Politecnico di Torino (logo)

Briola, Linda

Arcate ex MOI : analisi sociale e urbanistica di un luogo storico di Torino e ipotesi di riuso.

Rel. Mario Artuso, Elisabetta Forni. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura per il progetto sostenibile, 2016

Questa è la versione più aggiornata di questo documento.

Abstract:

INTRODUZIONE

Questo studio nasce dalla volontà di approfondire la conoscenza riguardo una struttura con cui sono entrata in contatto attraverso la tesi del corso di Laurea Triennale, per cui ho svolto un'analisi di composizione architettonica mettendo a paragone l'ex MOI e il Palavela, due edifici esistenti e riqualificati in occasione delle Olimpiadi invernali di Torino del 2006.

L'interesse che hanno suscitato in me in particolare le Arcate dell'ex Mercato Ortofrutticolo all'ingrosso (ex MOI) è legato sia all'aspetto archi- tettonico, sia al ruolo urbanistico che sono state e sarebbero tutt'ora in grado di svolgere, nonostante la loro ancora incerta destinazione.

La leggerezza delle tettoie voltate, la luminosità dei locali interni e gli ampi spazi aperti, in parte coperti, attribuiscono qualità alla struttura realizzata per essere funzionale all'attività mercatale, rendendo maggiore dignità all'originario luogo di lavoro; gli interventi di tamponamento messi a punto nei due blocchi di gallerie per l'evento olimpico hanno contribuito a mantenere e mettere in risalto questi aspetti caratterizzanti; i quali insieme alla presenza della passerella olimpica, il cui attacco a terra è posizionato nel piazzale centrale del compendio, investono le Arcate di un ruolo pubblico importante, di passaggio e allo stesso tempo, data la conformazione degli spazi, di luogo da vivere, per attività lavorative e come luogo di ritrovo e aggregazione.

Da queste considerazioni scaturite durante i primi sopralluoghi era sorta spontanea una domanda: "Come mai un luogo con questo potenziale, inoltre restaurato di recente, continua ad essere abbandonato a se stesso come se fosse terra di nessuno?"

La curiosità riguardo le ragioni dell'abbandono delle Arcate, quasi totale ormai da dieci anni e la volontà di conoscere la storia più recente e capire come si potrebbe intervenire in futuro, specialmente nell'ottica di rispondere ai bisogni della collettività del quartiere in oggetto, hanno portato alla redazione di questa tesi.

Con l'elaborato che segue s'intende costruire un quadro completo di conoscenza ed analisi del complesso immobiliare denominato Arcate dell'ex MOI, in relazione al suo contesto territoriale e alle vicende che hanno caratterizzato in particolar modo gli anni di abbandono del post olimpiade.

Questo quadro riassuntivo, basato sulla raccolta, la sistematizzazione e il confronto di dati secondari e informazioni reperite personalmente, ha l'obbiettivo di costituire una base di partenza per studiare e valutare i punti chiave e le proposte per una rifunzionalizzazione, da tempo auspicata, del compendio.

Nell'intento di delineare un'ipotesi praticabile e condivisa di riuso delle Arcate è stata svolta un'indagine esplorativa, attraverso interviste con questionario aperto, su un campione di circa 20 persone tra soggetti informati e testimoni privilegiati.

Le interviste registrate sono riportate in appendice alla tesi.

Infine sulla base di quanto emerso da un colloquio con il Responsabile dell'Urbanistica della nuova Amministrazione Comunale viene definito un possibile scenario di riutilizzo delle Arcate.

Viene avanzata un'ipotesi di rifunzionalizzazione che si ritiene possa rispondere ad una serie di criteri volti a fare in modo che l'intervento funga da motore per una riqualificazione dell'intera area, oltre che del compendio.

Il masterplan funzionale e le ipotesi d'intervento sul contesto prossimo contenute in questo studio costituiscono una proposta preliminare che quindi può essere suscettibile di ulteriori approfondimenti.

La struttura dell'elaborato:

La tesi è suddivisa in 2 parti che corrispondono a macro fasi: la prima d'inquadramento e la seconda di indagine e ipotesi d'intervento.

La prima (cap.1, 2 e 3) parte dell'elaborato è costituita dall'inquadramento dell'oggetto di studio (Arcate), dell'area in cui è collocato e dalla ricostruzione degli avvenimenti della storia passata e recente relativi ad esso. L'inquadramento dell'ex MOI si riferisce a diversi ambiti: storico (cap.1), territoriale (cap.2) e patrimoniale (cap.3).

L'obbiettivo di questa prima fase è la conoscenza nel dettaglio delle vicende che hanno costituito e caratterizzato la vita dell'ex MOI, rivolgendo particolare attenzione al periodo post olimpico per indagare le ragioni della mancata rifunzionalizzazione del compendio.

La seconda parte (cap. 4 e 5) si compone di un'indagine esplorativa, sviluppata principalmente attraverso le interviste a soggetti informati, che vivono la quotidianità del quartiere studiato e a testimoni privilegiati. Questi colloqui sono orientati a raccogliere informazioni riguardo i bisogni della collettività della zona e riguardo le funzioni da inserire nelle Arcate che potenzialmente potrebbero essere in grado di soddisfarli. Nell'ultimo capitolo, sulla base dell'indagine e delle analisi svolte vengono indicati alcuni punti chiave da tenere in considerazione per ottenere un intervento di rifunzionalizzazione completo ed efficace.

Inoltre, nell'intento di sviluppare una proposta preliminare d'intervento che risponda alle considerazioni finali dell'elaborato e si adegui al possibile scenario emerso in relazione alle intenzioni dell'Amministrazione viene definita un'ipotesi di riuso delle Arcate.

Nella seconda fase si intende svolgere un'analisi critica, sviluppata attraverso il modello SWOT (Streghts, Weaknesses, Opportunities, Thre- ats), sulle tipologie di funzioni che sono maggiormente emerse dall'indagine al fine di definire gli ambiti d'azione principali per la rifunzionalizzazione delle Arcate, a prescindere dalla destinazione funzionale che si vorrà attribuire al compendio.

A seguire, nell'intenzione di riassumere ed illustrare le considerazioni complessive risultate da questo studio viene presentata una proposta preliminare di intervento per il riuso dell'ex MOI.

Relatori: Mario Artuso, Elisabetta Forni
Soggetti: U Urbanistica > UK Pianificazione urbana
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura per il progetto sostenibile
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/4951
Capitoli:

Introduzione

PARTE PRIMA/ L'ex Mercato Ortofrutticolo all'Ingrosso (ex MOI). Inquadramenti

1.Inquadramento storico

1.1.Lo sviluppo urbanistico dell'area

1.2.La realizzazione dei Mercati Ortofrutticoli all'ingrosso (MOI)

1.2.1.II progetto del MOI di Umberto Cuzzi (1932)

1.2.2.Principali modifiche avvenute successivamente

1.3.Un'occasione di rinascita. Le Olimpiadi invernali di Torino 2006

1.4.Dal post olimpiade ad oggi. Graduale abbandono

1.5.Timeline. Riepilogo vicende principali (ex MOI e Villaggio olimpico)

1.6.Rassegna fotografica dello stato di fatto (ex MOI e Villaggio olimpico)

2.Inquadramento territoriale

2.1.Le principali infrastrutture del trasporto su gomma

2.2.Viabilità e accessibilità all'area dell'ex MOI

2.3.Le infrastrutture del trasporto pubblico (su rotaie)

2.4.Percorsi ciclabili esistenti e in progetto

2.5.Trasporto pubblico/ mobilità sostenibile e accessibilità all'area dell'ex MOI

2.6.Spazi pubblici verdi e pavimentati

2.7.I luoghi della cultura e dell'intrattenimento

2.8.Impianti e centri sportivi

2.9.I luoghi dell'istruzione e della formazione

2.10.Analisi modello SWOT

2.11.Estratto PRG

2.12.Dati popolazione ex Circoscrizione 9

3.Inquadramento patrimoniale delle Arcate e delle vicende dal 2012 al 2016

3.1.Proprietà e concessioni sull'ex MOI

3.2Le principali tappe della ricerca di nuovi concessionari dell'ex MOI, dal 2012 al 2015

3.3.La proposta che ispira fiducia all'Amministrazione

3.3.1.La Concessione di valorizzazione a Università degli studi di Torino e Politecnico di Torino

3.4.Le "Linee guida di recupero e gestione unitaria del compendio Arcate ex MOI" del SiTI

PARTE SECONDA/ L'indagine e l'ipotesi di riuso delle Arcate

4.Indagine riguardo le proposte di riutilizzo

4.1.Le Manifestazioni d'interesse per l'utilizzo degli spazi dell'ex MOI

4.1.1.La proposta di Politecnico e Università di Torino

4.2.Le interviste

5.Un possibile scenario futuro

5.1.II quadro della situazione. Agosto 2016

5.1.1.Torino "Città del Design"

5.2.L'ipotesi di riuso delle Arcate

Conclusioni

Appendice

Trascrizione delle interviste registrate

Allegato

Linee guida di recupero e gestione unitaria del compendio Arcate ex MOI

Bibliografia

Ringraziamenti

Bibliografia:

BIBLIOGRAFIA

De Pieri, Filippo; Fassino, Giulietta, I luoghi delle Olimpiadi, Torino, Umberto Allemandi & C., 2008.

Filippi, Marco; Mellano, Franco (a cura di), Agenzia per lo svolgimento dei XX Giochi Olimpici Invernali, Torino 2006. 1 Progetti, Milano, Electa, 2006.

Filippi, Marco; Mellano, Franco (a cura di), Agenzia per lo svolgimento dei XX Giochi Olimpici Invernali, Torino 2006. 2 Cantieri e Opere, Milano, Electa, 2006.

Gambino, Leonardo, Il sogno della città industriale. Torino tra Ottocento e Novecento, Milano, Fabbri Editori, 1994.

Guala, Chito, Posso farle una domanda?: T'intervista nella ricerca sociale, Roma, Carocci, 1998.

Montanari, Guido, Interventi urbani e architetture pubbliche negli anni trenta, il caso Piemonte, Torino, CLUT, dicembre 1992.

Taroni, Stefania; Zanda, Antonio (a cura di), Cattedrali del lavoro, Torino, Umberto Allemandi & C., 1998.

Circoscrizione IX: Nizza, Lingotto, Torino, Città di Torino, 2000.

RIVISTE

Barbieri, Carlo Alberto, "Progetto urbano, piano strategico e PRG a Torino", in Urbanistica, n.126, gen-apr 2005, pg. 34.

Bianchetti, Cristina, "Torino, il Villaggio Olimpico e il futuro della città", in Domus, n.889, 2006, pp. 28-45.

TESI

Citterio, Paolo; Frangione, Massimiliano; Gherardi, Fabio, Area ex Mercati Generali: progetto di rifunzionalizzazione, relatore Magnaghi Agostino, Politecnico di Torino, dicembre 2003.

Gili, Roberto; Padoan, Luca, Il Mercato Ortofrutticolo di Umberto Cuzzi a Torino: studio tipologico e tecnologie per il recupero, relatrici Barelli Maria Luisa, Pagliolico Simonetta, Politecnico di Torino, luglio 2000.

Gioda, Lorena, Nuove teorie per le case di correzione: la Generala per i giovani "discoli", relatrice Dameri Annalisa, Politecnico di Torino, dicem-

Deliberazione del Consiglio Comunale 31 gennaio 2011, proposta da G.C. 24 agosto 2010, (n. mecc. 2010 04889/009).

Deliberazione del Consiglio Comunale 31 luglio 2012 (n. mecc. 2012 04245/131).

Deliberazione della Giunta Comunale 11 settembre 2012 (n. mecc. 2012 04624/131).

Deliberazione della Giunta Comunale 31 luglio 2014 (n. mecc. 2014 03254/131).

Deliberazione della Giunta Comunale 16 dicembre 2014 (n. mecc. 2014 07099/009).

Deliberazione del Consiglio Comunale 2 marzo 2015, proposta dalla G.C. 3 febbraio 2015, (n. mecc. 2015 00402/009).

Mozione n. 35 2 marzo 2015, (n. mecc. 2015 00819/002).

Mozione n. 36 2 marzo 2015, (n. mecc. 2015 00820/002).

Mozione n. 37 2 marzo 2015, (n. mecc. 2015 00831/002).

Deliberazione della Giunta Comunale 18 luglio 2015 (n. mecc. 2015 02625/009).

Deliberazione del Consiglio Comunale 18 gennaio 2016, proposta dalla G.C. 27 ottobre 2015, (n. mecc. 2015 05089/016).

DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA

Linee guida di recupero e gestione unitaria del compendio Arcate ex- MOI, SiTI, aprile 2013 (Allegato n. 2 alla Deliberazione della Giunta Comunale 31 luglio 2014).

NUEA del PRG di Torino, luglio 2014, Parte I, Titolo I, art. 2, 3, 6, 7.

NUEA del PRG di Torino, luglio 2014, Parte I, Titolo II, art. 8, 9,15.

NUEA del PRG di Torino, luglio 2014, Parte I, Titolo III, art. 19, 20.

NUEA del PRG di Torino, luglio 2014, Parte I, Allegato C.

NUEA del PRG di Torino, luglio 2014, Parte II, Schede normative delle Zone urbane di trasformazione (Art. 15).

NUEA del PRG di Torino, luglio 2014, Parte II, Schede normative delle Aree da trasformare per servizi (Art. 20).

Il Piano territoriale dei Mercati, Allegato 1, Torino, gennaio 2005

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)