Politecnico di Torino (logo)

Masera, Gaia

L'altro Palazzo del Lavoro : il modello ricostruttivo del progetto di Carlo Mollino, Carlo Bordogna e Sergio Musmeci per Italia '61 : Torino 1959-1961.

Rel. Roberta Spallone, Sergio Pace. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura costruzione citta', 2015

Questa è la versione più aggiornata di questo documento.

Abstract:

Questa tesi si pone l'obiettivo di ricostruire digitalmente il modello della soluzione A del progetto per il Palazzo del Lavoro presentato nel 1959 da Carlo Mollino, Carlo Bordogna e Sergio Musmeci. Tale progetto fu la risposta dei tre progettisti al concorso-appalto indetto dal Comitato Italia '61 per le celebrazioni del centenario dell'Unità d'Italia.

La vicenda e il progetto sono stati ricostruiti storicamente e digitalmente, attraverso un approccio multidisciplinare, affiancando i due saperi della Scienza della Rappresentazione e della Storia dell'Architettura.

Come si espone nel primo capitolo, le ragioni che portano all'impiego degli strumenti delle due scienze sono quelle di indagare e approfondire i progetti non più esistenti o mai esistiti, riproducendo ciò che fino a questo momento è stato possibile apprezzare solo bidimensionalmente.

Creando modelli tridimensionali infinitamente sezionabili e visitabili attraverso una prospettiva dinamica interattiva, si dà la possibilità di formare un archivio digitale di architetture esistenti solo su carta, arricchendo le informazioni. La scelta del progetto, analizzato in absentia, è ricaduta sul progetto per il Palazzo del Lavoro poiché la completezza dei disegni e l'ampia bibliografia lo rendono un candidato ideale. Verrà esposta nel dettaglio la tecnica, fase per fase, usata per il ridisegno al CAD e la ricostruzione con l'utilizzo del software di visualizzazione vettoriale 3D Studio Max, il quale meglio ha risposto alle forme organiche complesse della volta del progetto.

Procedendo con una chiave di lettura che dal particolare va al generale, sono stati esposti prima gli specifici esiti progettuali, per poi, a ritroso, andare a evidenziarne le ragioni d'essere, le motivazioni e le cause. Nel secondo capitolo si trova infatti la descrizione del primo progetto di Mollino, Bordogna e Musmeci realizzato per l'impresa Guerrini & C. come risposta al bando di concorso per il Palazzo del Lavoro di Torino.

Nel terzo capitolo viene affrontata l'intera vicenda dell'Esposizione Internazionale "Italia '61" per il centenario dell'Unità d'Italia, di cui sono stati evidenziati gli attori, le tempistiche, le peculiarità del piano urbanistico di Nello Renacco e i programmi delle mostre con le rispettive richieste architettoniche. Con l'esposizione del bando, organizzato in articoli, si è voluto rendere chiaro come, proprio a partire da esso, siano nate le prerogative dei progetti, le caratteristiche intrinseche del disegno delle strutture, degli spazi, della distribuzione e dei materiali.

È proprio da queste richieste e dai giudizi espressi dalla commissione d'esame che ha avuto inizio la polemica di Mollino contro il progetto di Nervi, oggetto del quarto capitolo. Inoltre, per completare il quadro generale della vicenda, è stato necessario fare un rapido excursus della biografia di Mollino subito precedente e successiva al concorso, per ricercare le cause che hanno portato alla vicenda e le conseguenze che questa ha avuto sulla carriera e sullo spirito dell'architetto.

In conclusione, la tesi si prefigge di dare il proprio contributo alla conoscenza di una vicenda che ha portato a dinamiche ancora oggi oggetto di discussione nella città di Torino, e ha la speranza di essere una traccia per ulteriori lavori di ridisegno delle molte architetture che giacciono su carta negli archivi.

L'esito rappresentativo a cui si è arrivati è la redazione di elaborati da concorso, in armonia con la natura di tale progetto. Ne sono stati interpretati i caratteri specifici, al fine di rappresentarli in tavole e video da concorso in chiave contemporanea.

Relatori: Roberta Spallone, Sergio Pace
Soggetti: A Architettura > AS Storia dell'Architettura
ST Storia > STH Periodo contemporaneo (dal 1945)
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura costruzione citta'
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/4533
Capitoli:

Prefazione

1. La rappresentazione digitale per la Storia dell'Architettura.

1.1 La scelta del progetto del Palazzo del Lavoro di Carlo Mollino, Carlo Bordogna e Sergio Musmeci come tema storico di rappresentazione.

1.2 La metodologia scelta per il ridisegno.

1.2.1 Interpretazione in ambiente CAD del testo architettonico.

1.2.2 Costruzione del modello tridimensionale.

1.2.3 Resa finale del progetto.

2. Il progetto di Carlo Mollino, Carlo Bordogna e Sergio Musmeci per il Palazzo del Lavoro di Italia '61.

2.1 La soluzione A.

2.1.1 Distribuzione e sviluppo.

2.1.2 Copertura e aspetti tecnici.

2.1.3 Ricostruzione digitale.

2.2 Le soluzioni B e C.

2.2.1 La copertura B.

2.2.2 La copertura C.

3. Le vicende di Italia '61 e del Palazzo del Lavoro a Torino.

3.1 L'esposizione internazionale per il centenario dell'Unità d'Italia.

3.1.1 Cronologia e attori.

3.1.2 II piano urbanistico di Nello Renacco e il programma delle tre mostre.

3.2 II concorso-appalto per il Palazzo del Lavoro.

3.2.1 II bando-appalto del 4 luglio 1959 (Documento dall'archivio Carlo Mollino)

3.2.2 II giudizio della commissione d'esame sui progetti dell'impresa Guerrini & C.

4. La polemica sul progetto di Nervi.

4.1 La ragione tecnico-oggettiva della critica.

4.2 La ragione personale della critica.

4.3Carlo Mollino pre e post concorso.

4.3.1 Gli anni'50.

4.3.2 Gli anni '60.

5. Conclusioni.

Bibliografia.

Allegati:

Tavola da concorso.

Bibliografia:

BIBLIOGRAFIA

F. MAGGIO, M.VILLA, Architettura demolita: modelli abitativi alla 5° Triennale di Milano; ridisegno e analisi grafica, Caracol, Palermo 2008.

R. MIGLIARI (a cura di), Prospettiva dinamica interattiva. La tecnologia dei videogiochi per l'esplorazione di modelli 3D di architettura, Kappa, Roma 2008.

M. TERNAVASIO, Carlo Mollino: la biografia, Lindau, Torino 2008.

S. PACE (a cura di), Carlo Mollino architetto, 1905-1973. Costruire la modernità, Electa, Milano 2006.

S. PACE, C. CHIORINO, M. ROSSO, Italia '61: la nazione in scena. Identità e miti nelle celebrazioni del centenario dell'Unità d'Italia, Allemandi, Torino 2005.

A. MAGNAGHI, M. MONGE, L. RE, Guida all'architettura moderna di Torino, Designers riuniti, Torino 2005, p.179.

L. AlMONE, C. OLMO, Le esposizioni universali 1851-1900, Allemandi, Torino 1990, pp. 9- 13.

B. ZEVI, Cronache di Architettura. Da la Tourette corbuseriana ai laboratori medici di Louis Kahn, voi. VII, Universale Laterza, Bari 1978.

I progetti vincitori del concorso per il Palazzo del Lavoro a Torino, in "Casabella Continuità", n.235, gennaio 1960.

B. ZEVI, Un concorso a Torino. Palazzi tessuti in acciaio, in L'Espresso, 15 Novembre 1959.

G. CATRANO, La proposta strutturale di Mollino, Bordogna e Musmeci per la copertura del Palazzo del Lavoro di Italia '61, Tesi di Laurea, Rei. P. NAPOLI, Torino 1998.

Riferimenti dall'Archivio Carlo Mollino del Castello del Valentino (TO).

Per i documenti cfr:

Concorso-appalto per il Palazzo del Lavoro, Torino 1959, dossier PdV 12.

Per i disegni cfr.

"Italia '61", Palazzo del Lavoro: concorso-appalto / Carlo Mollino, Carlo Bordogna, Sergio Musmeci. - [ 1959] - Cartelle P14A.261, P14A.262.

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)