Politecnico di Torino (logo)

Valzer, Pierfrancesco

Sistema di intrattenimento digitale urbano.

Rel. Claudio Germak, Valerio Roberto Maria Lo Verso. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura per il progetto sostenibile, 2016

Abstract:

INTRODUZIONE

Torino città del design: "TO move, TO make"

Torino attualmente sta vivendo un clima di creatività e innovazione, in seguito all'elezione, avvenuta nel 2014 da parte dell'UNESCO, come Creative City of Design. Al centro di tutto, il design si propone come mezzo prediletto per dare vita a modelli di sviluppo e di azione in diversi campi e attività del contesto territoriale torinese, in un ottica bilaterale di valorizzazione e rigenerazione dell'identità storica e della tradizione da una parte, e di impulso all'innovazione e alla sostenibilità dall'altra. In particolare, il biennio 2016-2017 è dedicato al programma TO Move - TO Make, che prende avvio dal riconoscimento Unesco di Torino come città storicamente fabbrica del prodotto automobilistico. Questo ruolo specifico fa di Torino una città legata alla tradizione, ed al contempo promotrice di innovazione: in questo senso, TO Move - TO Make si propone di sviluppare attività, progetti e allestimenti, supportati dal design urbano e relativi ad aspetti che sono espressione della vocazione "automobilistica" di Torino, ovvero, da una parte la mobilità e il movimento (TO Move), e dall'altra l'artigianato e l'industria manifatturiera (TO Make).

Questa innovazione è, prima di tutto, un'innovazione per la società, finalizzata alla partecipazione collettiva, alla formazione ed educazione dei cittadini e delle istituzioni al gusto per il design. Da questo contesto di innovazione che coinvolge la città di Torino, parte il presente lavoro di tesi. L'interesse nei confronti di questo tema, nasce dalla consapevolezza che il ruolo dell'architetto, in questo ambito, consiste nell'offrire, attraverso il suo contributo creativo e di innovazione tecnologica, uno stimolo all'interazione sociale e alla rigenerazione urbana, e nel progettare modelli di sviluppo sostenibile secondo la logica delle 3R (Ridurre, Riciclare, Riutilizzare). Il mezzo più adatto a coniugare gli aspetti di socializzazione e di progresso tecnologico è costituito dal digitale. Quest'ultimo è, infatti, al centro di questo progetto di tesi, il cui obiettivo principale è proprio quello di coinvolgere la cittadinanza attraverso un modello di intrattenimento innovativo. La progettazione di questo sistema mette in gioco, in primo luogo, proprio il design, che si esprime attraverso l'uso di tecnologie tese alla sostenibilità economica, ambientale, sociale e culturale. Sostenibilità che si concretizza non solo nell'uso di materiali sostenibili e nello sfruttamento di energie rinnovabili, ma anche, appunto, nell'uso del digitale, il quale mette al centro dell'attenzione il gioco e l'intrattenimento, che sono promotori di partecipazione sociale e diversità culturale. Il gioco può essere inteso anche come mezzo per coinvolgere adulti e giovani, conciliare passato e futuro, tradizione e progresso, identità e ambizione: concetti che sono alla base dell'elezione di Torino Creative City of Design. Il gioco digitale e di movimento è infatti una delle attività previste dal sopraccitato programma TO Move.

Dunque, il presente progetto di tesi vuole proporsi come un'idea attuabile, in questo contesto torinese di brulicare di idee e innovazione, dal momento che prevede l'uso centrale del gioco di movimento digitale come mezzo di rigenerazione urbana, sostenibilità sociale e culturale, valorizzazione della tradizione e spinta al progresso. Questi ultimi sono proprio alcuni degli obiettivi che prevede il programma del biennio 2016-2017 per la Turin Creative City of Design e che si propone di raggiungere anche questo lavoro di tesi.

Relatori: Claudio Germak, Valerio Roberto Maria Lo Verso
Soggetti: A Architettura > AF Edifici e attrezzature per il tempo libero, le attività sociali, lo sport
D Disegno industriale e arti applicate > DI Grafica digitale
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura per il progetto sostenibile
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/6008
Capitoli:

INDICE

0.Introduzione: Torino città del design: TO move, TO make

1.Forme di intrattenimento urbano

1.1.Marketing urbano

1.2.Attrattività e intrattenimento

1.3.Luoghi di intrattenimento urbano

1.4.Esperienze di intrattenimento urbano

2.Forme di intrattenimento digitale urbano

2.1.Smart City, alcuni esempi di città "Smart"

2.2.L'era della comunicazione di massa e l'intrattenimento digitale

2.3.Esperienze e tecnologie di intrattenimento digitale urbano

2.4.Analisi delle possibili tipologie di intrattenimento

3.Un progetto digitale per luoghi urbani

3.1.Stazione Porta nuova

3.2.Piazza Capuana - Mirafiori sud

3.3.Largo Saluzzo - San Salvario

4.Progetto di un sistema di intrattenimento digitale

4.1.Analisi esigenze, requisiti, e prestazioni di un progetto per un sistema di intrattenimento interattivo digitale

4.2.Scelte progettuali

4.3.Struttura di intrattenimento digitale interattiva

4.4.Sistema nei diversi casi studio

4.5.Conclusioni

Bibliografia e sitografia

Ringraziamenti

Bibliografia:

BIBLIOGRAFIA

Alma Mater Studiorum, Luoghi del costruire. Qualità ambientale e architettura, Alinea, Firenze, 2009

Auge Marc, Nonluoghi. Introduzione a un'antropologia della submodernità, Elèuthera, 2009.

Ballatore Luigi, Masi Fausto, Torino Porta Nuova. Storia delle ferrovie piemontesi, Abete, Roma, 1988

Berger Arthur, Video games, a popular culture phenomenon, in Massimo Maietti, Semiotica dei Videogiochi, Edizioni Unicopli, Milano, 2004

Bianco Mario, Scaglione Massimo, San Salvario, Graphot, Torino, 2011

Carzo Domenico, Centorrino Marco, Tomb Raider o il destino delle passioni, Guerini e associati, Milano, 2002

Comune di Torino, Circoscrizione Vili. San Salvario, Cavoretto, Borgo Po, Pas Informazione, Torino

Comune di Torino, Circoscrizione X. Mirafiori Sud, Pas Informazione, Torino

Falconio Emiliano, Caprioli Francesca, Smart city. Sostenibilità, efficienza e governance partecipata. Parole d'ordine per le città del futuro, Il Sole 24 Ore, Roma, 2013

Figlio Antonio, Il marketing urbano-territoriale. Il marketing per città, aree urbane e metropolitane, organismi territoriali,Franco Angeli, Milano, 2006

Finocchiaro Emma, Città in trasformazione : le logiche di sviluppo della metropoli contemporanea, Franco Angeli, Milano, 1999

Galiucci Francesco, Paolo Poponessi, Il marketing dei luoghi e delle emozioni, EGEA, Milano, 2008

Germak Claudio, Patrimoni e creatività. Paesaggi "riconosciuti" per un DISTRETTO UNESCO territoriale, 2016

Gruppo di lavoro Software, Tavolo consultivo Torino Design, 2016

Maietti Massimo, Semiotica dei Videogiochi, Edizioni Unicopli, Milano, 2004

Mirone Luigi, La stazione ferroviaria di Torino Porta Nuova, In "Atti e Rassegna tecnica della Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino", Torino, 1962

Olmo Carlo, Mirafiori 1936 - 1962, Umberto Allemandi, Torino, 1997

Sigrid Loos, Novantanove giochi, Notes edizioni, Torino 2011

Vianello Michele, Smart Cities. Gestire la complessità urbana nell'era di Internet, Maggioli Editore, Rimini 2013

SITOGRAFIA

http://urbanpromo.it/info/marketing-urbano/, consultato il 08.04.16

http://www.iscomgroup.it/marketing-urbano-e-territoriale/, consultato il 08.04.16

http://www.vitapensata.eu, consultato il 12.04.16

http:llfilippocannata.com/1l, consultato il 12.04.16

http://www.giovaniemedia.ch/it/home.html, consultato il 12.04.16

http://www.padiglioneitaliaexpo2015.com, consultato il 19.04.16

http://ilpiccolo.gelocal.it, consultato il 19.04.16

http://www.bobos.it/food-travel/la-piazza-interattiva-di-studio-roosegaarde/, consultato il 19.04.16

http://milano.mentelocale.it, consultato il 19.04.16

http://www.diregiovani.it, consultato il 19.04.16

http://www.greenme.it, consultato il 20.04.16

http://www.finetodesign.com, consultato il 20.04.16

http://www.designshell.com, consultato il 20.04.16

http://thenexttech.startupitalia.eu, consultato il 20.04.16

http://madinteraction.com/projects/urban-spirits-medialab-prado-urban-games-and-solid-interfaces/, consultato il 21.04.16

http://www.psfk.com/2013/06/nike-laser-beam-city-soccer-field.html, consultato il 21.04.16

http://www.digitaiavmagazine.com/, consultato il 21.04.16

http://www.pacmanhattan.com/about.php, consultato il 21.04.16

http://jerrem.com/interactiveEvents.htmi, consultato il 21.04.16

http://www.inhabitots.com/nikes-laser-beam-soccer-fields-illuminate-streets-of-spain-for-impromptu-play/, consultato il 21.04.16

https://events.temple.edu/frank-j-iee-on-city-at-piay-an-exploration-of-physical-spaces-and-digitai-games, consultato il 21.04.16

http://ec.europa.eu/index_it.htm, consultato il 21.04.16

http://www.comune.genova.it/tutte-le-notizie/120, consultato il 22.04.16

http://www.gruppohera.it/gruppo/com_media/dossier_smartcities/articoli/pagina36.html, consultato il 22.04.16

http://www.rinnovabili.it/smart-city/genova-smart-city-tra-le-6-citta-eiette-dal-progetto-ue-transform-567/ consultato il 22.04.16

http://www.urbancenter.comune.genova.it/node/596, consultato il 22.04.16

http://www.milanosmartcity.org/joomla/progetti/sharingcities, consultato il 22.04.16

http://www.torinosmartcity.it/smile/, consultato il 22.04.16

http://amsterdamsmartcity.com/, consultato il 22.04.16

https://smartcity.wien.gv.at/site/en/, consultato il 22.04.16

http://www.torinotoday.it/cronaca/cantiere-infinito-ritadi-piazza-capuana.html, consultato il 26.04.16

http://www.ascomtorino.it/it/news/Torino_riqualificazione_di_piazza_Capuana_e_ parche/, consultato il 26.04.16

http://www.museotorino.it/view/s/9a779c03c48846e8b0a6c510ca2dce94, consultato il 26.04.16

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)