Politecnico di Torino (logo)

Azevedo De Lima, Ana Beatriz

"Il rifugio" : un centro culturale multifunzionale nell'area ex-MOI, Torino.

Rel. Michele Bonino. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura per il progetto sostenibile, 2016

Abstract:

INTRODUZIONE

Come studentessa in scambio interculturale, sono arrivata a Torino nel settembre del 2014 e il mio primo contatto con la città è stato l'Ostello della Gioventù, situato presso l'ex villaggio olimpico in zona Lingotto, dove sono rimasta durante i primi giorni. Fin da subito nella zona vidi due cose che richiamarono molto la mia attenzione: la struttura dell'ex mercati ortofrutticoli all'ingrosso (ex-MOI), senza capire come fosse possibile che una struttura come quella si trovasse abbandonata e in tale stato; e le persone che occupavano l'ex villaggio olimpico e le loro condizioni: da fuori ricordavano le favelas del mio paese.

Un anno e mezzo è passato e nell'ultimo semestre scolastico ho avuto l'occasione di partecipare al workshop "Joint Studio Polito-Tsinghua 2016", dove mi è stata offerta l'opportunità di approfondire le conoscenze sulle aree trasformate durante le Olimpiadi Invernali Torinesi del 2006. A distanza di un decennio alcune di queste aree risultano non del tutto compiute o comunque bisognose di un radicale ripensamento, come nel caso dell'area di studio di questa tesi: l'ex MOI, il villaggio olimpico e la zona circostante, ovvero il primo luogo in cui ho avuto un contatto con la città.

L'area degli ex Mercati Generali e il progetto del Villaggio olimpico rappresentano una delle occasioni di trasformazione più delicate e complesse per Torino e costituiscono, quindi, uno dei temi principali sui quali si intende portare l'attenzione. Il tema è quello dell'inclusione sociale in una zona con grandiose strutture riqualificate in occasione dei giochi, che giacciono oggi abbandonate.

Questa tesi è un proseguimento e un approfondimento dell'attività svolta durante il workshop ed è stata sviluppata nell'ambito del programma di doppia laurea tra Torino e Brasilia. È formata da tre parti: le prime due parti, cioè la selezione che riguarda l'analisi socio-territoriale dell'area, ed una parte di progetto che sarà conclusa in Brasile e le cui direttive saranno tratte da questi studi.

L'obiettivo, pertanto, di un approccio alla comunità e di un'analisi territoriale, mira a conoscere approfonditamente il territorio ed il modo in cui è percepito dai suoi abitanti ed a stabilire i punti di forza e di fragilità della sua organizzazione, per poter proporre una soluzione che rispecchi le esigenze degli abitanti. Sono stati, dunque,effettuati diversi sopralluoghi, entrando in contatto con il presidente della circoscrizione 9 e col comitato degli occupanti dell'ex villaggio olimpico, intervistando diversi membri in modo da poter capire le esigenze. Inoltre è stata svolta un'analisi delle infrastrutture presenti e della configurazione del territorio, in modo da poter proporre una pianificazione urbana ed edilizia che non solo sia adeguata agli abitanti, ma che possa costituire un'opportunità di sviluppo urbano e sociale per l'intera area.

Nella prima parte è discusso il contesto della circoscrizione 9, passando dalle caratteristiche di ogni quartiere e le trasformazioni urbane storiche, alle trasformazioni per le olimpiadi di inverno nel 2006 e, infine, alle trasformazioni urbane post olimpiade. Successivamente si analizzano dati della popolazione e anche le strutture localizzate dentro un raggio di 1,5 km dal complesso MOI.

Nella seconda parte invece, si analizza la situazione sociale in cui si trovano gli occupanti dei palazzi dell'ex villaggio olimpico. Si prova inizialmente a capire la gestione della rete di accoglienza in Italia. Si discute poi del regolamento di Dublino III e la "Primavera araba" (le guerre civile in Africa). Come ulteriori si presentano alcune dati e numeri della migrazione verso l'Europa. Infine si racconta la storia dei rifugiati a Torino, la conformazione del Comitato Solidarietà che aiuta gli occupanti dell'ex villaggio e la situazione degli immigrati oggi.

La terza e ultima parte presenta le proposte progettuali come risposta alle problematiche territoriali e sociologiche diagnosticate precedentemente. Questa parte del lavoro è stata sviluppata per il workshop e poi presentata nell'università cinese a Pechino. Il masterplan è stato evoluto in gruppo con Carolina Valbuena, Vittorina Molinaro e Christine Parodi. I progetti della piazza Galimberti e del Centro Culturale Multifunzionale sono stati sviluppati con la studentessa Carolina Valbuena.

L'idea finale è quella di avere le direttrici e un concetto per il progetto che poi sarà continuato in Brasile fino ad arrivare al livello di dettaglio.

Relatori: Michele Bonino
Soggetti: A Architettura > AF Edifici e attrezzature per il tempo libero, le attività sociali, lo sport
A Architettura > AO Progettazione
U Urbanistica > UK Pianificazione urbana
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura per il progetto sostenibile
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/4698
Capitoli:

PARTE PRIMA: L'AREA DI STUDIO

- LA CIRCOSCRIZIONE 9

1.IL CONTESTO DELLA CIRCOSCRIZIONE 9

1.1.Inquadramento territoriale e temporale

1.1.1.Nizza Millefonti

1.1.2.Filadelfia

1.1.3.Lingotto

1.1.4.Le trasformazioni urbane storiche

1.1.5.IIMOI

1.1.6.Il Fiat Lingotto

1.1.7.Il rifugio antiaereo

2.LE OLIMPIADI INVERNALI 2006

1.2.Il Palavela

1.3.L'Oval

1.4.Palahockey

1.5.Il Villaggio Olimpico

1.5.1.Dopo il 2006

3.TRASFORMAZIONI URBANE DOPO LE OLIMPIADI

3.1.Il Grattacielo della Regione Piemonte

3.2.La citt

Bibliografia:

BIBLIOGRAFIA

Albanesi, C. (2004). I focus group. Roma: Carocci.

Amaturo, E. (1993). Messaggio Simbolo Comunicazione. Roma: Nuova Italia Scientifica.

Amaturo, E. (1998). L'analisi del contenuto tematico. In Colloquio psicologico e relazione. Roma: Carocci.

Antinori, M. (s.d.). Palahockey Torino. Tratto da Promozione acciaio: http://www.proimozioneacciaio.it/cms/it4719-palahockey- torino.asp#prettyPhoto

Antonio. (2008, Luglio 21). Riqualificazione MOI di Torino (ex Mercati Ortifrutticoli all'lngrosso). Tratto da Laboratorio di Urbanistica Paesaggio e Territorio: http://www.urbanistica.unipr.it/index.php?option=com_content&task=view&i d=127

Bertin, G. (1996). Valutazione e processo decisionale. In G. Bertin, Valutazione e sapere sociologico (p. 13-45). Milano: FrancoAngeli.

Bovina, L. (1998). I focus group. Storia, applicabilit

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)