Politecnico di Torino (logo)

Baistrocchi, Thomas and Ghiraldini, Sara

Ristorto : un modulo agricolo urbano inclusivo.

Rel. Claudio Germak, Orio De Paoli. Politecnico di Torino, Corso di laurea magistrale in Architettura per il progetto sostenibile, 2015

Abstract:

Nell’anno in cui il nostro paese ospita un evento mondiale quale EXPO Milano 2015 è inevitabile sensibilizzarsi ad un argomento come l’alimentazione e tutto ciò che ne concerne e che di annesso questo tema ci può suscitare.

La terra, i prodotti che con essa si possono coltivare, i piccoli e grandi sistemi di distribuzione la qualità dei prodotti, lo spreco alimentare sono solo delle appendici ai ragionamenti che ritroviamo alla base del nostro progetto di tesi.

In un’ epoca in cui le scelte gastronomiche sono sempre più ridotte a risposte meccaniche alle sollecitazioni della pubblicità e dei tempi frenetici della vita quotidiana, per il consumatore sembra iniziare a contare meno la qualità dei prodotti, ma bensì privilegiata la quantità dei cibi.

Il cibo viene sempre più spesso acquistato pronto, da mangiare o scaldare, perdendo ogni contatto con la dimensione del cucinare inteso nel senso pieno della creazione di qualcosa a partire da elementi più semplici, da ingredienti di base. Rinunciare a cucinare, significa rinunciare a sapere realmente cosa si sta mangiando, ma soprattutto significa rinunciare all’esperienza della condivisione comune di qualcosa che è il frutto del lavoro dell’uomo stesso.

Ed è proprio da questa consapevolezza che si basa l’obiettivo della nostra tesi, ovvero quello di creare un oggetto/spazio che permetta di ritornare alla giusta “dimensione del cibo”. L’idea è quella di far riscoprire i passaggi di filiera, dalla coltivazione alla degustazione passando dalla preparazione dei piatti in modo da riportare alla visione del cibo come piacere, come esperienza sensoriale, come espressione culturale. Nei piatti tipici e tradizionali si conserva spesso una parte importante della cultura. Riscoprire quindi i sapori ormai perduti e tentare di preservarli è un fine che abbiamo perseguito durante il percorso di tesi.

Relatori: Claudio Germak, Orio De Paoli
Soggetti: A Architettura > AO Progettazione
SS Scienze Sociali ed economiche > SSC Moda e costumi
T Tecnica e tecnologia delle costruzioni > TE Tecnologia dei materiali
Corso di laurea: Corso di laurea magistrale in Architettura per il progetto sostenibile
URI: http://webthesis.biblio.polito.it/id/eprint/4270
Capitoli:

Introduzione

1. Dall'opposizione città-campagna alle campagne urbane

1.1 L’Orto urbano una genesi

1.2 La pressione demografica: il futuro delle città e delle campagne

1.3 La crisi alimentare di inizio millennio

2. Cambiamenti culturali in atto: dal modello produttivo allo stile di vita

2.1 Nuovi rapporti tra produzione e consumo nell’età contemporanea

2.2 Dal produttore al consumatore: la diffusione delle nuove reti alimentari

2.3 Da cittadini a co-produttori

3. Coltivare la città: tendenze e innovazioni dell’agricoltura urbana

3.1 Itinerario tra gli orti della comunità urbana

3.2 Crescita sostenibile e sviluppo

3.3 L’agricoltura verticale

4. Ivrea, quartiere ex Montefibre: un laboratorio progettuale

4.1 Contesto e scenario

4.2 Quadri esigenziali

4.3 Concept di progetto

5. Conclusioni

6. Glossario

7. Bibliografia

Bibliografia:

BIBLIOGRAFIA

• Bertoncini Emilio, Orticoltura (eroica) urbana, MdS editore, Milano 2014

• Bussolati Mariella, L’orto diffuso, come cambiare la città coltivandola, Liti Napoli 2012

• Bussolati Mariella, Come fare., l’orto in città, Sistemi editoriali Se, Napoli 2010

• Callegari Guido, Bois/ab: H legno per un’architettura sostenibile, Alinea, Firenze 2010

• Calvino Italo, Marcovaldo, oscar mondadori, Milano 2014

• Calori Andrea, Coltivare la città-giro del mondo in dieci progetti di filiera corta, terre di mezzo editore, 2009

• Crespi Giulio, Orti urbani : una risorsa, Angeli, 1982

• Despommier Dickson, The vertical farm : feeding thè worldin thè 2ist century, Thomas Dunne books, New York 2010

• Di Vita Stefano, Milano Expo 2015 : un’occasione di sviluppo sostenibile, Angeli 2010

• Gallione Alessia, Dossier expo: Milano 2015, Rizzoli, 2012

• Ingersoll Richard, sprawltown, Jennifer N. Thompson,2006

• La Pietra Ugo, //giardino delle delizie, Allinea, 1986

• Pasquali Michela, I giardini di Manhattan : storie diguerriHa gardens, Bollati Boringhieri, 2008

• Tichelmann Karsten, Costruzioni a secco, UTET, Torino 2009

PERIODICI

• Accardo Alessandra, “Anno 20i4:ai via la marcia dell’agricoltura familiari’, Verde ambiente, a. XXX, n. 1, gennaio-febbraio 2014

• Barth Brian, “Powshares into polizie_At city hall, urban agricolture has its foot in thè door", LAM_Landscape architecture magazine, a. CIV, n. 7, luglio 2014

• Beretta Silvia, “Expo landscape_IGS2013 Amburgd’, Topscape paysage, a. X, n. 16, 2014 •Capatti Tancredi, “Expo landscape_ICA 2017Berlind’, Topscape paysage, a. X, n. 16, 2014

• Ferrara Guido e Campioni Giuliana, “ La non-città di domani', Topscape paysage, a. X, n. 16, 2014

• Guazzoni Edoardo, Rizzato Paolo, Sandro Rossi, Bodin e Associés, “Milano darsena_ Expo landscapé', Topscape paysage, a. X, n. 16, 2014

• Limido Luisa,” Cour dessenteurs”, Giardino Italiano, a. I, n. 1, 2014

• Mandel Lauren, “Roof to table_Crops are popping up on green roofs fìrst buiit for

stormivate/3’, LAM_Landscape architecture magazine, a. CIV, n. 8, agosto 2014

• Mckee Bradford, “HowpublicgardensgroW', LAM_Landscape architecture magazine, a. CIV, n. 6, giugno 2014

• Nebbia Giorgio, “Nutrire i/pianeta”, Verde ambiente, a. XXX, n. 1, gennaio-febbraio 2014

• Perazzi Antonio, “Metamorphosis-giardino sperimenta/e”, Giardino Italiano, a. I, n. 1, 2014

•Tramutola Gianluca, “ La biblioteca degli alberi', Topscape paysage, a. X, n. 16, 2014 •Chiara Pirovano,”// riuso di spazi ed edifici come laboratorio di partecipazione e di cittadinanza attiva: esempi in Italia e Europi’, Gazzetta ambiente, a. XIX, n’5, 2013, PP.70/75

TESI

• Giuseppe Martino, La vertlcalfarm come nuovo modello di città : proposta progettuale di una torre polifunzionale a Torino con soluzioni tecnologiche integrate per la coltivazione indoor di prodotti agricoli a Kmo, Politecnico di Torino, Facoltà di architettura, Corso di laurea in architettura costruzione città, aa 2012/13, rei. Roberto Giordano, correi. Elena Montacchini

• Metelli Marco, Lo scenario evolutivo della grande distribuzione organizzata in Italia, tesi di laurea, Politecnico di Milano, Facoltà di Architettura, Corso di Laurea di disegno industriale indirizzo Prodotto, a.a. 2009/10, rei. Mario Bisson correi. Barbara Del Curto

• Naglieri Caterina, Urban Farm. Buone pratiche per /’implementazione del caratteri innovativi e delle tecnologie sostenibili dell’edificio eco sistemico, tesi di laurea, Sapienza Università di Roma, Facoltà di architettura, dipartimento DATA, a.a. 2010/11, rei. Salvatore Dierna corr. Alessandra Battisti coord. Eliana Cangelli

• Nastro Silvia, Urban farming: strumenti e metodi per lo sviluppo di una nuova forma urbana e cJèfficiente, tesi di laurea, Sapienza università di Roma, Facoltà di Architettura, dipartimento DATA, a.a. 2010/11, rei. Salvatore Dierna corr. Alessandra Battisti coord. Eliana Cangelli

• Parise Alberto, La gestione delle attività di Marketing in un’Impresa della grande distribuzione organizzata, Università degli studi di Padova, Facoltà di Ingegneria Gestionale, Dipartimento di Tecnica e Gestione dei Sistemi Industriali, a.a. 2010/11, rei. Andrea Vinelli

• Pinto Carmine, // contadino va in città: forme di incontro tra agricoltura rurale e sostenibile e consumo critico urbano, tesi di laurea,Università degli studi di Trento, Facoltà di Sociologia, corso di laurea in sociologia, a.a. 2008/09, rei. Emanuele Bozzini

• Restelli Giona Eugenio , Gli orti comunitari: struttura, multifunzionalltà e diffusione. Il caso del comune di Milano, tesi di laurea, Università degli studi di Milano, Facoltà di scienze Agrarie e Ambientali, corso di laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie, a.a. 2012/13, rei. Stefano Bocchi

• Salussolia Todarello Marco, Riqualificazione dell’area diMirafiori.-propostaprogettuale per la realizzazione di orti urbani, tesi di laurea, Politecnico di Torino, Facoltà di architettura, Corso di laurea in progettazione di giardini, parchi e paesaggio, aa 2012/13, rel- Marco Devecchi ; correi. Francesca Bagliani, Vittorio Defabiani

• Soffia Katia, InTO vertical farm : tra utopia e rea/fatesi di laurea, Politecnico di Torino, Facoltà di architettura, Corso di laurea in architettura, aa 2012/13, rel- De Paoli ; correi. Danila Voghera

SITOGRAFIA

“'Agricolture urbane”, http://archivio.internazionale,it/atlante/agricoltura-urbana, 2014 “eurostat”, http://ec.europa.eu/eurostat/help/new-eurostat-website, 2015

“COST action urban agricolture europe", http://www.urbanagricoltureeurope.la.rwth aachen.de/, 2015

“agrifood dynamics and governance’’, http://supurbfood.eu/city/regions/metropoIitan are-rome-italy/,2013

“blog”, http://www.guerrillagardening.org/ ,2007

“schede piante”, http://www.growtheplanet.com, 2014

http://www.urbanfarming.org

http://www.fao.org/home

http://www.idrc.ca/EN/Pages/default.aspx

http://www.ruaf.org/

http://agricity.it

http://www.urbangardenswb.com

http://www.farmingthecity.net

http://globalhort.org

http://inuag.org

Modifica (riservato agli operatori) Modifica (riservato agli operatori)