Politecnico di Torino (logo)

Henao Suarez, Juliana

Piccole azioni per grandi cambiamenti : sviluppo sistemico di un territorio, Sotaquira, Colombia.

Rel. Luigi Bistagnino, Giuseppe Pedone. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Ecodesign, 2017

Abstract:

La Colombia è il dodicesimo paese al mondo che ha più bestiame e il quarto in Sud America. Il settore lattiero-caseario è una delle attività economiche primarie più importanti per il paese, soprattutto nel settore rurale. Nonostante ciò, resta un settore abbastanza vulnerabile con numerosi fattori negativi, quali ad esempio la bassa produttività, l’informalità e un’economia di sopravvivenza che influisce direttamente sullo sviluppo sociale, ambientale ed economico del paese. Boyacá, in particolar modo, è una delle regioni latterie più colpite dai fenomeni precedentemente indicati. Gli agricoltori, solitamente vivono grazie ad un'economia di sopravvivenza dove spesso i suoli sono erosi, le mucche hanno una dieta povera e producono poco latte, circa 7 litri al giorno per animale.

Tenendo conto delle problematiche relative al contesto e grazie alla collaborazione di Lacteos Campo Real, un’azienda di prodotti lattiero-caseari, nasce l’idea di realizzare un progetto che prevede l’applicazione del Design sistemico nel territorio di Sotaquirá, Colombia. L’obbiettivo principale del progetto è quello di valorizzare le risorse offerte dal territorio attraverso lo sviluppo di strategie sistemiche che contribuiscono al miglioramento sociale, ambientale ed economico della regione creando come risultato valore condiviso.

Al fine di conseguire l’obiettivo predisposto, sono state definite 4 linee guida del progetto:

• Identificare e comprendere la situazione attuale del territorio, le persone e le attività legate alla trasformazione del latte.

• Analizzare lo stato attuale dell'arte al fine di proporre le leve per il cambiamento utili per l'applicazione del design sistemico.

• Comunicare i cambiamenti sociali, ambientali ed economici che genera l'approccio sistemico nel territorio.

• Evidenziare il miglioramento dell'intera attività attraverso un'analisi economica che mette a paragone la situazione attuale con quella prevista dall’approccio sistemico.

Prima di tutto è stata effettuata una ricerca olistica al fine di identificare e definire la situazione attuale di Sotaquirá, Colombia. Nella ricerca sono stati presi in considerazione tutti gli elementi connessi all'attività di trasformazione del latte, come il territorio, le persone

e le attività.

L’analisi della situazione attuale evidenzia alcune importanti problematiche che incidono negativamente sulle diverse attività. Ad esempio gli agricoltori, che rappresentano la categoria più vulnerabile e debole economicamente, non producono latte di qualità a

causa della cattiva alimentazione degli animali. Ad esempio, I “cruderos” (intermediari) spesso sono un ostacolo per lo sviluppo delle attività, poiché influenzano in maniera negativa le relazioni tra i vari attori della catena produttiva, alterando e danneggiando in alcuni casi persino la qualità del latte.

I centri di raccolta sono responsabili della standardizzazione del latte e quasi sempre rappresentano il principale intermediario che esercita la maggiore influenza economica,ambientale e sociale nel settore. Inoltre, il settore caseario non offre molta diversità di prodotti e spesso le aziende utilizzano unicamente GDO per la vendita. Allo stesso tempo,a causa della bassa qualità degli standard di latte, la qualità dei prodotti lattiero-caseari non è la migliore. In generale, le relazioni deboli e difficili tra gli intermediari, attività e aziende rappresentano un grande problema per l'intero sistema perché lo rendono fragile e non perfettamente equo.

Dall'analisi della situazione attuale, è stato possibile definire le leve per il cambiamento utili all'applicazione del design sistemico per portare il territorio ad un livello di sostenibilità maggiore. In questo modo, dopo aver approfondito la conoscenza qualitativa del territorio possiamo intervenire con il miglioramento dei processi e l’introduzione di nuove pratiche, come ad esempio qualificare la nutrizione delle vacche, avviare l’agricoltura organica per produrre prodotti di miglior qualità, Unifeed (mangimi), fertilizzanti organici e medicina omeopatica. Inoltre lo sviluppo di nuove attività come la fitodepurazione e il biodigestore, che sono attività a basso impatto ambientale, si può ridurre l’utilizzo di risorse non rinnovabili.

Infine,I risultati sono dimostrati attraverso un’analisi economica che mette a paragone la situazione attuale con le previsioni di quella sistemica evidenziando come il sistema

potrebbe migliorare. Mettendo in contrasto le due realtà nei differenti aspetti, il progetto propone nuove alternative per migliorare l’intera attività lattearia in modo da garantire uno sviluppo del territorio dal punto di vista sociale, ambientale ed economico. In conclusione, I

grandi cambiamenti accadono, ma vale la pena cominciare dalle piccole azioni.

Per ulteriori informazioni contattare:

HENAO SUAREZ, JULIANA

www.linkedin.com/in/julianahenaosuarez

E-mail: henaosuarezjuliana@gmail.com

Telefono: +57 315 3637076

Bogotá, Colombia

Relatori: Luigi Bistagnino, Giuseppe Pedone
Soggetti: A Architettura > AD Bioarchitettura
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Ecodesign
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/6014
Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)