Politecnico di Torino (logo)

Parodi, Christine

Il riuso delle strutture olimpiche : area MOI = The re-use of a winter olympic site : the MOI area.

Rel. Gustavo Ambrosini, Mauro Berta, Michele Bonino. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura per il progetto sostenibile, 2016

Questa è la versione più aggiornata di questo documento.

Abstract:

INTRODUZIONE

Questa tesi magistrale è il risultato del Joint Studio 2016, una collaborazione accademica tra il Politecnico di Torino e la Tsinghua University di Pechino, la cui prima edizione risale al 2008.

Il Joint Studio è un'esperienza di scambio culturale che si propone come obiettivo principale quello di far lavorare insieme studenti italiani e cinesi su temi che riguardano la trasformazione urbana. L'edizione del 2015 era relativa ai XXIV Giochi Olimpici Invernali che si svolgeranno a Pechino nel 2022 e I' oggetto di studio consisteva nel riuso del patrimonio olimpico di Pechino 2008, così come nella progettazione di un nuovo Masterplan per il Villaggio Olimpico. Quest'anno il tema principale riguarda sempre i Giochi Invernali, ma l'obiettivo è stato quello di analizzare lo stato attuale delle strutture olimpiche di Torino, dopo dieci anni dal termine dei Giochi.

Inoltre, considerando che i Giochi Invernali di Pechino verranno ospitati in parte in città e in parte in montagna, così come avvenne per Torino, potrebbe essere utile comprendere la relazione tra la

sede urbana e quella alpina, al fine di evitare gli stessi errori nella futura edizione cinese.

Per questa ragione gli studenti hanno lavorato su due progetti differenti: uno localizzato in montagna e relativo al riuso della pista da bob di Cesana Torinese; l'altro situato a Torino e che considera l'ipotesi della trasformazione dell'ex Villaggio Olimpico in un centro di ricerca scientifica a partire dall'accordo tra il Politecnico e l'Università degli Studi di Torino.

L'edizione del 2016 coinvolge dodici studenti del Politecnico e sei della Tsinghua University. Il Workshop è iniziato alla fine di febbraio con l'arrivo degli studenti cinesi a Torino e la visita delle strutture olimpiche insieme ai ragazzi italiani.

Sono stati visitati alcuni siti olimpici urbani come il Villaggio Olimpico, il Palasport, l'Oval Lingotto e il Palavela, ma anche quelli situati nelle montagne vicine come il Villaggio Olimpico di Sestriere, il trampolino di salto di Pragelato e la pista da bob di Cesana.

Durante la prima settimana gli studenti sono stati divisi in due macro-gruppi, uno concentrato sul riuso della pista da bob, l'altro sulla progettazione del nuovo centro di ricerca.

Nei mesi seguenti ogni macro-gruppo si è diviso in coppie o gruppi di tre per analizzare in modo più approfondito ogni caso studio ed elaborare una proposta di riuso; la collaborazione tra i diversi team, italiani e cinesi, è continuata attraverso videoconferenze a scadenza mensile.

Tra giugno e luglio gli studenti italiani si sono recati a Pechino dove hanno avuto la possibilità di visitare alcuni impianti realizzati per Pechino 2008, come il Parco Olimpico, lo Stadio Nazionale (soprannominato "Nido d'uccello") e il Centro Acquatico (conosciuto anche come Water Cube).

Il 22 Giugno 2016 si è tenuta la presentazione intermedia alla Tsinghua University durante la quale ogni gruppo ha presentato e discusso il proprio progetto con i professori italiani e cinesi.

Una volta tornati in Italia, a partire dalle suggestioni e dalle critiche dei professori Liu Jian e Zhang Li, gli studenti italiani hanno cercato di migliorare e approfondire il proprio progetto, studiando nello specifico alcuni dettagli tecnici per comprendere meglio l'intero progetto.

Relatori: Gustavo Ambrosini, Mauro Berta, Michele Bonino
Soggetti: A Architettura > AS Storia dell'Architettura
R Restauro > RC Restauro urbano
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura per il progetto sostenibile
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/4895
Capitoli:

PARTE I

I GIOCHI OLIMPICI INVERNALI DI TORINO 2006

1.1.Introduzione

1.2.Il Villaggio Olimpico

1.3.Il rinnovo dei Mercati Generali

1.4.Il Villaggio Atleti

1.5.Quale futuro per le strutture Olimpiche?

2.OSPITARE LE OLIMPIADI:

UN' EREDITA' O UN FARDELLO?

2.1.Introduzione

2.2.Impatti positivi

2.3.Impatti negativi

2.4.Verso Olimpiadi sostenibili

2.5.Torino 2006

2.5.1.Localizzazione geografica

2.5.2.Costruzione e trasformazione urbana / Riuso delle strutture Olimpiche

2.5.3.Dimensione sociale

2.5.4.Eredità post-Olimpica

2.5.5.L'occupazione del Villaggio Olimpico

2.6.Vancouver 2010

2.6.1.Localizzazione geografica

2.6.2.Costruzione e trasformazione urbana / Riuso delle strutture Olimpiche

2.6.3.Dimensione sociale

2.6.4.Eredità post-Olimpica

2.7.Sochi 2014

2.7.1.Localizzazione geografica

2.7.2.Costruzione e trasformazione urbana / Riuso delle strutture Olimpiche

2.7.3.Costi olimpici

2.7.4.Dimensione sociale

2.7.5.Eredità post-Olimpica

PARTE II

3.STORIA DEI MERCATI GENERALI

3.1.Le origini dei Mercati Generali

3.2.La costruzione dei Nuovi Mercati

3.3.Il successo

3.4.Dalla II Guerra Mondiale ai giorni nostri

4.MASTERPLAN

4.1.Analisi stato di fatto

4.2.Divisione gruppi e Masterplan alternativi

4.3.Funzioni Masterplan

4.4.Il parco lineare

5.FUNZIONI MOI

5.1.Funzioni generali

5.2.Area didattica

5.3.Incubatore e caffetteria

5.4.Nuovo edificio

CONCLUSIONI

BIBLIOGRAFIA

INDICE DELLE IMMAGINI

Bibliografia:

BIBLIOGRAFIA

After The Party: What happens when the Olympics leave town. (2008, August 19). Tratto da Independent.

Ambrosini, G., Berta, M., & Bonino, M. (2015, September). Sustainable Olympics? Background and Legacy of Torino 2006 Winter Olympic Games. World Architecture.

Bianchetti, C. (2005). Torino. Roma: Officina.

Bianchetti, C. (2006, February). The Olympic Village at the Lingotto. Domus.

Bianchetti, C. (2006). Torino 2. Roma: Officina.

Bondonio, P., Guala, C., & Mela, A. (2008). Torino 2006 OWG: Any Legacies for the IOC and Olympic Territories?

Canning, V., & lliadou, E. (2016, April 4). Occupying Turin: refugees breathe life into abandoned buildings of Olympic village, but authorities want them out. From da The conversation.

Carotalo, S., Gambino, L. and Giaretto, M. (2010). Lingotto 1940- 1945. Gli anni della guerra. 1st ed. Torino: Associazione culturale Maurilia.

Chan, K. (2013, February 3). Four years later, a reflection on the Vancouver 2010 Olympic Games. From da VancityBuzz.

CorzettoConflan, C., & Corba, G. (2003). Villaggio Olimpico nell'Area degli Ex-Mercati Generali: note a margine. Torino.

Dean, K. (2014). Winter Olympic Games: Long-term Lessons for Sochi.

Edilizia universitaria. (1980). Roma: Edizioni DEI

Filippi, M. and Mellano, F. (2004). Agenzia per lo svolgimento dei XX Giochi Olimpici Invernali, Torino 2006. Milano: Electa, pp.164-177; 198-219.

Franco, E. (2005). Il rifugio aereo di via Giordano Bruno.

Furrer, P. (2002). Sustainable Olympic Games. A dream or a reality? Bollettino della Società Geografica Italiana.

Gili, R., & Padoan, L. (2000). Il mercato ortofrutticolo di Umberto Cuzzi a Torino. Studio tipologico e tecnologie per il recupero. Torino.

Giordano, R. and Operto, M. (2005). La sostenibilità nella progettazione e nella realizzazione dei villaggi olimpici e media. In: r. giordano, ed., La valutazione ambientale strategica dei XX Giochi Olimpici Invernali Torino 2006, 1 st ed. Torino: Edicom Edizioni, pp.24-28.

Goffi, S., & Maugeri, L. (2006). Il padiglione storico dei Mercati Generali di Torino dopo il 2006. Torino.

Grazioso, M. (2015). Ex MOI : un approccio incrementale. Torino.

Guglielmi, L. and Petrangeli, M. (2011). Scuole. Roma: M.E architectural book and review.

Holger, P. (2013, December 13). Lasting Effects of Major Sporting Events. Tratto da www.idrottsforum.org.

Johnson, J. (2015). Sochi Olympics leave an environmentally- damaging legacy.

Lazzarotto, M. and Salati, V. (2010). Percorsi ecomuseali nella Circoscrizione IX. [Itinerario] 4, Dalla "Generala" a corso Bramante. Torino: Città di Torino. EUT 9.

Lojacono, S. (2004). Costruire e abitare i Mercati Generali: la zona Internazionale.

Lojacono, S. (2004). Costruire e abitare i Mercati Generali: la passerella.

Lojacono, S., Guarino, I., Varetto, M. and De Rossi, A. (2005). Torino MOI. Da mercati generali a Villaggio olimpico. Torino: Officina Città di Torino.

Lombardo, L., & Romano, W. (2004). Torino 2006. Il Villaggio Olimpico nell'area degli Ex Mercati Generali: un'ipotesi di riutilizzo post-ollmpico. Torino.

Mackin, B. (2013, July 2). Ten Legacies of the Vancouver Olympics.

Tratto da The Tyee.

Malfas, M., Theodoraki, E., & Houlihan, B. (2004, January). Impacts of the Olympic Games as Mega-Events. Municipal Engineer.

Montanari, G. (1992). Interventi urbani e architetture pubbliche negli anni Trenta. Il caso del Piemonte. Torino: Clut.

Mattone, M. (2013). Mercati alimentari dei primi del Novecento: dal ; Mercado de Abasto Proveedor di Buenos Aires ai Mercati Generali j di Torino. Laboe&Engenho, [online] (1), pp.4-16. Available at: http:// porto.polito.it/2507805/ [Accessed 21 Mar.

2016],

Müller, M. (2015). After Sochi 2014: costs and impacts of Russia's! Olympic Games.

Nuovo mercato in grosso di frutta e verdura a Torino. (1933). L'architettura Italiana, [online] (6), pp.117-125. Available at: http:// periodici, librari, beniculturali. it/PeriodicoScheda.aspx?id_testata=6 [Accessed 21 Mar. 2016],

Provost, C., & Lai, S. (2016, March 2). Occupy Turin: refugees find a home in Italy's abandoned Olympic Village. Tratto da The Guardian.

Re, L. (1995). Mercati Generali. In M. Agostino, M. Monge, & L. Re, Guida all'architettura moderna di Torino. Torino: Lindau.

Sole, M. (1995). Manuale di edilizia scolastica. Roma: NIS.

Staff, N. (2015, February 10). Five years after Vancouver 2010: Legacy projects and white elephants. Tratto da NEWS 1130.

Taylor, A. (2014, January 17). Why Sochi Is By Far The Most Expensive Olympics Ever. Tratto da Business Insider.

Turin: ExMoi occupation - the story so far. (2015, January 21). Tratto da Struggles in Italy.

Vairo, M. (2015). Torino, ex MOI, conservazione e trasformazione.

Laurea magistrale. Politecnico di Torino, Facoltà di Architettura. Vancouver 2010 legacy lives on. (2012, June 27). Tratto da Olympic news.

Walker, S. (2014, December 17). The Sochi Olympics legacy: The city now feels like a ghost town'. Tratto da The Guardian.

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)