà Aumentata nel futuro della Stampa e dell'Editoria Opportunità e Prospettive, White Paper, Roma.

Lavalle C. (2015), Realtà aumentata e virtuale? Sarà boom nel 2020, LaStampa.it Tecnologia, 22/04/2015 (ultima consultazione 12/05/2016).

Liu, Y., Yang, J., &Liu, M. (2008), Recognition of QR code with mobile phones, in 2008 Chinese Control and Decision Conference, IEEE, pp. 203-206.

Lombardi P. (2011), Smart City Visions, Luglio, Conferenza.

Mela A. (2014), Sociologia delle città, 8° ristampa, Carocci editore, Roma, pp. 263-265.

Mondaini G., Tombolini C. (2013), "Urban upgrade - Rigenerare i vuoti urbani", in Città pubblica/Paesaggi comuni, pp. 167-169, A. Lambertini, A. Metta, M.L. 01ivetti(a cura di), Gangemi Editore, Roma.

Morando F. (2016), "Opportunità offerte dai dati di Trasparenza", in Politecnico di Torino, Giornata della trasparenza 2016, La trasparenza e l'accesso civico a dati e documenti della Pubblica Amministrazione: novità ed opportunità, 14 Novembre, Torino.

Palmucci L. (1998), "Continuità e innovazione nella casa rurale di pianura tra Cinquecento e Ottocento ", in Architettura popolare: Piemonte, V. Comoli Mandracci (a cura di), Laterza, Torino.

Pernice F. (2011), La Venaria Reale: oltre il tempo e lo spazio, Celid, Torino.

Reale L. (2012), La città compatta sperimentazioni contemporanee sull'isolato urbano europeo, Gangemi Editore, Roma.

Sereno P. (1980), Una trasformazione dell'insediamento rurale in età moderna: l'origine della dimora "a corte " in Piemonte, in "Archeologia medievale : cultura materiale, insediamenti, territorio", periodico, A. 7, pp. 271-299.

Sottocomola F. (2016), "Mobilità a Napoli, tasse online a Torino. Le città tentano il recupero "smart"", Corriere della Sera, 2 Novembre.

SITOGRAFIA

Definizione di Realtà Aumentata (http://www.treccani.it/enciclopedia/realta-aumentata_(Lessico-del-XXI-Secolo)/), (ultima consultazione 24/11/2016).

Definizione di QR code (http://www.garzantilinguistica.it/ricerca/?q=QR%20%C2%AE%20code), (ultima consultazione 24/11/2016).

Procaccio N. (2015), Il museo egizio di Torino si rinnova: nuove tecnologie, nuove esperienze, 29 Dicembre, (https://iq.intel.it/il-museo-egizio-di-torino-si-rinnova- nuove-tecnologie-nuove-esperienze/), (ultima consultazione 12/05/2016).

Progetto DIMMER (http://www.dimmerproject.eu/), (ultima consultazione 12/05/2016).

Russel M. (2012), 11 Amazing Augmented Reality Ads, 28 Gennaio,

(http://www.businessinsider.com/ll-amazing-augmented-reality-ads-2012-1?IR=T), (ultima consultazione 12/05/2016).

Sturmhoevel S. (2015), Il turismo alla Reggia di Venaria è digitale con l'app di Smart Beacon, 31 Ottobre, (http://www.macitynet.it/il-turisrno-alla-reggia-di-venaria-e-digitale-con-lapp-di-smart-beacon/), (ultima consultazione 12/05/2016).

Torino Smart City (http://www.torinosmartcity.it/torino-smart-city/), (ultima consultazione 12/05/2016).

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)