Politecnico di Torino (logo)

Bongiovanni, Marco

Aree industriali in trasformazione: proposta per la realizzazione di un centro d'intrattenimento per bambini.

Rel. Giacomo Donato. Politecnico di Torino, Corso di laurea in Architettura, 2003

Abstract:

Questa tesi ha preso in esame una parte della città di Torino, una città d~la forte e lunga tradizione industriale dove il problema della rifunzionalizzazione delle aree industri~i dismesse èparticolarmente sentito sia per le dimensioni di queste superfici, sia per i problemi che si formano attorno a tali aree.

L'area presa in considerazione fa parte di una più vasta zona (spina 3) che si estende per più di un milione di metri quadri e comprende i grandi edifici industriali che sorgono sull'asse di via Nole, corso Mortara, corso Umbria e lungo il corso del fiume Dora.

Oggi l'area è in una fase di profondo cambiamento ma vi è ancora una carenza di servizi ed aree verdi; in particolare per i giovani, solo i cortili e pochi oratori sono le attrattive per il tempo libero.

Il Piano Regolatore della Città di Torino e i programmi di riqualificazione urbana prevedono la demolizione di fabbricati con il recupero di alcune costruzioni architettonicamente interessanti e la realizzazione del parco fluviale della Dora collegato tramite una pista ciclabile al parco della Pellerina. Inoltre è previsto l'insediamento di attività terziarie, commerciali e artigianali e circa 350 mila metri quadri destinati ad edilizia residenziale con un incremento del numero dei residenti e quindi di giovani fruitori di questa zona. E' prevista anche la realizzazione del centro Eurotorino.

La proposta, oggetto di studio della tesi, è la realizzazione di un centro ricreativo per bambini e ragazzi fino ai 14-15 anni. Infatti la vita lavorativa media porta molti genitori ad avere poco

tempo da dedicare ai figli, proprio per questo è stata~tu&ata una struttura dove i ragazzi siano impegnati in attività didattiche e ricreative svolte oltre il normale orario scolastico e seguiti da personale qualificato.

Il progetto propone l'inserimento nel parco di un complesso che si affaccia direttamente nel verde in grado di ospitare i bambini. Inoltre la sistemazione del parco tramite viali potrà permettere, in un progetto urbanistico dì più ampia scala, il collegamento con le altre zone del Parco sulla Dora perviso dal P.R.G.C..

L'edificio è costituito da quattro corpi che ospitano due sale conferenze-teatri per i bambini e ragazzi, uffici amministrativi e sei sezioni di scuola materna con annessa mensa scolastica. La struttura pertanto cerca di rispecchiare quelle che sono le aspettative delle famiglie. Tutto èstato studiato sia attraverso un'indagine tra la popolazione limitrofa all'area dismessa considerata, sia attraverso l'analisi di altre strutture similari a quella progettata.

E' importante che parte delle aree dimesse all'interno della nostra città vengano utilizzate come luoghi in cui creare strutture di utilità sociale e non solo come zone di speculazione edilizia.

Relatori: Giacomo Donato
Parole chiave: parco giochi - area industriale
Soggetti: U Urbanistica > UK Pianificazione urbana
G Geografia, Antropologia e Luoghi geografici > GB Aree protette
A Architettura > AK Edifici e attrezzature per l'industria
Corso di laurea: Corso di laurea in Architettura
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/49
Capitoli:

Introduzione

Capitolo i - Analisi del territorio

1.1 Jnquadramento storicò

1.2 Gli interventi già realizzati ed in fase di realizzazione

1.3 Il Piano regolatore e gli interventi proposti

1.4 L'area considerata

Le esigenze dei bambini e dei ragazzi: definizione di una

giornata tipo

2.1 Le offerte del territorio

2.2 Esigenze dei bambini, dei ragazzi e dei genitori

9 3 Definizione di una giornata tipo

Una nuova concezione di infanzia

3.1 Orientamenti Educativi

3.2 Un esempio: la Scuola Materna Mauriziana di Stupinigi

3.3 Il Piano di Offerta Formativa

3.4 Documentazione fotografica

Fasi evolutive del progetto

4.1 Iter progettuale

4.2 Fotografie dei modelli Capitolo 5 - Descrizione del Progetto Allegati

Capitolo 2 -

Capitolo 3

Capitolo 4 -

Estratto del D.M. 18.12.75; norme relative all'edilizia scolastica

Estratto L.1 3/89 sull'eliminazione delle barriere architettoniche

Miniature delle tavole di progetto

Conclusioni

Bibliografia

Bibliografia:

Manuale dell 'Architetto, editrice Mancosu, 1996

D.M. 18.12.75; norme relative all'edilizia scolastica

Legge 13/89 sull'eliminazione delle barriere architettoniche

Progetto e cronache n. 50, editrice Soc. Inediti s.r.l. (To), 2/2002

Modulo n. 282, editrice BE-MA (Mi), giugno 2002

L'Arca n. 139, editrice L'Arca (Mi), luglio, agosto 1999

Siti internet:

www.comune.torino.it

www.padovanet.it

www.arpa.pìemonte.it

www.cimimontubi.it

www.envipark.com

www.teksid.com

w\Vw.torino~internazionale.org

www provi nci a.parma.it/scuole

Tavole:

Tavola 1: Inquadramento generale

Tavola 2: Raffronto tra situazione attuale e progetto

Tavola 3: Planimetria viabilità

Tavola 4: Planimetria di progetto

Tavola 5: Pianta piano terreno

Tavola 6: Pianta copertura

Tavola 7: Prospetti e modelli plastici

Tavola 8: Sezioni e modelli plastici

Tavola 9: Render e simulazioni 3D

Tavola 10: Simulazioni 3D

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)