Politecnico di Torino (logo)

Mordillo , Federica

IBA Hamburg : a journey towards sustainability.

Rel. Riccardo Bedrone, Alessandro Balducci, Ingrid Breckner. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura per il progetto sostenibile, 2015

Abstract:

INTRODUZIONE

Con il termine Internationale Bau-Ausstellung (IBA) si intende, letteralmente, una “esposizione internazionale di architetture costruite”.

Bisogna tener presente però che l’IBA è molto più di una semplice esibizione. Lbrganismo con cui la Germania da più di cent’anni ripara i danni sul suo territorio è, infatti, un oggetto dal contorno indefinito e una macchina ben più complessa di quel che si può pensare. Come l’IBA, altrettanto sfaccettati sono i temi trattatti che vanno dall’architettura alla tecnologia, passando per l’ambiente, la città e la società che la vive. In questo modo, l’IBA tratta di volta in volta i mille aspetti che convivono sul territorio a volte in maniera conflittuale, proponendo sempre soluzioni concrete a problemi reali.

Tuttavia, il successo non si limita esclusivamente ai risultati finali. Mentre i prototipi imperfetti occuperanno prepotentemente le prime pagine dei giornali e le copertine delle pubblicazioni attirando su di sè l’attenzione del mondo, il vero successo dell’IBA rimarrà silenziosamente in disparte. Distratti da quel mondo di progetti realizzati, a volte si dimentica che dietro i progetti si nasconde molto di più. Gran parte del successo dell’IBA consiste infatti nell’intero percorso di ricerca che, ponendo l’accento su temi di stringente attualità, prefigura e anticipa aspetti rilevanti per il dibattito internazionale. L’analisi della recente esposizione di Amburgo ha dato, dunque, lo spunto per andare più in profondità nelle questioni trattate e capire non solo il vero lavoro dell’Internationale Bauausstellung ad Amburgo, ma anche il problema dell’accettazione della sostenibilità e del cambiamento da parte della società.

Questo lavoro nasce dalla personale esperienza svolta ad Amburgo durante l’ultimo anno di Magistrale. Il percorso di due anni alla ricerca di cosa fosse la Sostenibilità è stato diviso nel mio caso in modo equo tra Torino ed Amburgo. La prima città mi ha dato gli strumenti base per una conoscenza globale del tema, grazie allo studio della sostenibilità declinata in tutti i suoi vari aspetti: tecnologia, restauro, urbanistica, composizione, ecc. La seconda città mi ha permesso, invece, di vedere sul campo cosa questo significasse realmente.

In una città così attiva e producente come si sta rivelando Amburgo in questi anni, non ho potuto che ritrovarmi circondata da mille stimoli. Ogni cosa vista e sentita lì è stata infatti per me motivo di riflessione. In particolare, la possibilità di trovarmi lì personalmente e di poter così collaborare sia con i professori dell’HafenCity Universität sia con lo Staff dell’IBA Hamburg ha reso il mio lavoro in un certo senso unico.

Il confronto avuto con il Professor Bedrone a Torino, con la Professoressa di Sociologia Urbana Ingrid Breckner alFHafenCity Universität e l’Arch. Kai Dietrich dell’IBA Hamburg, è stato per me particolarmente importante. Inoltre, il fatto stesso di potermi trovare sul posto a stretto contatto con la gente di lì mi ha permesso attraverso il dialogo e l’osservazione di poter cogliere e conoscere gli aspetti certamente più privati che si nascondono dietro ai grandi interventi urbani.

Sentire le opinioni degli studenti all’università, degli stranieri a Wilhelmsburg e persino le parole del bibliotecario Peter Beenk all’Archivio dell’isola: tutto mi è stato utile nella raccolta più intima di informazioni, pensieri e opinioni. Questa è la parte che non è possibile trovare nelle grandi pubblicazioni dell’IBA, ma che ho ritenuto essere altrettanto interessante ed importante. Alla parte più oggettiva della ricerca, con la descrizione degli intenti e interventi dell’IBA Hamburg, ho voluto aggiungere dunque una seconda parte più riflessiva, nata appunto dalla possibilità di poter giudicare personalmente il lavoro sul campo.

La prima parte nasce dunque dalla ricerca svolta tra le pubblicazioni dell’IBA, tra i musei e gli archivi storici della città e dell’isola di Wilhelmsburg, tra le fonti più recenti in inglese e quelle più datate in tedesco. Nasce però anche dalle conferenze, dalle interviste con i professionisti e dal prender parte a piccoli incontri organizzati dall’IBA (come l’IBA-Feierabendgespräch #1: STADT IN DER STADT BAUEN — PERSPEKTIVE WILHELMSBURG), veri e propri esempi di progettazione partecipata a piccola scala.

Inoltre, i tour organizzati e guidati dall’HafenCity Universität e dall’IBA (ad esempio all’Energie Hill, all’Energie Bunker e tra gli edifìci dell’Exhibition within thè Exhibition), oltre che ovviamente le varie visite che ho fatto più e più volte alla scoperta degli angoli più sconosciuti della gigantesca isola di Wilhelmsburg, mi hanno permesso di scattare la maggior parte delle foto raccolte in questa tesi.

La seconda parte nasce, invece, proprio con la trascrizione dell’intervista all’Arch. dell’IBA Kai Dietrich e delle opinioni della gente comune. Arrivata a questo punto della ricerca, ho infatti ritenuto importante anche il punto di vista degli amburghesi per poter analizzare il tutto da un punto di vista diverso. Da qui nasce l’idea che non è solo importante ciò che è, ma anche ciò che sembra.

In questo senso, la terza parte ripercorre il percorso spirituale e riflessivo che ho affrontato girando per i diversi quartieri della cosiddetta “città a nord”, vivendoci e poi trasferendomi nel vero centro, ovvero nei luoghi meno idilliaci della stazione centrale, per prendere più e più volte treni che andassero al di là del fiume alla scoperta della “città a sud”.

Più e più volte perché capire Wilhelmsburg e ritrovare le immagini che la gente aveva intimamente condiviso con me è stato complesso.

Più e più volte perché prima di capire su quale delle isole al di là del fiume fossi sbucata ho dovuto sbagliare, e aver il tempo di capire che in fondo anche questa esperienza era in qualche modo utile per la mia ricerca.

Più e più volte perché arrivata sull’isola giusta ho pensato fosse fatta, per poi invece perdermi tra campi e boschi e ritrovarmi alla fine più confusa di prima.

Più e più volte perché in verità per me conoscerla è stato un vero piacere.

Relatori: Riccardo Bedrone, Alessandro Balducci, Ingrid Breckner
Soggetti: A Architettura > AD Bioarchitettura
U Urbanistica > UK Pianificazione urbana
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura per il progetto sostenibile
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/4354
Capitoli:

INDICE

Introduzione

PARTE I: RICERCA

Storia dell’IBA: cent’anni e non sentirli

Memorandum: la storia insegna

Le isole dell’Elba e “La città a sud”

Wilhelmsburg

Wilhelmsburg oggi: la terra dei contrasti

Più di un motto: “A leap across the Elbe”

IBA Hamburg: die Leitthemen

Masterplan

Un mondo di progetti

PARTE II: INTERVISTE

Intervista a Kai Dietrich

Impressioni

PARTE III: RIFLESSIONI

Oltre i progetti: un mondo

Costruire città da capo: Hafencity e Iba Hamburg

La città del XXI secolo

L’importanza del bello e l’impatto del nuovo

CONCLUSIONI

Conclusioni

Bibliografia

Bibliografia:

Arbeitskreis Umstrukturierung Wilhelmsburg (AKU), Unternehmen Wilhelmsburg : Stadtentwicklung im Zeichen von IBA und igs, Assoziation A, Hamburg 2013

Z. Bauman, Liquid Modernity, Polity Press & Blackwell, Cambridge 2000 1

U. Beck, E. Grande, L’Europa cosmopolita. Società e politica nella seconda modernità, Carocci, Roma 2006

P.S. Brandon, P. Lombardi, Evaluating Sustainable Development in the Built Environment, Blackwell Publishing Ltd, Oxford 2005

P. Di Biagi, (2006),“La periferia pubblica: da problema a risorsa per la città contemporanea”, in

A. Belli (a cura di), Oltre la Città. Pensare la periferia, Cronopio, Napoli 2006

G. Diez, S.P.O.N. - Der Kritiker: Deutschland baut lieber Mittelmass, Spiegel, June 2013

T. Elkin, D. McLaren, M. Hillman, Reviving the City: Towards Sustainable Urban Development, Friends of the Earth, London 1991

Geschichtswerkstatt Wilhelmsburg, Wilhelmsburg : Hamburgs große Elbinsel, Medien-Verlag Schubert, Hamburg 2008

Gienke Jana, Evaluation als Instrument zur Qualitaetssicherung Internationaler Bauausteilungen: Empfehlungen zur Entwicklung und Durchführung eines Monitoring- und Evaluationsverfahrens anhand einer Fallanalyse der IBA Hamburg, Diplomarbeit HafenCity Universität Hamburg 2011

I. Groscurth, J. Petrin, Welt, Stadt, Räume, IBA Hamburg, Hamburg 2007

I. Groscurth, Weltquartier Wilhelmsburg: ein Leben in der Kosmopolis, IBA Hamburg, Hamburg 2007 T. Harford, Adapt: why success always starts with failure, Farrar Straus and Giroux, New York 2011 IBA Hamburg, Entwürfe für die Zukunft der Metropole. Band l: Metropole: Reflexion, JOVIS Verlag, Berlin 2007 IBA Hamburg, Entwürfe für die Zukunft der Metropole. Band 2: Metropole: Ressourcen, JOVIS Verlag, Berlin 2008 IBA Hamburg, Entwürfe für die Zukunft der Metropole. Band 3: Metropole: Bilden, JOVIS Verlag, Berlin 2009

IBA Hamburg, Entwürfe für die Zukunft der Metropole. Band 4: Metropole: Metrozonen, JOVIS Verlag, Berlin 2010 IBA Hamburg, Entwürfe für die Zukunft der Metropole. Band 5: Metropole: Kosmopolis, JOVIS Verlag, Berlin 2011 IBA Hamburg, Entwürfe für die Zukunft der Metropole. Band 6: Metropole: Zivilgesellschaft, JOVIS Verlag, Berlin 2012 IBA Hamburg, Entwürfe für die Zukunft der Metropole. Band 7: Metropole: Stadt Neu Bauen, JOVIS Verlag, Berlin 2013 IBA Hamburg, Netzwerk IBA meets IBA: zur Zukunft internationaler Bauausstellungen, JOVIS Verlag, Berlin 2010 IBA Hamburg, Stadt in der Stadt bauen, JOVIS Verlag, Berlin 2014

IBA Hamburg, Wege zur neuen Stadt: Ein Reiseführer zu den Elbinseln und den Projekten der IBA Hamburg, Klartext Verlag, Essen 2012

R. Hollands, Will the real smart city please standup? City: analysis of urban trends, culture, theory, policy, action, Routledge, London 2008

M. Jenks, R. Burgess, Compact Cities: Sustainable Urban Forms for Developing Countries, E & F N Spon Press, London 2000

M. Jenks, E. Burton, K. Williams, The Compact City: A Sustainable Urban Form?, E & F N Spon Press, London 2010

M. Jenks, N. Dempsey, Future Forms and Design for Sustainable Cities, Architectural Press, Oxford 2005

P. Jones, D. Hillier, and D. Comfort, Liveability - Slow Cities and Smart Growth: Peter Jones, David Hillier and Daphne Comfort look at the concepts of “Slow Cities” and “Smart Growth” and, drawing on some illustrative examples of embryonic thinking and practice, and ask how applicable they are to development and regeneration in the UK, Town and Country Planning, 2003

C. Klotz, Vom Versuch, Kreativität in der Stadt zu planen: die Internationale Bauausstellung IBA Hamburg, transcript Verlag, Bielefeld 2014

B. Kniess, Wilhelmsburg: Bilder, Karten, Geschichten; ein Atlas, HafenCity Universität, Hamburg 2013 ^

K. Lynch, The Image of the City, MIT Press, Cambridge (MA) 1960

L. Matteoli e R. Pagani (a cura di), City futures: Architettura Design Tecnologia per il futuro della città, Hoepli, Milano 2010

M. Müeller, Sprung über die Elbe: Strategien und Konzepte für das Wohnen auf der Elbinsel Wilhelmsburg, Diplomarbeit HafenCity Universität Hamburg 2005

C. Perrone, DiverCity: conoscenza, pianificazione, città delle differenze, Franco Angeli, Milano 2010

R. Piano, Gl24, Periferie n.l: Diario del rammendo delle nostre città, 2014

C. Poli, Città flessibili: una rivoluzione nel governo urbano, Instar Libri, Torino 2009

E. Reinstorf, Geschickte der Elbinsel Wilhelmsburg: von Urbeginn bis zur Jetztzeit, Buchhaus Wilhelmsburg, Hamburg 2003 r

K. Schaefer, Die Wilde 13: Durch Raum und Zeit in Hamburg-Wilhelmsburg, Schaefer Verlag, Hamburg 2013

J. Schultz, J. Sieweke, Atlas IBA Hamburg: Wilhelmsburg neu vermessen, Braun, Berlin 2008

A. J. Scott, A world in emergence: cities and regions in the 21st century, Edward Elgar, Cheltenham 2012

C. Springer, Wilhelmsburg & Elbinselbuch: Finkenwerder, Kirchdorf, Reiherstiegviertel, Steinwerder, Kleiner Grasbrook, Veddel und Wilhelmsburg-Mitte, Hamburg 2013

J.E. Stiglitz, A. Sea, J. Fitoussi, Mismeasuring Our Lives: Why GDP Doesn’t Add Up, New Press, New York 2010 K. Taylor, Energy atlas: future concept renewable Wilhelmsburg, JOVIS, Berlin 2012

G. Theis, Sprung über die Elbe: Hamburg auf dem Weg zur Internationalen Bauausstellung - IBA Hamburg 2013, Hamburg 2005

J.M. Thomas, The Automobile and the Environment. An International Perspective, MIT Press, Cambridge 1978 U. Wetzner, P. Beenk, Hamburg-Wilhelmsburg,

G. Verga, Come avere cura della città, Spirali, Milano 2002

Zukunft Elbinsel Wilhelmsburg e.V. (a cura di), Eine starke Insel mitten in der Stadt, Hamburg 2012

International Building Exhibition IBA Hamburg GmbH <http://www.iba-hamburg.de>

HafenCity Hamburg GmbH <http://www.hafencity.com>

Hamburg Climate Action Plan <http://www.hamburg.de/contentblob/4028914/data/booklet-englisch%29.pdf>

Verlegung der B 4/75, Wilhelmsburger Reichsstresse

<http://www.iba-hamburg.de/fileadmin/contentdateien/beteiligungsgremium/Info-Verlegung-WBR.pdf>

U. Hellweg, “Urban Age City Transformations Conference” <https://files.lsecities.net/files/2013/1 l/A_06_03_UliHellweg. pdf>

UN-Habitat - United Nations Human Settlements Programme, The Future We Want The City We Need <http://mirror.unhabitat.org/downloads/docs/The%20City%20We%20Need.pdf>

Carta di Lipsia sulle città europee sostenibili < http://app.rfsc.eu/userfiles/file/leipzig/leipzig-Italian.pdf>

Freie und Hansestadt Hamburg, Behörde für Stadtentwicklung und Umwelt <www.bsu.hamburg.de>

Geographie specificities and Development Potentials in Europe, Inner Peripheries <http://www.geospecs.eu/IP.html>

Aus der Geschichte der Elbinsel Wilhelmsburg: von Rektor E. Reinstorf aus dem Jahre 1927 <http://www.alt-wilhelmsburg.de/geschichte.htm>

Mein Wilhelmsburg.Info, Wilhelmsburger Geschichte <http://www.mein-wilhelmsburg.info/wilhelmsburg/geschichte.html>

Gross National Happiness <http://www.grossnationalhappiness.com>

U. Beck, “La società cosmopolita e i suoi nemici”, Lettera Internazionale <http://letterainternazionale.it/wp-content/ uploads/2015/03/beck_67.pdf>

J. Chu, “How The Netherlands Became The Biggest Exporter Of Resilience”, Fastcoexist, November 2013

L. Mahapatra, “Shopping online: United Kingdom, Denmark and Sweden have the most online shoppers”, International Business Time, 23 Sept 2015

Redazione Web, “Amburgo: laboratorio tedesco della sostenibilità”, TECKNECO, Aprile 2015

R. Sampath, “Toward an Alternative to the GDP: A Critical Analysis of the Commission on the Measurement of Economic Performance and Social Progress”, Journal of Social Science for Policy Implications, Vol. 2, No. 1, pp. 59-66, March 2014

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)