Politecnico di Torino (logo)

Guarda, Monica

Per il museo del tessile a Chieri da memoria storica a valorizzazione del territorio.

Rel. Clara Bertolini Cestari, Gianoreste Biglione. Politecnico di Torino, Corso di laurea in Architettura, 2005

Abstract:

L'elaborato di testo parte da un'analisi storica del territorio di Chieri inquadrandola in un ambito storico-economico a partire dall'XI secolo fino a risalire al XVI secolo.

Si parte con un breve accenno sulla sua origine romana e sì passa al suo sviluppo con l'inurbamento da parte dei contadini provenienti dalle campagne.

Si procede poi con la descrizione dell'andamento del Rio Tepice come più importante corso d'acqua del territorio dì Chieri, e di seguito il Tepice interno ed i suoi affluenti. Le esondazioni del Rio Tepice avvenute nel 1517 e gli interventi per difendere il territorio da un'altra eventuale alluvione distruttiva.

Si passa poi ad una descrizione delle attività commerciali ed artigiane nella Chieri tardomedievale, partendo dallo sviluppo dall'artigianato tessile nel quattrocento fino all'ottocento.

I luoghi in cui avviene principalmente il commercio sono le botteghe posizionate nelle piazze principali e sulla Strada Maestra, ma non sono da escludere le rimanenti piazze posizionate al di fuori della zona centrale. A Chieri si sviluppa maggiormente la produzione del cotone come tessuto tessile e la corporazione artigiana dei produttori di questo tessuto fonda nel 1482 l'Università dell'Arte del Fustanieri con l'intento di rafforzare la capacità produttiva, migliorare la qualità del 'prodotto rendendolo più concorrenziale e per strappare al governo delle esenzioni dalle tasse.

Tra l'ottocento e il novecento si viene a creare, in seguito a trasformazioni economiche, sociali, urbanistiche e politiche, la Società dì Previdenza ed Istruzione proprio per creare, grazie anche allo sviluppo demografico, un miglioramento delle condizioni di vita della popolazione, principalmente con l'apertura di scuole serali. L'economia chierese per tutta l'età moderna era la lavorazione dei tessuti come il cotone ed il fustagno.

Si vengono a formare le botteghe dì artigiani-imprenditori in cui lavorava l'intero gruppo famigliare, e si inizia quindi ad investire nell'acquisto di macchinari da inserire nella bottega.

Di seguilo viene introdotto il discorso del patrimonio delle macchine ed attrezzature del tessile, descrivendo come l'attività tessile sì legava a quella dell'agricoltura per la coltivazione del "gualdo". Vengono descritti i vari macchinari e le attrezzature del tessile ereditati dall'industria cotoniera che tanno parte di un grande repertorio storico.

E' stato poi fondato un Museo del Tessile di Chieri in cui sono custodite gran porte dei macchinari e delle attrezzature del tessile che sono state analizzate dal punto di vista storico e tecnologico.

Uno dei luoghi in cui in passato venivano realizzati i tessuti è l'Imbiancheria del Vajro che è fa prima imbiancheria regolamentata edificata intorno al 1573 in Regione Galateo.

E' stato realizzato un progetto di recupero dell'Imbiancheria del Vajro a cui ha partecipato anche la Facoltà di Architettura, che ha permesso lo svolgimento dei lavori dal 1996 ai 1999, e l'apertura di un muovo museo.

Segue poi una ricerca svolta nell'Archivio Storico di Chieri dei vari passaggi di proprietà dell'lmbiancheria del Vajro a partire dal 1579 lino al 1916.

Si descrive poi, la famiglia Tabasso. con la realizzazione dello stabilimento di Chieri da parte del Cavaliere Felice Tabasso. e la successiva acquisizione da parte del Comune di Chieri, tramite asta.

Nell'area dell'ex cotonificio Felice Tabasso sono state collocate la biblioteca Nicolò e Paola troncone e l'Archivio storico.

E' stata svolta una ricerca sulle piste ciclabili ed il decreto ministeriale che le regolarizza, da cui si deducono le finalità ed i criteri per la loro progettazione, i materiali da utilizzare per le piste ciclabili e per i percorsi pedonali e sulle piste pedonali esistenti.

Si parla poi dei pannelli fotovoltaici da utilizzare come materiale per le coperture presenti nel progetto.

Infine, nell'ambito del progetto ecomuseale della Provincia di Torino.

Chieri rappresenta il polo del tessile, con la memoria storica dei secoli che vanno dal Medio Evo ai giorni nostri.

II Comune di Chieri, la Fondazione Chierese per il Tessile e il Museo del Tessile, l'associazione La Cantra si sono così impegnate in un ambizioso progetto: accogliere le strutture del Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli - Museo di Arte Contemporanea, all'interno dell'imbiancheria del Vajro.

L'Imbiancheria diventa così il luogo in cui i laboratori didattici, per bambini e per adulti, si pongono al servizio di cittadini e turisti che vogliono apprendere i rudimenti delle diverse tecniche legate al tessile.

Per il progetto si è pensato di cercare un modo per portare al di fuori del museo l'attività del tessile, e creare un'unione tra l'attività svolta all'aperto e quella all'interno degli edifici.

Nel progetto si prevede il recupero di una zona situata lungo il Rio Tepice che porte dall'imbiancheria del Vajro e prosegue per un lungo tratto sempre contornato da zone di verde.

In tale luogo è prevista la realizzazione di una pista ciclo-pedonale che parte dall'Imbiancheria del Vajro. e prosegue lungo la parte del Rio Tepice che si insinua in una zona a verde.

In questo spazio a verde sarà posto un lago artificiale ed attorno ad esso verranno collocate tre coperture.

In una di queste tre coperture verrà collocata la macina per il "gualdo", mentre le altre due saranno utilizzate come riparo per la zona pic-nic arredata con tavoli, e per la zona lettura, arredata con panchine, il tutto sempre contornato da spazio a verde.

Sempre intorno al lago è prevista la coltivazione del gualdo. pianta, dalle toglie, in passato veniva ricavata una sostanza con cui si tingevano le stoffe di blu.

Sarà previsto anche un piccolo parcheggio dove poter abbandonare le automobili per poter usufruire di uno spazio a verde all'interno della città.

Relatori: Clara Bertolini Cestari, Gianoreste Biglione
Parole chiave: valorizzazione ambientale - Chieri - museo del tessile
Soggetti: A Architettura > AF Edifici e attrezzature per il tempo libero, le attività sociali, lo sport
Corso di laurea: Corso di laurea in Architettura
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/435
Capitoli:

1 - Richiami storici

Territorio

Inquadramento storico - economico

Il rio Tepice e i suoi affluenti:

- il rio Tepice

- il Tepice Interno

- il rio del Vallo

- il rio Castelvecchio

- il rio Vajors

Esondano ed interventi a difesa del territorio:

- 1517-1521 esondazioni del Tepice Interno

- considerazioni

1687 formazione di un fosso presso porta Vairo

- considerazioni

- 1776 formazione dello Scaricatore dì Galateo

Attività commerciali ed artigiane nella Chieri tardomedievale:

- l'artigianato tessile nel Quattrocento

- nove secoli di tessitura

- i luoghi del commercio

- i laboratori di tessitura

isatis tinctoria (gualdo): l'oro blu a Chieri

Chieri tra Ottocento e Novecento: la società dì previdenza e istruzione Tessile

Dal filo al tessuto

Una città di tessitori

2 - Patrimonio delle macchine e attrezzature del tessile: le macchine del tessile tra tradizione e innovazione

- Attività tessile a Chieri

- Un patrimonio tecnologico inedito: motivi dì interesse

- Chieri prima e dopo la navetta:

- prima e dopo la navetta

- dall'"impannatore" allo stabilimento

- Le macchine del tessile a Chieri tra Ottocento e Novecento:

- dal fuso al filatoio meccanico

- l'orditoio verticale

- il telaio a mono

- il telaio tipo jacquard

- i telai semi-automatici

- le calandre - La fondazione chierese per il tessile e per il museo del tessile

3 - L'Imbiancheria del Vajro

- Storia dell'lmbiancheria del Vajro

- il progetto per l'Imbiancheria del Vajro

- Il nuovo museo fra antico e moderno

- Passaggi dì proprietà dell'lmbiancheria del Vajro

4 Tabasso ieri

- La famiglia Tabasso

- Il cavaliere Felce Tabasso

- Lo stabilimento di Chieri

- Epilogo e rinascita

5 -Tabasso oggi

- La nuova sede della biblioteca civica e dell'archivio storico

6 - Le piste ciclabili

- Decreto ministeriale 30 novembre 1999, n° 557

- Regolamento recante norme per la definizione delle

caratteristiche Tecniche delle piste ciclabili

- Premessa

- Finalità e criteri di progettazione

- Strumenti di pianificazione

- Ulteriori elementi per la progettazione

- Fattibilità tecnico-economica

- Principali standards progettuali per le piste ciclabili

- larghezza delle corsie e degli spartitraffico

- Velocità di progetto e caratteristiche plano-altimetriche

- Attraversamenti ciclabili

- Segnaletica stradale

- Aree di parcheggio

- Superfici ciclabili

- Ambito di applicazione

- Note

7 - Materiali per piste ciclabili e percorsi pedonali

- Emulsioni bitumose

- Leganti trasparenti colorbit

8 - Le piste ciclopedonali

- Caratteristiche geometriche

- Segnaletica

- Pavimentazioni: tipologie e materiali

- La condotta di guida

9 - Piste ciclopedonali esistenti

- Pavimentazione delle piste ciclabili

- Indicazioni per la pavimentazione

- Pista ciclabile Bolzano - Salorno: tratto sperimentale strato

ciclabile (ottobre 1993)

10- Pannelli fotovoltaici

- Il fotovoltaico integrato negli edifici

- Tetti fotovoltaici

- Tipologia delle coperture

- Sistemi di facciata

- Controllo solare e produzione di energia

- Building integration: la prefabbricazione edilizia

- Potenzialità

- Principi costruttivi dei moduli solari da integrare negli edifici

- Le celle

- Il vetro

- Applicazioni

- Considerazioni energetiche ed economiche

- Moduli fotovoltaici

Perché il fotovoltaico

11 - Ecomuseo del polo tessile

12-II progetto

Bibliografia:

Bibiografia:

Abrate A.,"Industria piemontese 1870-1970", Abacus. Torino. 1971, pp. 15-20

Adano G., "Periferia industriale dell'Italia di nord-ovest". Rizzali. Torino. 1979.pp.2-13

Arena P.. "Manuale del contromastro di tessitura meccanica". Angeli. Torino. 1876. pp. 24-35

Associazione Piemonte Italia, "Industria e popolazione in Piemonte". Associazione Piemonte Italia. Torino. 1979. pp. 27-40

Associazione Piemonte Italia, "Piemonte che cambio". Associazione Piemonte Italia. Torino. 1986. pp. 54-60

Bagnasacco S.. "Le basi economiche-geografiche dello sviluppo industriale del chierese". Tesi di laurea in Economia e Commercio. a.a. 1957-58. pp. 12-25

Balbo C. "Chieri ed Asti", in Frammenti sul Piemonte, Sansoni. Torino. 1851, pp.2-15

Beltrami G.. "La filatura del cotone". Il Saggiatore. Milano. 1905. pp. 11-30

Benedetto C- Bertoglio S., "Analisi del settore edilizio nel processo di trasformazione industriale nella seconda metà dell '800: Chieri". Tesi di Laurea in Architettura. Relatore Prof. Olmo. a.a. 1974/75. pp. 10-22

«scorciti R.. "La città dì Chieri nel secolo XV»". Pozza. Chieri. 1963. pp. 21-39

Boironi U.. "Il commercio del cotone, i cotonieri americani". Il Saggiatore, Milano. 1936. pp. 5-19

BORSI F., "Introduzione all'archeologia industriale". Einaudi. Roma. 1978. pp. 21-38

Borzone P., Un caso di riqualificazione urbana a Chieri, tesi di laurea. Facoltà di Architettura. Politecnico di Torino, relatore S. Giriodi. a.a. 2001-2002. pp. 1-10

Bossi L. "Manuale teorico-pratico di Tessitura". Einaudi. Milano, 1884, pp. 30-52

Brunello F., "Tessili e tinture in Italia lungo il cammino dei secoli". Rizzolì, Milano, 1964, pp. 1-33

Brunetti A., "El contrameter, appunti pratici sul tessile". Corriere, Chieri, 1990. pp. 23-56

Bulferetti L., "Agricoltura, industria e commercio in Piemonte nel secolo XVIII". ISPI. Torino, 1963. pp. 21 -40

Bulferetti L - Nuraghi R., "Agricoltura, industria e commercio in Piemonte dal 1790 al 1814", ISPI. Torino. 1966, pp. 13-25

Camporese G_ "Itinerari chieresi guida turistico-culturale di Chieri". Gromma editrice. Torino, 1988, pp. 12-23

Costronovo V., "L'industria cotoniera in Piemonte nel secolo XIX", Mondadori. Torino, 1965. pp. 21-39

Castronovo V_ "Piemonte". Einaudi. Torino, 1977, pp. 41 -58

Cavallero P., "Chieri città del tessile tra fabbriche, macchine e prodotti". CELID. Torino.1996. pp. 11-55

Cavallero A., '"Manuale delle macchine per sgranellare il cotone", CELID. Torino, 1966, pp. 70-91

Cecconi E., "L'industria cotoniera italiana". Angeli. Milano. 1925. pp. 1-20

Coppo A., "Memorie istoriche della città di Chieri". Geuna. Chieri. 1919. pp.2-34

Cristino N., "I fili intrecciali: mutualisnio e formazione professionale nella Società di Previdenza ed Istruzione di Chieri", Regione Piemonte, Torino. 1989. pp. 32-68

Del Pane L., "Storia del lavora in Italia. Dagli inizi del secolo XVIII al 1815". Cappelli, Milano. 1944. pp. 15-38

Dematteis, "Distribuzione territoriale dell'industria nell'Italia nordoccidentale: Priuli & Verlucca, Torino. 1979. pp. 26-50

Dolza C. "Le storie dell'antica Chieri", Astesano, Chieri. 1947. pp. 21-30

Facchini F., "Guida pratica nelle analisi e nelle fabbricazioni dei tessuti tinti in filo e tinti in pezza", Geuna. Milano. 1912. pp. 5-11

Fossati A., "Sviluppi industriali dopo l'Unità", in "Rassegna mensile del Comune di Torino". Torino. Aprile 1942, pp. 1-5

Fossati A., "Lovaro e produzione in Italia", Einaudi, Torino, 1951. pp. 59-68 Frascisco R.. a cura di. "Chieri arte e storia". Corriere. Chieri. 1988. pp. 2-46

Freschi A., "L'industria cotoniera attraverso i tempi". Angeli, Torino. 1936, pp. 56-60

Gallo E, "Note storiche sulla città di Chieri", Nuova Accademia. Torino, 1955. pp. 20-85

Gatti L. "Divagazioni storico-sociologiche intorno olle Società di Mutuo Soccorso e al conseguimento della loro personalità giuridica". Geuna. Asti. 1887. pp. 21-34

Giordano L. "L'Università dell'Arte del fustagno in Chieri". Geuna Torino. 1895, pp. 31-75

Gretti E., "Trattati di commercio e politica doganale". Geuna Roma. 1914.pp.23-35

Girelli E., "Guida commercia/e ed amministrativa di Chieri e Comuni dei dintorni". Corriere. Chieri, 1910. pp. 25-45

Giretti E., "Giudicio della R. Camera di Agricoltura e di Commercio di Torino sui prodotti dell'industria de'Regi Stati ammessi alla pubblica esposizione dell'anno 1832". Geuna. Torino. 1832, pp. 2-14

Gretti E., "Giudicio della R. Camera di Agricoltura e di Commercio di Torino sui prodotti dell'industria de'Regi Stati ammessi alla pubblica esposizione dell' anno 1838". Geuna. Torino, 1838. pp. 5-18

Lange G.. Le mura di Chieri". in "Alti del Congresso di Storia dell'Architettura". Centro Studi per la Storia dell'Architettura. Roma, 1959. pp. 24-95

Lupo M.. "Evoluzione della città di Chieri analizzata attraverso lo sviluppo artigianale e industriale considerando i reciproci condizionamenti del tessuto urbano e attività lavorative". Tesi di laurea di Architettura. a.a. 1968-1969. pp. 10-25

Luzzati L. "Rilocalizzazione dell'industria nell'area torinese 1961-1977". Einaudi, Torino. 1982, pp. 33-47

Maggiore C Mattei V.. l'archeologia industriale a Chieri fra '700 e '900. tesi di laurea. Facoltà di Architettura, Politecnico di Torino, relatore L Palmucci, a.a. 1983-1984. pp. 95-106

Mandriani M_ a cura di. "Guida monografica della affò di Chieri e dei suoi dintorni". M. Editori. Torino. 1994, pp. 35-68

Massarente A. /C. Ronchetta. "Ecomusei e paesaggi. Esperienze, progetti e ricerche per la cultura materiale". Lybra Immagine, Milano, 2004. pp. 56-60

Morelli D., "Il protezionismo industriale in Italia dall'Unificazione del Regno, I fatti, le teorie, ter critica". Angeli. Milano. 1920. pp. 25-31

Mosca O., "L' industria italiana alla Esposizione di Torino 1898". Angeli. Torino. 1898. pp. 41-64

Nota S., a cura di. "Trame d'autore, 2° biennale d'arte fessile Ch'ieri". Chieri. 15 oprile/2 luglio 2000 - Imbiancheria del Vajro/Palazzo Opesso, CELID. Torino. 2000. pp. 34-41

Nota S., a cura di. "3° Biennale di fiber art città di Chieri. 25maggio-7 luglio 2002. Imbiancheria del Vojro-Palazzo Opesso", CELID, Torino. 2002. pp. 14-29

Nota S.. a cura di. Trame d'autore, 4° biennaleinternazionale di Fiber Art, Città di Chieri. Imbiancherà del Vajro, 15 moggio/4 luglio 2004. Celid. Torino. 2004. pp. 22-39

Patrone N. / Balbiano V. di Aramengo. "Statuti dell'Arte del Fustagno in Chieri", Deputazione subalpina di storia patria, Torino. 1966. pp. 32-69

Polliotti E.. "Saggi nell'industria del cotone". Angeli. Torino. 1863. pp. 2-18

Prato G., "La vita economica in Piemonte a mezzo il secolo XVIII", Ottone grafiche della Società tipografica-editrice nazionale, Torino, 1908, pp. 31-49

Quazza G.. "Industria laniera e cotoniera in Piemonte dal 1831 al 1861 ". Einaudi Torino. 1961. pp. 61-75

Quazza G., "Le riforme in Piemonte nella prima metà del '700". Feltrinelli. Moderni. 1957. pp. 23-50

Ravizza, "Mode in Piemonte", Editurist, Biella. 1986. pp. 23-30

Reuleaux F., "Le grandi scoperte e le loro applicazioni", Angeli, Torino, 1893. pp. 26-50

Rivolta. "Sull'industria tessile". Feltrinelli. Torino, 1976, pp. 10-50

Rovere C. "Brevi cenni sulla storia di Chieri". Cravero, Chieri. 1889. pp. 5-23

Sacheri G., "L'ingegneria, le Arti e le Industrie all'esposizione nazionale del 1884". Cravero, Torino, 1893. pp. 10-31

Saimon G., "Chieri nel 1750", in "Storie di tutti i popoli". Angeli, Venezia 1761. pp. 23-30

Società Promotrice dell'Industria Nazionale, a cura di. "Relazione illustrata dell'esposizione campionaria". Regione Piemonte. Torino. 1871. pp. 5-42

Soleri CG.,"Alcuni appunti sulla economia chierese nel dopoguerra". Regione Piemonte. Chieri. 1891. pp. 21-45

Valimberti B., "L'industria tessile in Chieri". Astesano. Chieri. 1938, pp. 1-56

Vonetti G.. "Chieri - dieci itinerari tra Romanico e liberty". Correre. Chieri. 2000. pp. 11-18

Vanetti G.. "I rii. te balere e i mulini nella storia di Chieri". Città di Chieri. Chieri. 1996. pp. 1-10

Vittorie A., a cura di, "Per conoscere la città: le attività economiche. L'industria". Correre. Chieri. 1986, pp. 34-49

Archivio storico di Chieri:

Catastro Arene dal 1579 al 1676

Colostro Vaio/Giovanni Robbio volume 2° dal 1600 al 1690

Libro dei trasporti ossia delle mutazioni del 1702

Libro dei trasporti ossia delle mutazioni Vachery dal 1704 al 1742

Libro dei trasporti ossia delle mutazioni del 1817 libro dei trasporti ossia delle mutazioni del 1893

Mensili e quotidiani:

// Chierese, 3 luglio. Chieri, 1954, pp. 1 -2

Centotorri programmi & commenti - speciale il telaio racconta. Chieri, 1999, pp. 3-39

Corriere di Chieri e dintorni sabato 3 luglio, Chieri, 1954. pp. 1-2

Siti:

www.fondazionetessilchieri.com

www.corrierechieri.it/chieri/archivio/01-01 .htm

www.camune.chieri.to.it/contenuti/Rivìsta/2002/mar2a/poto_cultJitm

www.scoprichieri.it/html/racconta.asp

www.regione.piemonte.it/parchi/rivista/riv/138/umt3.htm

www.juav.it/Ateneol/Govemo-e-/Uffido-Af/Senato-acc/verbale-sa-15-12-2OO4.pdf

www.bitern.it/pspecial.htm

www.gde.it/Pages/Home_shop/lights/apparecchi_esterni/esterni.htm

www.enerpoint.it/html/fotovoltaico_approfondimenti_architettura.php

www.members.xoom.virgilio.it/solardesign/tecno_fot.html

www.geocities.com/Athens/Agora/5311 /GIURIDICA/00-DM557 99-Piste.htm

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)