Politecnico di Torino (logo)

Bertone, Luca and Meia, Massimo

Intervento di riqualificazione urbana : ipotesi di ridisegno per Piazza Modena.

Rel. Armando Baietto. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura costruzione citta', 2015

Abstract:

1. INTRODUZIONE

Fin da subito non abbiamo avuto dubbi che una tesi di tipo progettuale fosse il miglior modo per portare a termine il nostro percorso accademico pregno di attività progettuali, ci hanno formati in modo particolarmente approfondito sulle strategie insediative a livello urbano e non solo, abbiamo sviluppato una certa sensibilità per quanto riguarda la scala architettonica, in particolar modo abbiamo approfondito con corsi dedicati tutte le problematiche delle costruzioni moderne, partendo dalle strutture passando per l'estimo fino ad arrivare alla progettazione termica degli edifici.

La nostra formazione si è ulteriormente arricchita grazie alla possibilità di scegliere i laboratori di progettazione, seguendo quelli che erano e sono i nostri interessi. Nello specifico abbiamo trattato temi ben diversi in ognuno di questi, andando dalla sopraelevazione di edifici residenziali ad ulteriori destinazioni d'uso, infatti ci siamo confrontati anche con la progettazione di ambienti scolastici i quali mostrano regolamenti e normative differenti rispetto alla più classica destinazione residenziale.

Abbiamo inoltre sfruttato l'occasione di poter progettare architetture situate in luoghi ben diversi da quelli a cui siamo abituati; ci è stata data la possibilità di confrontarci con Paesi, culture e tradizioni molto diverse dalla nostra laddove abbiamo ritrovato vincoli normativi completamente diversi da quelli per noi tradizionali.

Non solo i laboratori ci hanno permesso di scegliere e dunque seguire le nostre preferenze, infatti il panorama formativo è stato piuttosto variegato anche per quanto riguarda le materie a scelta. Si è passati infatti da percorsi più razionali e vincolati come la costruzione e sicurezza in cantiere a corsi che potessero prepararci agli sviluppi futuri della progettazione architettonica come ad esempio la modellazione tridimensionale, parametrica e l'ormai affermata realtà aumentata. Inoltre ci si è lasciati coinvolgere in settori affini all'architettura come l'arredo degli interni ed il relativo studio del design che permette di arricchire e completare l'ambiente architettonico residenziale o commerciale che esso sia.

Seguendo un percorso ben preciso capace di ampliare a completare al meglio il nostro studio, passando dal teorico non ci siamo limitati soltanto allo studio delle tecniche con la quale programmare e seguire le logiche del cantiere, ma ci siamo addentrati in questo facendo un tirocinio formativo in uno studio di architettura grazie al quale è stato possibile toccare con mano tutto ciò che fino a quel momento era stato detto e scritto sui libri.

Entrando maggiormente nello specifico, vorremmo elencare ed analizzare alcuni dei laboratori seguiti ed ulteriori corsi a scelta che ci hanno permesso di ampliare il nostro bagaglio d'esperienza. Nei primi anni ci siamo confrontati con una progettazione che verteva sul tema dell'urbanistica ancor più che architettonico, con l'intento di prepararci all'approccio che avremmo dovuto e dovremmo avere nei confronti del contesto che circonda ed accoglie i nostri singoli progetti.

Prima cosa ci siamo ritrovati a progettare in prossimità della stazione di Trofarello, piccolo comune locato nella prima cintura torinese, laddove sorgeva inoltre una piazza del mercato ed alcune preesistenze piuttosto variegate tra loro. In questo primo progetto abbiamo iniziato a capire cosa volesse dire "conoscere il luogo", conoscere gli attori dello stesso, conoscere le loro abitudini e le loro attitudini al cambiamento; ci siamo ritrovati a realizzare delle vere e proprie interviste dalle quali sarebbero poi emersi tutti gli aspetti appena descritti.

Al secondo anno abbiamo affrontato due percorsi diversi, ma entrambi con gli stessi obbiettivi didattici. In questo caso il laboratorio svolto era di progettazione ma strettamente legato al campo del rilievo prima e del restauro poi; in questo caso ci è stata data la possibilità di scegliere tra differenti edifici con diverse destinazioni d'uso, ma con un grande punto in comune: la necessità di essere restaurati. Nel primo caso la scelta degli edifici è stata fatta fra tre casi studio, situati in corso Bolzano a Torino, nello specifico la scuola materna Umberto I, l'Oratorio San Felice e la sede della Croce Verde. Oltre al necessario restauro abbiamo avuto la possibilità di effettuare i nostri primi rilievi e di poter inoltre ipotizzare una sopraelevazione delle preesistenze, risultando ancora oggi uno dei pochi "denti mancanti" del centro città, messi in risalto dalla vicinanza con la nuovissima Stazione Ferroviaria di Porta Susa.

Nel secondo caso il laboratorio ha avuto come tematica il restauro di una zona molto importate per la città di Torino, Porta palazzo, in particolare piazza Don Albera che si sviluppa alla spalle della centralissima piazza della repubblica. Quest'ultima risulta essere la più estesa della città, ospitando quotidianamente il mercato all'aperto più grande d'Europa.

In questo luogo storico e ricco di problematiche siamo stati invocati a pensare un progetto di riqualificazione confrontandoci con tutti gli edifici storici presenti. La nostra idea piuttosto semplice è stata particolarmente apprezzata, con un gesto naturale e una forma elementare come quella del cerchio abbiamo cercato di unire tutti gli edifici della piazza. Un progetto dinamico e moderno che ha permesso di lasciare piena liberta alla funzioni interne creando un forte legame tra il nuovo e l'esistente, conservando le funzioni storiche del luogo ed ampliando i servizi alla cittadinanza.

A distanza di alcuni anni abbiamo recentemente appreso che è stato sviluppato un progetto di social housing in collaborazione con la San paolo con ottimi risultati.

Recentemente, dal mese di febbraio 2015 ha visto l'avvio di "Fuori dalla casa, la piazza", il progetto presentato dal Comitato Progetto Porta Palazzo - the Gate alla Città di Torino per la riqualificazione di piazza Don Albera- prevede di concludere i lavori entro marzo del 2016 con un intervento di riqualificazione della piazza, pensata per i cittadini, garantendo la fruibilità non soltanto in automobile, ma anche a piedi o in bicicletta.

La progettazione in aree particolarmente critiche della città ha reso il nostro percorso di studi ricco di difficoltà ma pieno di casi studi concreti che in molti casi hanno avuto sviluppo negli anni successivo, questo confronto diretto con la realtà è stato uno dei principali bacini di energia per proseguire i nostri studi.

Nell'anno successivo abbiamo invece dovuto affrontare un progetto che fosse capace di consegnarci ulteriori capacità in materia, in modo che coloro i quali volessero terminare i propri studi ad una Laurea Triennale avessero in qualche modo approfondito ogni tipo di approccio architettonico; nel laboratorio del terzo anno siamo giunti a realizzare un progetto esecutivo, andando ben oltre al dettaglio richiesto nei corsi precedenti, ci siamo infatti dovuti confrontare con le tecnologie materiche e di posa dei singoli elementi costruttivi adottati. Abbiamo inoltre dovuto dedicare molto tempo alla realizzazione di un elemento di arredo urbano o architettonico, valutando quali dovessero essere le esigenze, le necessità e le conseguenti soluzioni le quali lo stesso progetto dovesse soddisfare; tale progettazione si è basata sui concetti base impartiti da specialisti nel settore del disegno industriale. Inoltre ci siamo peraltro imbattuti in alcune difficoltà strutturali, superate e risolte grazie a degli studi specifici portati avanti con i professori più ferrati su tali argomenti. L'edificio sul quale è stato possibile redare l'esecutivo e studiare un elemento di design era una piccola proprietà unifamiliare locata in via Baveno 34 a Torino.

Nel secondo caso il laboratorio si è svolto nel quartiere Aurora di Torino, in particolare su corso Novara in prossimità dello scalo vanchiglia. Il confronto con le problematiche dell'area è stata particolarmente diretta, nell'ambito della Variante 200.

Abbiamo iniziato con uno studio sull'area di intervento analizzando le preesistenze storiche per arrivare alla progettazione del dettaglio architettonico in scala 1:2. Questo laboratorio è stato sicuramente il più completo affrontato nella Laura Triennale e ci ha permesso di maturare conoscenze dalla scala urbanistiche fino al particolare costruttivo. Il tutto sotto la guida di professori altamente preparati sulla quale è ricaduta la scelta per concludere il nostro percorso accademico con la Tesi magistrale.

Per quanto riguarda le attività di progettazione seguite nel corso della laurea magistrale abbiamo avuto a che fare con tre tipologie di progettazione architettonica ben diverse, passando dalla sopraelevazione torinese ed i conseguenti vincoli della municipalità alla costruzione ex novo in un paese collocato nell'emisfero meridionale, con esigenze e vincoli normativi ben diversi dai nostri. Relativamente al laboratorio che verteva sulla sopraelevazione ci sono state proposte 4 differenti aree di intervento: quartiere popolare locato in via Piava e dintorni, laddove sorgono le "stecche" residenziali che danno vita al quartiere di Mirafiori Sud, altri due quartieri residenziali situati nell'area di Torino Nord ovvero in via Pietro Cossa e corso Marche, oltre all'edificio universitario del Politecnico di Torino collocato in via Morgari.

Nei diversi seminari seguiti, i quali miravano ad aumentare la nostra conoscenza del "roofscapes", ci siamo ritrovati ad analizzare progetti Europei ed Extra-Europei come ad esempio i numerosi orti urbani realizzati in cima ai famosissimi grattacieli americani. Oltre ad un'analisi legata alle possibili destinazioni d'uso per quanto riguarda i piani aggiuntivi, ci siamo confrontati con le diverse tecnologie ed i relativi problemi e vantaggi di ognuna: ad esempio ci siamo fortemente interessati all'XIam, capace di essere autonomo dal punto di vista strutturale e pratico nella posa, sebbene più costoso di altri materiali.

L'ultimo laboratorio a cui abbiamo partecipato ci ha permesso di chiudere il cerchio, se possibile, ovvero ci ha dato la possibilità di non limitare la nostra esperienza costruttiva al solo territorio italiano, infatti ci siamo confrontati con la costruzione di edifici residenziali e commerciali sul suolo peruviano, Cusco per la precisione. Abbiamo inoltre avuto la possibilità di metterci in contatto con professionisti del luogo, con altimetrie, temperature e processi naturali completamente diversi dai nostri: basti pensare al ciclo solare giornaliero a cui siamo abituati, con il sorgere del sole ad est e il tramonto ad ovest, e ciò che invece questo è in prossimità dell'equatore, dove abbiamo un irradiazione solare sempre perpendicolare.

Da non dimenticare le normative, anch'esse molto diverse da quelle presenti nel nostro paese.

Nel percorso accademico magistrale abbiamo inoltre approfondito alcuni argomenti specifici quali lo studio di strutture in acciaio che ci ha permesso di ampliare la nostra conoscenza affrontandodi affrontare nuove problematiche costruttive. Oltre a questo corso molto interessante anche nell'ambito dello studio della storia abbiamo affrontato tematiche attuali e stimolanti, durante il quinto anno siamo stati chiamati a pensare e progettare un monumento, questo ci ha permesso di affrontare un tema del tutto nuovo nella nostra formazione. Liberi di scegliere il soggetto di commemorazione è stata un esperienza davvero stimolante coronata con l'esposizione finale del progetto al docente britannico Adrian Forty di storia dell'architettura presso la Barlett School of Architecture di Londra.

1.1 TIPOLOGIA TESI

Pensiamo che una tesi progettuale sia l'ultimo stadio di sperimentazione e ricerca all'interno di una laurea magistrale in Architettura, pertanto abbiamo voluto sfruttare questa occasione per affrontare tematiche conosciute con una grandissima voglia di crescere ed affrontare problemi nuovi in modo particolarmente approfondito.

Abbiamo sin da subito pensato di agire su un area del Comune di Torino per poterci confrontare nel miglior dei modi con tematiche attuali con un grande senso di realismo affrontando tutte le difficoltà normative e burocratiche presenti in un progetto.

La nostra priorità è stata quella di scegliere come Relatore un professore che avesse particolare esperienza nel campo della progettazione architettonica.

La scelta del tema è stata una della parti più difficile del nostro lungo e intenso lavoro di tesi, discutendo con il professore e con il Comune siamo riusciti a focalizzare la nostra attenzione su una particolare zona collinare di Torino in cerca di trasformazione da molti anni. Abbiamo avuto sin da subito un contatto diretto con il Comune che ci ha fornito i dati principali per potere gettare le fondamenta a un progetto tanto difficile quando affascinante.

L'area in questione è la Zut 10.1 Modena Nord, di grandissime dimensioni si sviluppa nella zona nord/est del Comune di Torino, confinante con il Parco fluviale del Po, si colloca all'incrocio di due assi viari piuttosto importanti, a nord Corso Casale, a sud via Tommaso Agudio.

La particolarità di una parte dell'area è la sua forma a triangolo, di difficile interpretazione ci ha tenuti impegnati per parecchi mesi nell'intento di creare un Masterlpan adeguato alle aspettative.

1.2 PREMESSA

L'area si presenta con una varietà di risorse a partire dalla sua zona collinare a nord di Corso Casale che ha suscitato sin dai primi giorni grande interesse e forti motivazioni.

L'interesse per questo luogo non è stato soltanto nostro, infatti il tutto è stato enfatizzato dalle modalità con la quale questo è stato descritto e presentato dalla municipalità torinese. Ancora prima di poter prendere coscienza di come fosse composta l'area, da quali fossero le sue problematiche e gli innumerevoli punti di forza, siamo stati coinvolti dalla grande attenzione che il Comune di Torino in primis ed il nostro relatore hanno prestato nei confronti della stessa.

Come già scritto in precedenza, essendo la tesi l'elemento che rappresenta il completamento di un percorso di studi è stato facile prendere la decisione che questo fosse il luogo ed il tema su cui fondare la nostra progettazione.

Relatori: Armando Baietto
Soggetti: A Architettura > AO Progettazione
U Urbanistica > UK Pianificazione urbana
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura costruzione citta'
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/4328
Capitoli:

INDICE

RINGRAZIAMENTI

Ringraziamenti Luca

Ringraziamenti Massimo

1. INTRODUZIONE

1.1. Tipologia di Tesi

1.2. Premessa

2. INQUADRAMENTO DELL'AREA DI PROGETTO

2.1. Descrizione dell'area

2.2. Inquadramento territoriale

2.2.1. La circoscrizione

2.3. Inquadramento edilizio e sociale

2.4. Inquadramento storico, Borgata Sassi, le origini

3. BORGATA SASSI OGGI. PROBLEMATICHE E SERVIZI

3.1. La Viabilità nella Circoscrizione 7

3.2. La Viabilità in Borgata Sassi oggi

3.2.1. Analisi dei percorsi pedonali e delle barriere architettoniche

3.2.2. Analisi sulle aree di sosta presenti

3.3. Istituti Scolastici

3.3.1. Liceo Jean Giono, risorsa per Sassi e per l'intera città

3.4. Impianti Sportivi

3.5. Attività Commerciali

3.6. Trasporti Pubblici

3.7. Luoghi d'interesse

3.7.1. Chiese

3.7.2. Il Cimitero di Sassi

3.7.3. Ville e Cascine

4. ANALISI DEI PIANI REGOLATORI

4.1. La Nascita delle Cartografie Storiche

4.2. I Mutamenti della Circoscrizione

4.3. Confronto tra il Piano Regolatore e la realtà cittadina

5. STORIA DELLE VARIANTI

5.1. Anno 2000

5.2. Anno 2002

5.3. Anno 2003

5.4. Anno 2004

5.5. Anno 2005

5.6. Anno 2006

5.7. Anno 2007

5.8. Anno 2008

5.9. Anno 2009

5.10. Anno 2010

5.11. Anno 2011

5.12. Anno 2013

5.13. Anno 2015

5.14. Dati Urbanistici Ambito 10.1 MODENA NORD

5.15. Calcoli Urbanistici di Intervento

6. IPOTESI PROGETTUALI

6.1. I Progetti del passato, dal 1500 in poi

6.1.1. Progetto Po, Vittorio Gregotti

6.1.2. La valle del Po tra città e collina

6.1.3. Interventi puntuali

6.2. Gli altri progetti, fino ai giorni nostri

7. IL PROGETTO

7.1. Scelte Progettuali

7.1.1. Architettura e Natura

7.1.2. Idea del Pieno e Vuoto, confronto con i Riferimenti

7.2. Il Progetto, le origini

7.2.1. MEYDAN UMRANIYE RETAIL COMPLEX & MULTIPLEX

FOA Foreign Office Architects, Istanbul, Turchia

7.3. Linguaggio Architettonico

7.3.1. TOD'sOMOTESANDO BUILDING

Toyo Ito & Associates, Tokyo, Giappone

7.4. Progettare la Collina 1

7.4.1. Complesso Residenziale Villa Sant'Anna Gabetti e Isola, Isola d'Elba, Italia

7.5. L'Architettura Ipogea

7.5.1. CASCINA ADELAIDE- Ugo Dellapiana, Paolo Dellapiana, Francesco Bermond des Ambrois, Barolo

7.6. L'Azienda Agricola ed il Complesso Alberghiero

7.7. La Nostra Facciata Modulare

7.7.1. Il Materiale di Rivestimento della Facciata

7.7.2. Applicazione per la Facciata Continua, vantaggi e svantaggi

7.7.2.1. Isolamento Termico

1.1.22. Protezione contro la formazione di condensa

7.7.2.3. Protezione contro le acque meteoriche

7.7.2.4. Isolamento Acustico

7.7.2.5. Salvaguardia dell'Ambiente

7.7.2.6. Redditività e Costi Certi

1.1.2.1. I Vantaggi della Facciata Ventilata

7.7.2.8. Le Caratteristiche del Materiale HPL

7.7.2.9. Il Sistema di Ancoraggio

7.7.2.10. La Tecnologia degli Oscuramenti

7.8. Il Solaio, tra Commerciale e Residenza

7.9. Il Sistema X-LAM, tecnica di costruzioni in legno

8. CONCLUSIONI

ALLEGATI

BIBLIOGRAFIA

SITOGRAFIA

FONTI ORALI DIRETTE

Bibliografia:

BIBLIOGRAFIA

Andriani Carmen, Le Forme del cemento 1: Leggerezza, S.l ,Gangemi Editare, 2006

Biagi Marco, Novoli da periferia a città: le trasformazioni urbane di Firenze, S.l, Mondadori Electa, 2008

Chiodi Cesare, La città moderna, tecnica urbanistica, Roma, Gangemi editore, 2006

Cucinella Mario, Works at MCA, Bologna, Edizioni The Pian, 2004

De Lucia Vezio, Le mie città, mezzo secolo di urbanistica in Italia, S.l, Diabasis, 2010

Detail, n.10 2008

Di Vita Stefano, Milano Expo 2015. Un'occasione di sviluppo sostenibile, S.l, franco Angeli, 2010

Domus, Complesso residenziale di villa Sant'Anna, n. 749 1993

Esposito Antonio, Giovanni Leoni, Eduardo Souto de Moura. Tutte le opere, S.I., Mondadori Electa, 2012

Longhi Andrea, Catasti e territori-Cadastres et territories. L'analisi dei catasti storici per l'interpolazione del paesaggio e per il governo del territorio, S.I., Alinea, 2008

Lovero Pasquale (a cura di), Ri-cucire interpretando, Tesi di laurea su una area-concorso IBA a Berlino, Venezia, Il Cardo. 1995

Manna Alessandro, Sistemi costruttivi alternativi per il calcestruzzo armato, Tesi di laurea discussa alla Facoltà di Architettura, Politecnico di Torino

Marotta A., Toyo Ito. La costruzione del vuoto, S.I., Marsilio, 2010

Massarente A., Gabetti e Isola disegni 1951-2000, Milano, Motta Editore 2001

Materia, n.9 1992

Morpurgo Guido, Gregotti Associati (1953-2003), Milano, Rizzoli, 2004

n.d., Atlante di architettura contemporanea, S.l, Koneman, 2001

Peck M., Concrete: Design, Construction, Examples, Birkhàuser GmbH, 2006

Peghin Giorgio, Quartieri e città del novecento. Da Pessac a Carbonia, la tutela del patrimonio

urbano moderno, Cagliari, Franco Angeli, 2010

Pierini Roberto, La città distante Piani e progetti di edilizia residenziale pubblica, S.I., Edizioni ETS, 2001

Purini Franco, Idee in gara per il Padiglione Italiano all'Expo Shanghai 2010. Il futuro delle città veste Made in Italy, S.I., Gangemi Editore, 2010

SITOGRAFIA

www.archdaily.com/1580/caranbachel-housing-foreign-office-architects

www.archdaily.com/551387/tejon-35-meridian-105-architecture/

www.archdaily.com/551887/sishane-park-begum-oner

www.archdaily.com/557144/urban-link-vaumm/

www.archdaily.com/557785/la-brea-affordable-housing-patrick-tighe-john-v-mutlc

www.archdaily.com/558126/micro-cluster-cabins-reiulf-ramstad-arkitekter/

www.archdaily.com/558781/science-hills-komatsu-mari-ito-uao/

www.archdaily.com/559408/funen-blok-k-verdana-nl-architects/

www.archdaily.com/560579/incheon-children-science-museum-haeahn-architecture-yooshin-architects-and-engineers-seongwoo-engineering-and-architects/

www. archdaily. com/562005/st-teresa-s-academy-w¡ndmoor-center-gould-evans/

www.archdaily.com/562054/football-stadium-arena-borisov-ofis-architects/

www.archdaily.com/563847/alpine-foothills-house-deamicisarchitetti/

www.archdaily.com/564080/architectural-design-studio-of-knu-adf-architects/

www.archdaily.com/565230/canopia-park-housing-babin-renaud/

www.archdaily.com/566580/farming-kindergarten-vo-trong-nghia-architects/

www.archdaily.com/568022/coalimex-group8asia/

www.archdaily.com/570664/children-s-home-cebra/

www.archdaily.com/573614/foundation-for-polish-science-headquarters-faab-architektura/

www.archdaily.com/579452/monte-carlo-pavillions-affine-design/

www.archdaily.com/579452/monte-carlo-pavillions-affine-design/

www.archicura.it/it/category/accogliere/

www.archdaily.com/582822/puro-hotel-asw-architekci-ankiersztajn-stankiewicz-wronski/

www.archdaily.com/583526/tower-41-alberto-kalach/

www.archea.it/cantina-antinori/

www.archicura.it/it/category/accogliere/

www.archicura.it/progetto/nuova-cantina-cascina-adelaide-a-barolo/

www.archiexpo.it/prod/vitragroup/product-80058-1361571.html

www.archilink.it/index.php?option=com_content&task=view&id=123&itemid=82&limart=3

www.archilovers.com/projects/86199/progetto-unita-residenziale.html

www.architettura.it/architetture/20100220/index.htm

www.architetturaecosostenibile.it/architettura/criteri-progettuali/case-ipogee-vantaggi-943

www.architetturatoscana.it/at2011/scheda.php?scheda=LH7

www.azionericerca.altervista.org/EcoWq/01Cascineperiferia/04indice.htm

www.bct.coimperio.¡t/opac/detail/v¡ew/sbct:catalog:629618

www.bio-house.it/premium.php

www.borgatarosa-sassi.it/approfondimenti.htm

www.buildingtrade.it/

www.byggeplads.dk/byggeri/bolig/zinkhuset

www.calcolodellatrasmittanza.com/public/project/modify?idProject=71882

www.ceramicaecomplementi.it/archinatura-la-california-academy-of-sciences/

www.clt.info

www.daku.it/cat_content.asp?IDmacro=59&IDcat=81&country=IT

www.digitalpublishingnews.it/impaginare-un-libro-con-indesign-la-lista-completa-con-i-tutorial-da-cui-partire

www.divisare.com/projects/100167-plan-01-historial-de-la-vend-e

www.divisare.com/projects/109053-hawkins-brown-highfields-automotive-and-engineering-training-centre-nottingham

www.divisare.com/projects/127712-gn-dinger-architects-science-center-medical-technology

www.divisare.com/projects/16230-tetrarc-manny-immeuble-de-bureaux-et-commerce

www.divisare.com/projects/164880-zigzag-arquitectura-vivazz-131-viviendas-protegidas

www.divisare.com/projects/166032-reiulf-ramstad-architects-trollveggen-service

www.divisare.com/projects/16673-foster-partners-hearst-headquarters

www. divisare. com/projects/196009-taller-9s-arqu¡tectes-campus-nord-de-la-upc

www.divisare.com/projects/211176-schneider-schumacher-extension-of-the-st-del-museum

www.divisare.com/projects/212226-ofis-arhitekti-basket-apartments

www.divisare.com/projects/213447-wing-rdhs-victoria-tower

www.divisare.com/projects/214695-crystalzoo-casal-de-la-juventud-de-novelda

www.divisare.com/projects/214948-bp-architectures-m9-c-paris-rive-gauche

www.divisare.com/projects/220889-rudy-ricciotti-mucem

www.divisare.com/projects/221394-rogers-stirk-harbour-partners-neo-bankside

www.divisare.com/projects/224223-cristina-rampazzo-

www.divisare.com/projects/228462-ABDA-architetti-botticini-de-appolonia-e-associati-Ger Planning-S-r-l--Edificio-Residenziale-R3

www.divisare.com/projects/233488-kengo-kuma-associates-jeju-ball-complex

www.divisare.com/projects/239439-foster-partners-campus-luigi-einaudi

www.divisare.com/projects/243836-casanova-hernandez-architects-ceramic-museum-and-

mosaic-park

www.divisare.com/projects/259518-sn-hetta-national-september-ll-memorial-museum-pavilion

www.divisare.com/projects/267352-love-architecture-ragnitzstra-e

www.divisare.com/projects/271885-foa-alejandro-zaera-polo-farshid-moussavi-ravensbour

www.divisare.com/projects/272168-foa-alejandro-zaera-polo-farshid-moussavi-spanish-pavilion

www.divisare.com/projects/275241-archium-urbanhive

www.divisare.com/projects/277360-Paolo-Piccinin-Edifici-residenziali-a-Udine

www.divisare.com/projects/67962-kokaistudios-yangquan-culture-center

www.divisare.com/projects/91040-j-mayer-h-architects-pic-nic-mensa-karlsruhe

www.divisare.com/projects/91531-oab-ferrater-asociados-josep-llu-s-canosa-i-magret-isabel-

figueras-jard-n-bot-nico-de-barcelona

www.ediliziaeterritorio.ilsole24ore.com/art/mediacenter/gallery/progetti-e-concorsi/2013/10/bellavista/bellavista.php?id=6

www.edilportale.com/csmartnews/rheinzink-per-casa-hollywood-a-torino-guarda-il-progetto_16060.html

www.edilportale.com/prodotti/daku-italia/tetto-verde-per-pendenze-superiori-ai-12-gradi/daku-inclinato-estensivo_7488.html

www.edilportale.com/prodotti/tecnostrutture/soluzione-trave-pilastro-solaio/nps-

predalles_189352.html

www.enertour.bz.it/it/news-it/l2019antico-profumo-del-legno-per-un-edificio-dal-gusto-

ultramoderno

www.espertocasaclima.com/tag/serramenti/

www.expo2015.org/it/esplora/sito-espositivo/padiglione-italia

www.expocantiere.expo2015.org/il-progetto/padiglione-italia

www.fondazionerenzopiano.org/project/91/california-academy-of-sciences/genesis/?l=it www.ghirada.it/index. php?p=parco-0246

www.greenbuildingmagazine.it/gli-eco-quartieri-di-marsiglia-e-di-nantes-alla-biennale-di-architettura-barbara-cappochin

www.ilgiorno.it/milano/expo-2015/albero-vita-palazzo-italia-l.393789

www.impresedilinews.it/abitazione-chiavi-in-mano-in-90-giorni/

www.impresedilinews.it/la-casa-delle-giraffe-superfici-a-stampa-digitale-per-decorazioni-esterne/

www.isamser.it/index.php?lang=it&pag=16&cat=69&id=125

www. it. detail-online, com/architettura/temi/hotel-terme-spreewald-a-burg-020840. html

www.italianocontemporaneo.wordpress.com/2013/07/17/pieno-e-vuoto-larchitettura-di-aires-mateus/

www.matteothun.com/project/30/marina-di-venezia-camping

www.matteothun.com/project/43/swiss-wellness-resort

www.mcetorino.altervista.org/reteviariatorino/03ampliamentiottocenteschi.htm

www.misapor.ch/IT/calcestruzzo-isolante/applicazioni/Sistema-a-nucleo-isolante-MISAPOR-%28SNI%29.html

www.moorerubleyudell.com/projects/tango-bo01-exhibition-housing

www.museotorino.it/resources/pdf/books/151/#/587/zoomed

www.museotorino.it/resources/pdf/books/151/#589/zoomed

www.museotorino.it/resources/pdf/books/303/#/59/zoomed

www.museotorino.it/site/exhibitions/history/room/8

www.museotorino.it/view/s/b8770588ef7641bcb9412ee54d0849c2

www.museotorino.it/view/s/b8770588ef7641bcb9412ee54d0849c2

www.padiglioneitaliaexpo2015.com/it

www.padiglioneitaliaexpo2015.com/it/padiglione_italia/progetto_architettonico www.plus.google.com/photos/111904328018940886833/albums/5943262791996716273 www.presstletter.com/2011/01/profili-12/

www.promolegno.com/tecnologia/sistemi-costruttivi/xlam/

www.provincia.torino.gov.it/territorio/sezioni/urbanistica/d_strumenti_ol/atlante_statico

www.rossisandro.com/lucernaio/

www.servizioqualitaurbana.comune.parma.it/fileUpload/Cms/files/Cap._10_-

www.sofieveritas.com

_Architettura_come_vasi_di_terra_e_uomini.pdf

www.stone-ideas.com/2013/04/14/architettura-gli-edifici-sembrano-crescere-dal-terreno/ www.tecnolifts.it/disegni_tecnici/ascensore_gearless.php

www.theplan.it/j/index.php?option=com_content&view=article&id=922%3aabdi-ibrahim-pharmaceuticals-rad-building&itemid=1&lang=it

www.unirc.it/documentazione/materiale_didattico/597_2009 223_6959.pdf

www.valleggi.it

www.visio-technic.com/nos-realisations/realisations-sur-verre/

www.vitragroup.com/vitrapanel-custom-image-projectsgallery/

www.webalice.it/gbarbella/torino_romana.html

www.wimdu.it/search?utf8=%E2%9C%93&search_geolocation=2089-rome&lat=&lng=&distance=&guests=2&per_page=25&country_iso=&city=Roma&checkin_date=7%2F02%2F2015&checkout_date=01%2F03%2F2015&min_bedrooms=l&max_price_step=0&obct_types%5B%5D=private_room&amenities%5B%5D=internet&sort_by=price_asc

www.woodbeton.it/user/articoli/n61/Villa-prefabbricata-in-legno-di-lusso/Villa-prefabbricata-in legno-di-lusso.aspx

www.zinco-usa.com/news/press_releases/press_release_details.php?id=60

www.zinco-usa.com/news/press_releases/ZinCo_green_roofs_Meydan.pdf

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)